Vai al contenuto
leale

Accorgimento ...

Giorno, domando, in che modo è possibile accorgersi che vi è o è stata fatta una frode da parte dell'amm.re? So che è difficile scoprirla ma in alcuni casi quest'ultima lasciano le tracce. C'è qualche maniera o tattica? Grazie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Nell'immediato? Nessuna!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Si è capito poco: raccontaci cosa vuoi sapere in modo più chiaro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

La frode equivale alla truffa. Tutto lascia sottintendere ,anche se non è nell'immediatezza. Per capire come scoprire il torto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
La frode equivale alla truffa. Tutto lascia sottintendere ,anche se non è nell'immediatezza. Per capire come scoprire il torto.

C'è un libro di 200 pagine molto interessante che illustra tutti i trucchetti per scoprire le magagne degli amministratori.

Se approfitti subito, è anche in offerta speciale fino a fine mese.

Leggi ulteriori informazioni al link di seguito:

 

https://www.condominioweb.com/ebook/ebook_amministratore_come_evitare_di_farsi_raggirare.php

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
La frode equivale alla truffa. Tutto lascia sottintendere ,anche se non è nell'immediatezza. Per capire come scoprire il torto.

leale, la frode e truffa sono reati penali. Non puoi partire dal presupposto che io quale amministratore possa compierli in futuro, anche se immediato, a tuo danno...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Prevenire è meglio che curare diceva un vecchio proverbio. Non parlo di compierli in futuro forse mi sono spiegato non in modo lineare, ho solo detto che la truffa si potrebbe scoprire anche a distanza di tempo da quando l'autore l'ha commesso. Tutto qui. Spero di essere stato più convincente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ed è quello che ti ho risposto col mio #2.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Volevo solo alcuni esempi. Tutto qui

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
C'è un libro di 200 pagine molto interessante che illustra tutti i trucchetti per scoprire le magagne degli amministratori.

Se approfitti subito, è anche in offerta speciale fino a fine mese.

Leggi ulteriori informazioni al link di seguito:

 

https://www.condominioweb.com/ebook/ebook_amministratore_come_evitare_di_farsi_raggirare.php

Davvero interessante, ma con un grande difetto: sebbene sia in offerta e' carissimo, tenuto anche conto che e' un e book. In genere costano meno del cartaceo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Volevo solo alcuni esempi. Tutto qui

Semplice. Devi solo esercitare il tuo diritto/dovere di chiedere copia dei giustificativi di spesa e confrontarli periodicamente con i bilanci approvati e con gli estratti conto bancari.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Davvero interessante, ma con un grande difetto: sebbene sia in offerta e' carissimo, tenuto anche conto che e' un e book. In genere costano meno del cartaceo.

Beh quelli che costano sono i contenuti e non la carta.

Se si dovesse acquistare a peso... una risma di 500 fogli costa circa 3 euro.

Come fai a quantificare il valore intellettuale dell'opera se non hai letto il libro e non sai quante ricerche ha dovuto fare l'autore per scriverlo?

 

Ecco il famoso aneddoto che gira sul web:

 

Una volta, il proprietario di un macchinario molto complesso ebbe un problema, chiamò diversi tecnici ma nessuno fu in grado di ovviare al problema di questo macchinario.

Si vociferava che un bravo tecnico avrebbe potuto risolvere il problema, era il migliore …

Il proprietario del macchinario decise di avvalersi delle prestazioni del miglior tecnico in circolazione, lo fece chiamare e questi intervenne rapidissimo, giunto sul posto si fece spiegare quale fosse il problema, si mise il camice, estrasse la sua valigetta degli attrezzi, scelse con cura un cacciavite e girò pochissimo una vite, poi disse FINITO, mi deve 1000 euro.

Il proprietario del macchinario scandalizzato per il prezzo urlò: > mille euro per così poco lavoro?

Il tecnico disse, vedrà nel dettaglio della fattura e si renderà conto che non le ho chiesto troppo, le ho chiesto il giusto.

VEDIAMO! ribadì scocciato il proprietario del macchinario.

