Vai al contenuto
Snakes66

Addebito spesa individuale troppo cara

Ciao a tutti,

 

nell'ultimo resoconto per l'esercizio condominiale scorso (non ancora approvato), l'amministratore ha addebitato ad alcuni condomini (tra cui il sottoscritto) una spesa individuale dovuta alla visura catastale sostenuta per compilare l'anagrafica condominiale dei proprietari degli appartamenti che avevano omesso di inviargli tali dati.

Indagando sul web ho verificato che effettivamente è legittimo che, nel caso i condomini non gli inviino i dati, l'amministratore possa procedere a recuperarli in autonomia.

Il problema è che il geometra a cui si è rivolto ha fatturato circa 60,00 euro per ciascuna visura catastale.

Dalle tariffe per le visure che trovo online, che si aggirano tra i 5 e i 20 euro a visura, deduco che la spesa è davvero eccessiva e fuori mercato.

 

Secondo voi, posso fare qualcosa per contestare la spesa?

 

Grazie per l'aiuto

claudio

Ciao a tutti,

 

nell'ultimo resoconto per l'esercizio condominiale scorso (non ancora approvato), l'amministratore ha addebitato ad alcuni condomini (tra cui il sottoscritto) una spesa individuale dovuta alla visura catastale sostenuta per compilare l'anagrafica condominiale dei proprietari degli appartamenti che avevano omesso di inviargli tali dati.

Indagando sul web ho verificato che effettivamente è legittimo che, nel caso i condomini non gli inviino i dati, l'amministratore possa procedere a recuperarli in autonomia.

Il problema è che il geometra a cui si è rivolto ha fatturato circa 60,00 euro per ciascuna visura catastale.

Dalle tariffe per le visure che trovo online, che si aggirano tra i 5 e i 20 euro a visura, deduco che la spesa è davvero eccessiva e fuori mercato.

 

Secondo voi, posso fare qualcosa per contestare la spesa?

 

Grazie per l'aiuto

claudio

Puoi chiedere all'amministratore la fattura del geometra e contestare se ti chiede di più di quanto riportato.

io lo feci fare (dovrò fare un aggiornamento) e pagai 30 euro a visura che addebitai a titolo personale ma credo dipenda dall'agenzia e forse dal luogo.

Buongiorno a tutti,

Ad inizio gennaio ricevo il rendiconto relativo alla gestione conclusa e mi vedo addebitati Euro 110 per lavoro di muratura a riparazione di un danno fatto, secondo qualche condomino, dall'impresa edile che ha eseguito i lavori di ristrutturazione del mio appartamento nel 2012.

Io vengo a conoscenza di questo "danno" a novembre 2014 da un condomino paranoico al quale rispondo che non ero a conoscenza di nulla e che se davvero fosse stato così avrei contattato l'impresa per il ripristino del danno. L'amministratore di condominio non mi ha mai detto nulla in merito. Sta di fatto che nessuno mi dice nulla e di sua iniziativa l'amministratore, in sede di altri lavori di muratura, fa riparare la cosa e mi addebita le spese senza dire nulla.

Ho chiesto da giorni copia della fattura e foto ma non mi arriva nulla.

Secondo voi è corretto? Se davvero fossero stati i miei muratori, loro sarebbero venuti a riparare, se informati. Sono passati anni e mi addebitano una spesa senza essere informata?

Io vorrei scalare l'importo dalla prima rata della nuova gestione, ma non so se è corretto.

Ovvio sono in lotta con lo studio di amministrazione. Cosa mi consigliate?

×