Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
Angelo09

Aliqota IVA al 10%

Ma quando la ditta emette fattura con IVA 10%, devo obbligatoriamente fare le detrazioni fiscali? Oppure faccio confusione e sono due cose diverse?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Sono cose diverse. Le detrazioni irpef le cerfifica l'amministratore dopo aver fatto gli opportuni bonifici bancari ed espletato tutte le disposizioni di AdE.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Quindi quando mi viene consegnata una Ft con IVA10% mi devo comportare allo stesso modo di quando dell'IVA al22? Ossi pago la Ft e verso la ritenuta e basta?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Quindi quando mi viene consegnata una Ft con IVA10% mi devo comportare allo stesso modo di quando dell'IVA al22? Ossi pago la Ft e verso la ritenuta e basta?

Salvo che su quella fattura non si voglia/possa richiedere la detrazione fiscale.

In tal caso dovrai fare il "bonifico parlante" sull'intero importo della fattura.

Ci penserà la banca ad operare la ritenuta d'acconto ed a fare la certificazione a fine anno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

In tal caso bisogna richiedere alla ditta di emettere na fattura apposita per le detrazioni fiscali?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
In tal caso bisogna richiedere alla ditta di emettere na fattura apposita per le detrazioni fiscali?

No, basterà semplicemente che specifichi i lavori eseguiti (non dovrà comparire alcuna dicitura relativa alla ritenuta dell'8% che opererà la banca).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Quindi io alla ditta non dovrei richiedere nulla, e la ditta emette regolare Fattra con Imponibile, IVA 10 o 22%, eRitenuta D'Acconto 4%?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Quindi io alla ditta non dovrei richiedere nulla, e la ditta emette regolare Fattra con Imponibile, IVA 10 o 22%, eRitenuta D'Acconto 4%?

Alla ditta gli dici di non operare la ritenuta d'acconto del 4% ma anche se la opera non ne devi tener conto.

Alla ditta bonificherai l'importo lordo.

 

Ti faccio un esempio.

Ammesso che la ditta ti presenti una fattura così:

€. 1000,00 imponibile lavori

€. 100,00 IVA 10%

------------

€. 1.100,00 Totale fattura

€. -40,00 Ritenuta d'acconto 4%

------------

€. 1.060,00 Netto da pagare al fornitore.

 

Tu non devi tener conto di tutto ciò ma devi dare mandato alla banca di bonificare €. 1.100,00 con bonifico per ristrutturazioni.

La banca scorporerà l'IVA massima (22%) da €.1.100,00 facendo questa operazione:

1.100,00/122*100 = €. 901,64 (imponibile sul quale la banca farà la ritenuta dell'8%

 

901,68*8% = €. 72,13 (ritenuta fatta dalla banca)

 

€. 1.100,00 (somma che la banca addebita a te)

€. - 72,13 (ritenuta che la banca fa al fornitore)

-----------

€. 1.027,87 Somma che la banca accrediterà al fornitore

 

La banca certificherà al fornitore di aver operato una ritenuta d'acconto di €. 72,13

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ricapitolando. Devo dire alla ditta di emettermi Ft calcolando solo IVA10% e senza la ritenuta. Esempio:

Imp.: ?1.000,00

IVA10%: ?100,00

TOT. Ft: ?1.100,00

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Poi ricevuta la Ft faccio il Bonifico specificando che è per le detrazioni ristrutturazioni pagando il tot della Ft ossia il lordo (imponibile + iva)...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

SI, se hai intenzione di ri richiedere le detrazioni fiscali avvisa la ditta di non mettere la ritenuta d'acconto in fattura perchè ci penserà la banca a calcolarla.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Anche se la ditta calcolasse la ritenta sulla Ft, posso cmq fare il Bonifico per le detrazioni pagando il lordo? Oppure devo farmi rifare la Ft?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

fatti rifare la fattura: sarà una cosa ordinata e trasparente.

all'impresa costa niente: stesso numero, stessa data, stessa iva, ... (un foglio di carta e l'inchiostro della stampante).

se accampa scuse, pagagli quanto sarebbe il totale e lo specifichi nella causale del bonifico parlante.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Intendi che sela ditta nn mi rifà la Ft togliendo laRitenuta,devo nella causale Bonifico specificare ad esempio:Totale lordo Fattura nr. 124 del ..... Per ....?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
fatti rifare la fattura: sarà una cosa ordinata e trasparente.

all'impresa costa niente: stesso numero, stessa data, stessa iva, ... (un foglio di carta e l'inchiostro della stampante).

se accampa scuse, pagagli quanto sarebbe il totale e lo specifichi nella causale del bonifico parlante.

Intendi che sela ditta nn mi rifà la Ft togliendo laRitenuta,devo nella causale Bonifico specificare ad esempio:Totale lordo Fattura nr. 124 del ..... Per ....?

... è un mio punto di vista.

nella causale io metterei (oltre il riferimento alla legge): fattura 124 del ..... per ...... (saldo, acconto , ...) imponibile 1111, iva 2222, totale fattura 3333.

ovviamente il bonifico è 3333.

la fattura è quella, l'iva è quella, il totale è quello pagato anche se diverso da quello indicato in fattura (che però è sbagliata).

l'agenzia delle entrate può incrociare i dati e tu non hai certo sbagliato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Poi avrei un altro dubbio...Ma per chiedere le Detrazioni Fiscali per Ristrutturazioni, l'IVA in Ft deve essere per forza al 10% oppure vabene anche se é al 22?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

è indifferente.

per il direttore lavori, l'iva è certamente al 22 e può andare in detrazione assieme ai lavori in quanto tali.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Che c'entra il direttore dei lavori? La Ft la emette la ditta? E poi correggimi se sbaglio, ma nn tutti i tipi di lavori prevedono il direttore dei lavori

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Che c'entra il direttore dei lavori? La Ft la emette la ditta? E poi correggimi se sbaglio, ma nn tutti i tipi di lavori prevedono il direttore dei lavori

certo, non tutti i lavori lo prevedono.

era un esempio per dire quanto ho detto all'inizio del mio post precedente: "è indifferente".

la detrazione può essere richiesta in funzione della tipologia: non c'entra l'iva (agevolata o meno).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Che c'entra il direttore dei lavori? La Ft la emette la ditta? E poi correggimi se sbaglio, ma nn tutti i tipi di lavori prevedono il direttore dei lavori

Tanto per mettere ulteriore carne al fuoco, oltre al bonifico parlante, per aver diritto alla detrazione potrebbero volerci altri adempimenti, ad esempio, comunicazione al Comune di inizio lavori, comunicazione alla ASL...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Per Bonifico Parlante intendi che bisogna specificare la descrizione della Ft, e il Codice Fiscale dell'Amministratore del Condominio e della Ditta? Altro?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Per Bonifico Parlante intendi che bisogna specificare la descrizione della Ft, e il Codice Fiscale dell'Amministratore del Condominio e della Ditta? Altro?

Il cosiddetto bonifico parlante è uno speciale bonifico per ristrutturazione.

Se non sei sicuro vai in banca e te lo fai fare dall'impiegato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Si infatti le Poste hanno un Modulo apposito.Una volta che ho fatto ilBonifico, laBanca della ditta provvede alla ritenuta e invia unaCertificazione alla ditta?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ma immagino che bisogna richiedere da qualche parte le detrazioni fiscali, e che poi bisogna dichiararle fiscalmente. Come funziona?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
×