Il tecnico presentò la fattura così composta:

 

€. 0,00 Diritto di chiamata gratuito per fidelizzare il cliente

€. 0,01 Girare la vite di 1/4 di giro, 1 secondo di tempo

€. 999,99 Una vita di studi per sapere quale vite girare

---------

€. 1000,00 Totale

 

Il proprietario del macchinario capì e contento pagò la parcella.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Sarà pur caro.... ma io voglio investire questi soldi. Da una parte risparmio sulle spese di condominio....proprio grazie al forum che è una risorsa importante.... Dall'altra questo risparmio non me lo gioco alle slot machines..... e, famiglia permettendo, se è vero che qualcosa del bilancio domestico mi appartiene.... me lo gestisco io.

P.S. mia moglie non deve sapere nulla !

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

L'unica cosa da fare è ESIGERE MASSIMA TRASPARENZA, e possibilmente PAGARE SOLO CON BONIFICI /BOLLETTINI / ECC

 

1) Pretendere che i bilianci siano esaustivi (anche fino all'esaurimento nervoso...io faccio bilanci di 50 pagine anche per 10 condomini !)

2) Pretendere che tutti i pagamenti siano tracciati -> Solo bonifici. A parte piccolissime spese che comunque vanno pagate con il POS (vedi acquisti cancelleria, e menate varie)

3) Farsi mettere sempre a disposizione tutte le fatture

4) Verificare che siano effettuati tutti gli adempimenti fiscali.

5) Pretendere che al consuntivo sia sempre allegato l'estratto di conto corrente per l'esatto periodo di esercizio. I saldi iniziali e finali di cassa devono per forza coincidere, se i conti sono corretti.

6) Pretendere che nel consuntivo sia sempre presente il bilancio di cassa e il bilancio patrimoniale

7) Pretendere che sia sempre riportato l'elenco di tutti i versamenti di tutti i condomini in modo da verificare che eventuali morosità non siano spalmate sugli altri a loro insaputa

8) Pretendere che siano sempre realizzati dei fondi (riportati nello stato patrimoniale) per situazioni specifiche come le liquidazioni sinistri o i lavori straordinari

 

mi sono sicuramente perso qualcosa.....ma ripeto la prima regola è la trasparenza. Se si pretente che si amministri il condominio come fosse una società che debba essere sottoposta a verifica fiscale....allora si parte con il piede giusto....

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Non c'è ebook che tenga, anche se quello nominato è ottimo, ben fatto e molto utile.

La trasparenza è sempre la prima e migliore regola da seguire, perché sono sempre più convinta che l' amministratore che vuole fare il furbetto, qualche errore lo commette e con un po' di accortezza e attenzione si scopre.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Il tecnico presentò la fattura così composta:

€. 0,00 Diritto di chiamata gratuito per fidelizzare il cliente

€. 0,01 Girare la vite di 1/4 di giro, 1 secondo di tempo

€. 999,99 Una vita di studi per sapere quale vite girare

---------

€. 1000,00 Totali

Il proprietario del macchinario capì e contento pagò la parcella.

Appare chiaro il principio esposto da Leonardo: € 0,01 per il lavoro, € 999,99 per averlo saputo fare.

Da notare anche l'intelligenza del proprietario che "capì e contento pagò".

Ma questo non si sposa molto con il I]"pretendo"[/i] ripetuto ben 6 volte da mavelot nel suo #14, il cui operato, ovviamente, condivido.

Il rapporto condomino/amministratore non si può basare sul verbo "pretendere".

Esso è un rapporto prettamente fiduciario, che, capisco, non tutti sono in gradi di impostare.

Si basa sul rispetto rigoroso delle norme di legge che impongono:

- trasparenza massima all'amministratore, (in tal senso, per esempio, l'obbligo della nota sintetica esplicativa di cui all'art. 1130 bis );

- il diritto/dovere di controllo da parte dei condomini nei modi che ho eplicitato nel mio #11.

Sono questi i pilastri su cui si regge un Condominio.

Ma, tu condomino che, dopo aver chiamato e verificato che di

diversi tecnici nessuno fu in grado di ovviare al problema di questo macchinario"

ti rivolgi ad

un bravo tecnico che avrebbe potuto risolvere il problema, perchè era il migliore

non puoi pretendere che alla fine questi ti spieghi pure come ha fatto, dopo anni di studio (in tal senso l'art. 71 bis dacc), a riconoscere la vite e quanti giri dare ad essa.

O pensate che i condomini abbiano tutti la stessa intelligenza del proprietario del macchinario?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
×