Vai al contenuto
mari.ale78

Alberi che limitano la veduta

Buongiorno, vi espongo il mio problema. In un condominio, l'appartamento al piano terra ha un giardino in cui sono piantate da anni alberi di medio (mimosa e limone) ed alto fusto (abete). Tali alberi sono parecchio cresciuti e hanno completamento invaso la veduta del piano superiore (mimosa e limone hanno i rami più alti appoggiati al parapetto del balcone superiore, mentre l'abete lo sorpassa di parecchi metri).

Il proprietario del piano superiore chiede che vengano potati per riportarli al di sotto del suo balcone, restituendo al suo appartamento luce e veduta.

Qual è la normativa da seguire in materia?

Grazie

La norma dice che se questi alberi stanno alla distanza di tre metri oppure sono stati piantati da più di 20 anni possono stare al loro posto, inoltre non esiste un diritto di veduta fatto salvo non sia stato concordato con una servitù di vista, la cosa che consiglio di fare è di potare in modo intelligente questi alberi, per cui fatelo fare ad un bravo agronomo.

Grazie della risposta...le chiedo una ulteriore delucidazione, la distanza dei tre metri deve essere considerata a partire dal fusto e fino alla perpendicolare del balcone o della base del fabbricato?

La norma (cc art 892) dice tre metri dal confine, secondo il mio parere si dovrebbe intendere dal muro del fabbricato, spero che il mio intuito non sia errato.

×