Vai al contenuto
Kittyetobbias

Acqua Condominiale con unico contatore ed inquilino moroso.

Buongiorno a tutti,

ho cercato nel forum trovando molte situazioni simili alla mia, ma non sono riuscito a trovare una risposta al mio quesito.

 

Vi spiego la situazione.

Sono l'amministratore di un condominio. L'acqua viene erogata al contatore singolo condominiale, sul quale l'azienda erogatrice fornisce fattura. Sono poi presenti contatori interni di ripartizione.

 

Quadrimestalmente l'azienda fornitrice emette fattura, ed io provvedo alla ripartizione sulla base del consumo rilevato sui contatori interni.

 

Attualmente un unita immobiliare risulta locata, ed il conduttore non capendo la ripartizione (che gli ho redatto tre volte in maniera sempre piu comprensibile,) non ha ancora saldato la prima fattura annuale e la terza. La seconda e stata pagata invece.

 

Ho tempestivamente avvisato il locatore, il quale giustamente ritiene che essendo la spesa derivante da consumi effettuati dal conduttore, spetta al conduttore di pagare.

 

So che il rapporto tra conduttore e locatore regolato dal contratto di locazione e quello tra proprietario condomino e l'amministratore regolato dal codice civile.

 

Quindi spetta al locatore il saldo della rata morosa e, poi lo stesso si rivale sul conduttore per il recupero delle somme.

 

Ho esposto questa soluzione al locatore, ma lui sostiene che non e un suo onere, bensi di mettere in mora il conduttore, in quanto se lo stesso non pagasse le utenze intestate direttamente a lui (enel etc.) le societa erogatrici si rivalerebbero direttamente su di lui.

 

Contemporaneamente la societa erogatrice del servizio idrico mi ha inviato una raccomandata con costrituzione di mora e preavviso di distacco qualora il pagamento non fosse stato effettuato entro 7 gg. con la possibilita di comunicare i CONDOMINI morosi.

 

Ho provveduto a pagare la fattura. Ma ad oggi ancora non recupero le spese.

 

Quale articolo di legge posso enunciare al locatore per fargli capire che se devo mettere in mora dovro mettere in mora lui e non il conduttore?

 

Spero di essere riuscito a spiegarmi.

 

Ringrazio tutti anticipatamente.

Buongiorno a tutti,

ho cercato nel forum trovando molte situazioni simili alla mia, ma non sono riuscito a trovare una risposta al mio quesito.

 

Vi spiego la situazione.

Sono l'amministratore di un condominio. L'acqua viene erogata al contatore singolo condominiale, sul quale l'azienda erogatrice fornisce fattura. Sono poi presenti contatori interni di ripartizione.

 

Quadrimestalmente l'azienda fornitrice emette fattura, ed io provvedo alla ripartizione sulla base del consumo rilevato sui contatori interni.

 

Attualmente un unita immobiliare risulta locata, ed il conduttore non capendo la ripartizione (che gli ho redatto tre volte in maniera sempre piu comprensibile,) non ha ancora saldato la prima fattura annuale e la terza. La seconda e stata pagata invece.

 

Ho tempestivamente avvisato il locatore, il quale giustamente ritiene che essendo la spesa derivante da consumi effettuati dal conduttore, spetta al conduttore di pagare.

 

So che il rapporto tra conduttore e locatore regolato dal contratto di locazione e quello tra proprietario condomino e l'amministratore regolato dal codice civile.

 

Quindi spetta al locatore il saldo della rata morosa e, poi lo stesso si rivale sul conduttore per il recupero delle somme.

 

Ho esposto questa soluzione al locatore, ma lui sostiene che non e un suo onere, bensi di mettere in mora il conduttore, in quanto se lo stesso non pagasse le utenze intestate direttamente a lui (enel etc.) le societa erogatrici si rivalerebbero direttamente su di lui.

 

Contemporaneamente la societa erogatrice del servizio idrico mi ha inviato una raccomandata con costrituzione di mora e preavviso di distacco qualora il pagamento non fosse stato effettuato entro 7 gg. con la possibilita di comunicare i CONDOMINI morosi.

 

Ho provveduto a pagare la fattura. Ma ad oggi ancora non recupero le spese.

 

Quale articolo di legge posso enunciare al locatore per fargli capire che se devo mettere in mora dovro mettere in mora lui e non il conduttore?

 

Spero di essere riuscito a spiegarmi.

 

Ringrazio tutti anticipatamente.

Il tuo operato è corretto, tu puoi citargli qualunque articolo ma tanto non si fiderà mai o ci marcerà che tanto è il nuovo sport nazionale al posto del calcio.

Digli di chiedere al suo legale e che tu dovrai prossimamente informare l'assemblea e procedere per vie legali nei suoi confronti.

 

Quale articolo di legge posso enunciare al locatore per fargli capire che se devo mettere in mora dovro mettere in mora lui e non il conduttore?

Puoi citare l'art. 1123 che dice che le spese per la prestazione dei servizi sono sostenute dai CONDOMINI (non dagli inquilini).

Puoi anche preavvisarlo che se non paga sarai costretto a fare decreto ingiuntivo contro di lui per cui si consultasse con il suo avvocato e ti facesse pervenire una risposta entro pochi giorni altrimenti tu sarai costretto ad agire secondo quanto sostiene l'avvocato del condominio e lui avrà la facoltà di resistere in giudizio secondo quanto gli dice il suo avvocato.

×