Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
FrancescoB

Acquisizione nuovo condominio

Salve,

volevo chiedere un informazione. A breve gestirò un condominio, dove il precedente amministratore non ha presentato il rendiconto da 3 anni. le domande che volevo fare e chiarirmi erano:

 

-Se lui fa il passaggio di consegna, cosa devo fare? Ricostruire i rendiconti di 3 anni fa, o iniziare ad amministrare il condominio facendo il rendiconto della gestione corrente?

 

- Incorro in qualcosa vista la nuova carica dal punto di vista civile, visto che lui non ha presentato i rendiconti o se ci sono debiti nei confronti dei fornitori?

 

- Se lui non vuole fare il passaggio di consegna, o comunque non da tutta la documentazione necessaria, come dovrei muovermi e gestire il condominio (ex novo) ?

 

Grazie anticipatamente spero nelle vostre risposte. Grazie

 

Francesco B.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

con il passaggio di consegne dovresti essere in possesso di tutta la documentazione necessaria per poter sviluppare i bilanci consuntivi dei precedenti 3 anni e portarli in assemblea per l'approvazione. Al momento ti consiglio di far approvare soltanto il bilancio preventivo attuale, in modo da essere in grado di iniziare la gestione e far fronte ai primi pagamenti verso i fornitori del condominio.

Una volta redatti i bilanci consuntivi degli anni precedenti farai una nuova assemblea per l'approvazione degli stessi.

L'ex amministratore non si può rifiutare di fare il passaggio di consegne e fornirti tutta la documentazione in suo possesso, se lo fa dovrai attivare, previa autorizzazione assembleare, le opportune azioni legali.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

1) sarebbe necessario altrimenti non si conoscerebbero i saldi (a credito/debito) sia nei confronti dei condòmini che dei fornitori.

2) non presentare i rendiconti, a te non comporta alcuna conseguenza legale. Il punto è chiarire se oltre ai rendiconti non ha ottemperato agli obblighi fiscali (mod. 770, versamento r.a., C.U., ecc..).

3) se non vuole fare il passaggio di consegne, convochi l'assemblea e ti fai autorizzare ad interpellare un legale che potrà ricorrere all'art. 700 c.p.c.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Grazie delle risposte. Quindi io non appena ottengo l'incarico posso iniziare la gestione ordinaria del condominio?

Un'altro problema è il fatto che nel condominio si ha un servizio di portierato , come faccio a pagarlo o in tal senso fare ripartizioni per garantire il suo compenso? Sulla base delle ripartizioni della precedente amministrazione posso iniziare a incassare quote?

Per quanto riguarda contributi inps e cassetto fiscale cosa mi consigliate?

Grazie anticipatamente

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ma a soldi come è combinato il condominio? avete un c/c? c'è capienza?

Come fai ad iniziare la gestione senza conoscere se c'è liquidità?

Tra l'altro, lo stipendio al portiere come lo corrispondi? aspetti che i condòmini paghino le quote?

La busta paga chi la preparava?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
×