Vai al contenuto
etienne

ACE-APE Certificato energetico contestato perchè indicato parzialmente nel Contratto?

Buongiorno a tutti, un Avvocato mi sta contestando un Contratto d'affitto ritenendo che tale Contratto sia nullo

in quanto nello stesso ho indicato che solo il numero dell'ACE e la data di registrazione.

Il Legale del Conduttore dice che doveva essere indicato anche il nome del professionista che ha redatto il

Certificato energetico..

 

Francamente mi sembra una stupidaggine, nel Contratto ho allegato l'ACE indicando il numero e la data di registrazione che

richiama chiaramente l'ACE in questione o sbaglio?

Buongiorno a tutti, un Avvocato mi sta contestando un Contratto d'affitto ritenendo che tale Contratto sia nullo

in quanto nello stesso ho indicato che solo il numero dell'ACE e la data di registrazione.

Il Legale del Conduttore dice che doveva essere indicato anche il nome del professionista che ha redatto il

Certificato energetico..

 

Francamente mi sembra una stupidaggine, nel Contratto ho allegato l'ACE indicando il numero e la data di registrazione che

richiama chiaramente l'ACE in questione o sbaglio?

Consiglia al conduttore di cambiare legale e al suo legale di cambiare lavoro.

 

Se vuoi stampa questo articolo: http://www.espertorisponde.ilsole24ore.com/approfondimenti/2014-01-17/affitti-validi-anche-senza.php

e fallo leggere al conduttore. Sottolinea inoltre il fatto che se anche ci fossero delle irregolarità riguardanti la consegna dell'APE, o eventuali clausole contenute nel contratto, questo sarebbe pienamente valido ed anzi le sanzioni previste sarebbero a carico SIA DEL LOCATORE CHE DEL CONDUTTORE che ne rispondono in maniera solidale. Vige infatti l'obbligo da parte del locatore di munirsi di APE e di consegnarlo al conduttore fin dall'inizio delle trattative, ma esiste anche l'obbligo da parte del conduttore di farsi consegnare tali i documenti.

 

Le informazioni che interessano da inserire a contratto sono quelle che comprendono i dati relativi all'efficienza energetica propri dell'edificio, i valori vigenti a norma di legge e valori di riferimento, in modo da consentire al conduttore di valutare e confrontare la prestazione energetica dell'edificio. In nessuna parte di nessuna legge si da indicazioni su una simile assurda, fantomatica, obbligatorietà di inserire a contratto il nome del tecnico abilitato che ha redatto il certificato.

 

Per informazione questo è il decreto legge completo (destinazione Italia):

riporto qui la parte che interessa:

7. All’articolo 6 del decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 192, i commi 3 e 3-bis sono sostituiti dal seguente:

 

«3. Nei contratti di compravendita immobiliare, negli atti di trasferimento di immobili a titolo oneroso e nei nuovi contratti di locazione di edifici o di singole unità immobiliari soggetti a registrazione è inserita apposita clausola con la quale l’acquirente o il conduttore dichiarano di aver ricevuto le informazioni e la documentazione, comprensiva dell’attestato, in ordine alla attestazione della prestazione energetica degli edifici; copia dell’attestato di prestazione energetica deve essere altresì allegata al contratto, tranne che nei casi di locazione di singole unità immobiliari. In caso di omessa dichiarazione o allegazione, se dovuta, le parti sono soggette al pagamento, in solido e in parti uguali, della sanzione amministrativa pecuniaria da euro 3.000 a euro 18.000; la sanzione è da euro 1.000 a euro 4.000 per i contratti di locazione di singole unità immobiliari e, se la durata della locazione non eccede i tre anni, essa è ridotta alla metà. Il pagamento della sanzione amministrativa non esenta comunque dall’obbligo di presentare la dichiarazione o la copia dell’attestato di prestazione energetica entro quarantacinque giorni. L’accertamento e la contestazione della violazione sono svolti dalla Guardia di Finanza o, all’atto della registrazione di uno dei contratti previsti dal presente comma, dall’Agenzia delle Entrate, ai fini dell’ulteriore corso del procedimento sanzionatorio ai sensi dell’articolo 17 della legge 24 novembre 1981, n. 689.»

×