Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
VMC444

Acqua piovana da canaline di scolo piano superiore.

Buongiorno,

 

abito al quarto piano e sono sottoposto più che allo stillicidio di acque piovane a vere e proprie cascate.

Mi spiego meglio: il condomino del sesto piano, a seguito della ristrutturazione del suo attico, ha sostituito le bocchette di deflusso dell'acqua e, alla minima pioggia, si riversa direttamente sul muretto del mio balcone o all'interno dello stesso una quantità di acqua indescrivibile, con ovvie ripercussioni su pulizia e vivibilità del balcone stesso. Prima della ristrutturazione lo scolo dell'acqua aveva caratteri di normalità.

Ho pregato il condomino di provvedere ma, con le scuse più varie, non ha provveduto a effettuare modifiche.

Come posso agire per risolvere il problema?

Grazie e buona giornata.

 

Vito Maurizio Crisafulli

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da VMC444 il 12 Giu 2011 - 07:20:29: Buongiorno,

 

abito al quarto piano e sono sottoposto più che allo stillicidio di acque piovane a vere e proprie cascate.

Mi spiego meglio: il condomino del sesto piano, a seguito della ristrutturazione del suo attico, ha sostituito le bocchette di deflusso dell'acqua e, alla minima pioggia, si riversa direttamente sul muretto del mio balcone o all'interno dello stesso una quantità di acqua indescrivibile, con ovvie ripercussioni su pulizia e vivibilità del balcone stesso. Prima della ristrutturazione lo scolo dell'acqua aveva caratteri di no [...]

Mi vien da pensare che prima le bocchette fossero ottorute e non scaricassero bene. O, in alternativa, che le attuali bocchette installate siano più corte delle precedenti e quindi il deflusso dell'acqua arriva sul tuo balcone anzichè al di fuori.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Precedentemente lo scolo avveniva con lentezza perchè l'attico non era pavimentato e l'acqua ristagnava. Tra l'altro, trattandosi di una grande superficie pavimentata, bastano poche gocce di pioggia per scaricare sul mio balcone secchiate di acqua. In questi mesi è venuta via la pittura in corrispondenza dei punti in cui l'acqua scolava sul balcone. E' sensato agire in via legale visto che il condomino continua a fare orecchie da mercante e richiedere refusione del danno alla pittura?

 

Grazie

 

Vito Maurizio Crisafulli

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Quella di far scrivere dall'avvocato può essere una buona mossa, soprattutto se il danno lo hai subito davvero e non sono le solite chiacchiere da inquilini dei piani bassi. Del resto, non vedo altre strade percorribili.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

è possibilissimo adire per vie legali. Nel codice civile è previsto un articolo dove si vieta lo stillicidio nel fondo del vicino , sia sgocciolio di panni stesi che acqua piovana.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Inserisci un quesito anche tu

Devi registrarti per inserire quesiti o rispondere al forum

Crea un account

Iscriviti adesso per accedere al forum. È facile!

Registrati gratis

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
×