Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
pomorotina

Adeguamento Istat canone di locazione

Salve. Poichè nel mio contratto di locazione è previsto l'adeguamento del canone al 100% della variazione calcolata dall'Istat dell'indice dei prezzi al consumo per famiglie di operai e impiegati . Se questa variazione dovesse essere negativa il canone di locazione dovrebbe diminuire??

 

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da pomorotina il 12 Feb 2010 - 10:09:32:Salve. Poichè nel mio contratto di locazione è previsto l'adeguamento del canone al 100% della variazione calcolata dall'Istat dell'indice dei prezzi al consumo per famiglie di operai e impiegati . Se questa variazione dovesse essere negativa il canone di locazione dovrebbe diminuire??

 

Grazie

TEORICAMENTE SI! Però la legge dice che è facoltà (NON OBBLIGO )del locatore applicare l'aumento istat, perciò dovrebbe essere anche facoltà di diminuirlo

Modificato Da - Giovanni1943 il 12 Feb 2010 12:48:55

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Grazie Giovanni per la risposta.

 

Il contratto prevede questo adeguamento senza obblido di espressa richiesta e automaticamente ogni anno.

 

Conviene attendere che la variazione dell'indice per il mese di marzo venga comunicato dall'Istat e se è negativo lascio invariato in canone?

 

Saluti e di nuovo grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ti posso assicurare che la variazione istat di marzo non sarà negativa.Devi attendere la comunicazione istat relativa al mese che è specificato nel contratto e poi fare il calcolo e l'adeguamento. Quale mese è indicato sul contratto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

l contratto prevede questo adeguamento senza obblido di espressa richiesta e automaticamente ogni anno.in qusto caso saresti autorizzata ad adeguare il canone al ribasso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Grazie delle risposte.

Sul contratto non c'è scritto un mese preciso ma solo l'adeguamento annuale. Il contratto è stato sottoscritto a marzo 2009. Dovrei quindi considerare la variazione dell'indice di marzo??

 

Saluti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Se la locazione parte da marzo e sul contratto non c'è scritto il mese devi prendere a base l'adeguamento ISTAT DI Gennaio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Grazie Perpetuo. Ho letto in un forum che per effettuare il calcolo si deve assumere quale base l’indice del secondo mese antecedente la data di decorrenza del contratto. Nel mio caso gennaio 2010.

Poi per effettuare il calcolo devo tener conto dell'indice di marzo 2009 e fare la differenza??

Questo passaggio non mi è molto chiaro.

Poichè sono in procinto di pagare anche la tassa di registro relativa al secondo anno del contratto di locazione, devo considerare il 2% del nuovo importo?

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

L'adeguamento istat di gennaio raffrontato con gennaio dell'anno precedente è pari al 1,3 per cento (il dato è provvisorio.iL DATO definitivo che di solito coincide con quello provvisorio dovrebbe uscire tra poco. ) Se il dato viene confermato devi moltiplicare il canone annuo per 1,3%. L'imposta di registro si calcola moltiplicando il nuovo canone annuo (cioè il canone adeguato all'istat) x 2%. Se il canone annuo fosse 10.000 il canone adeguato sarebbe 10.000 x 1,3:100 + 10000=10.130 . La nuova imposta di registro sarebbe 10.130 x2%= 202,60 euro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

ciao..ho bisogno di una mano..volevo sapere:

è obbligatorio chiedere l'aumento ISTAT anche se il locatore non lo ritiene necessario, se nel contratto è indicato che di anno in anno ci sarà tale adeguamento?

Inoltre: se ho un contratto di locazione di anni 6 di cui non è stata fatta proroga col 114 T MA è PROSEGUITO COME CORREGERE TALE ERRORE?e se ora volessi prorogarlo di nuovo e la proroga precedente non risultasse?grazie mille..

 

marina dal pozzo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Se tu sei il locatore e non lo ritieni necessario non lo chiedi.Per quanto concerne il rinnovo il contratto da quanto è scaduto? Da come poni la domanda sembra che tu voglia rinnovare un contratto scaduto già sei anni fa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

grazie mille intanto..

-allora, mio padre (locatore)data la crisi economica non è interessato a chiedere aumenti.ma un amico mi diceche se è previsto dal contratto va chiesto e stop, altrimenti devo fare una modifica dello stesso...non vorrei fare errori

-tale contratto secondo i miei controlli scedea nel 2004 e poi io avrei dovuto rinnovarlo a giugno 2010.ma andando a controllare i documenti sto inquilino ha smpre pagato col codice 112T, anche nell anno in cui (204)era necessaria la proroga!e ora che faccio??cioè allora sono sei anni che lui non ha contratto?oppure comunico errore codice tributo e si risolve??aiuto!!

 

marina dal pozzo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

l'adeguamento istat Anche se è previsto per contratto sei libera di non richiederlo.Se scadeva nel 2004 avrebbe dovuto pagare nel 2004 l'imposta di registro con il codice 114t(proroga)e negli anni sucessivi con il codice 112t .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Scusate se mi intrometto. Devo calcolare l'adeguamento ISTAT a marzo, devo considerare quello relativo al mese di febbraio?

 

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

se non è specificato il mese al quale fare riferimento per l'adeguamento istat devi considerare il mese corrispondente a 2 mesi prima del mese in cui parte la locazione.Quindi se parte a marzo devi considerare gennaio. Se invece nel contratto si fa riferimento al mese prima devi considerare febbraio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da marydal il 16 Feb 2010 - 10:02:54:ha smpre pagato col codice 112T, anche nell anno in cui (204)era necessaria la proroga!e ora che faccio??cioè allora sono sei anni che lui non ha contratto?
Se nel 2004 eravate ad una scadenza di 6 anni, a rigore sarebbe dovuto indicare il codice relativo alle Proroghe, ma non credo che sia un errore molto grave l'aver sbagliato (solo) il codice. (il contrato rimane pur sempre valido)

Mi sembra ci siano dei moduli per presentare domanda di correzione, o al limite un foglio di carta semplice dove descrivi la situazione. Dovresti prima parlare con l'impiegato del tuo proprio ufficio territoriale, a volte cambiano sistema da un ufficio ad un altro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ciao a tutti! Anch'io faccio parte di quella sostanziosa fetta di persone che ancora non ci ha capito nulla!! Ho stipulato un contratto di locazione (io sono il conduttore) in data 01 marzo 2008. (contratto 3 + 2 anni) alla scadenza del primo anno, ossia 28 febbraio 2009 io e il locatore abbiamo registrato il contratto per il nuovo anno. In questa occasione mi è stato comunicato di aggiungere 7 euro all'importo dell'affitto, per adeguamento ISTAT. Questo importo mi sembra esagerato, pago 600 euro di affitto e l'adeguamento è pari al 75% (non viene indicato alcun mese al quale fare riferimento) .. Da internet non capisco.. Ho fatto due calcoli e sono entrambi diversi, una volta mi è uscito 5,88 euro e un'altra volta 4,50 euro. Mi sapete dire qual è il dato corretto? Inoltre tale dato non è stato registrato da nessuna parte, ora che dobbiamo effettuare nuovamente la registrazione del contratto, dovrà apparire in qualche modo questo adeguamento?

Spero di essere stata chiara, perchè sono davvero confusa.

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da perpetuo il 16 Feb 2010 - 12:24:13:se non è specificato il mese al quale fare riferimento per l'adeguamento istat devi considerare il mese corrispondente a 2 mesi prima del mese in cui parte la locazione.Quindi se parte a marzo devi considerare gennaio. Se invece nel contratto si fa riferimento al mese prima devi considerare febbraio

Dal 1° marzo scatta l'aumento. Come si calcola? E dove trovo il riferimento ISTAT?

 

grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da caval il 23 Feb 2010 - 11:45:32:Se aspetti ancora un pochino, dovrebbe essere visibile il dato relativo a Gennaio 2010, pubblicato a metà Febbraio 2010, in tepo per predisporre l'affito di Marzo 2010.
Ecco,

difatti nel pomeriggio di oggi finalmente il dato è stato pubblicato:

 

Periodo di riferimento: gennaio 2010

Aggiornato il 23 febbraio 2010

 

Indice dei prezzi al consumo FOI al netto dei tabacchi

Indice generale 136,0

Variazione percentuale rispetto allo stesso mese dell'anno precedente +1,3

Per quelli come MorbiCo che deveno considerarne il 75%

farebbe il +0,98%

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da caval il 23 Feb 2010 - 18:33:51:Ecco,

difatti nel pomeriggio di oggi finalmente il dato è stato pubblicato:

 

Periodo di riferimento: gennaio 2010

Aggiornato il 23 febbraio 2010

 

Indice dei prezzi al consumo FOI al netto dei tabacchi

Indice generale 136,0

Variazione percentuale rispetto allo stesso mese dell'anno precedente +1,3

Per quelli come MorbiCo che deveno considerarne il 75%

farebbe il +0,98%

E quindi devo moltiplicare il canone mensile per 0,98?

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Letto e calcolato

 

Volevo, inoltre, sapere devo anche pagare l'imposta di registro annuale? E come si calcola?

 

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

se si tratta di un 4+4 l'imposta corrisponde al 2% del canone annuale

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da MorbiCo il 25 Feb 2010 - 16:09:56:devo anche pagare l'imposta di registro annuale?
Sì, annualmente, e a metà 50% ripartite tra inquilino e proprietario.

Occhio! negli anni passati non facevano molti conrtolli sul pagamento annuale di questa imposta del Registro, per cui nella pratica era molto diffuso /dimenticarsi/ dei versamenti annuali.

Con l'utilizzo dei computer al giorno d'oggi è diventato per loro mlto facile scovare chi non effettua i pagamenti annuali, ed conseguentemente stanno arrivando numerosissime contestazioni a casa sia del proprietario che dell'inquilino.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Vorrei approffittare per chiedervi un parere.

Nel mio caso, ho un contratto registrato per cui io pago un canone fisso di 500€ più 100€ forfettarie per spese acqua, tarsu e manutenzione caldaia(pago sempre 600 in tutto, non ho mai visto nè chiesto di vedere bollette).Enel e gas è invece pagato direttamente n base alla bolletta che mi arriva.

La mia domanda è:

quando applicherò l'aumento istat potrei farlo direttamente sui 600€? (e in tal caso il proprietario non potrebbe poi cercarmi per aumenti singoli di tarsu e/o acqua).

 

grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi registrarti per inserire quesiti o rispondere al forum

Crea un account

Iscriviti adesso per accedere al forum. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
×