Vai al contenuto
giu45

Abitabilità attestata e non rilasciata

Buongiorno, più di dieci anni fa ho presentato documentazione per richiesta abitabilità per la mia nuova casa. Trascorsi i termini di legge senza risposta,mi sono insediato nella nuova costruzione forte di una abitabilità definita attestata .Nei tempi successivi ho chiesto verbalmente,e più volte, il rilazcio del documento di abitabilità.Mai avuto. Poiché desidero avere tale documento, oltre un mese fa ho richiesto per scritto,protocollato, il rilascio di tale documento di abitabilità. A tutt'oggi tutto tace, nessuna risposta.

Le mie domande: il mio Comune, poiché richiesto, é tenuto a rilasciarmi tale documento? In caso affermativo entro quanto tempo deve rilasciare il documento? Un ringraziamento a chi vorrà darmi aiuto.

Prima di tutto non devi aver chiesto l'abitabilità, bensì l'agibilità.

Detto questo, il tuo tecnico che ha seguito tutta la pratica, che dice?

Fai un giro all'ufficio tecnico comunale e chiedi info sulla tua pratica.

Oggi come oggi esiste il silenzio assenso (che poi va in sseverazione del tecnico abilitato). Però ho la sensazione che qualcosa il Comune abbia risposto, magari 10 anni fa e magari hai la pratica sospesa... Secondo me, l'unica soluzione è andare con tutte le carte in Comune a parlare con il tecnico comunale e vedere cosa è successo. Alternativa, fare un accesso agli atti col tuo tecnico per vedere la pratica di 10 anni fa a che punto è. Poi deciderai il da farsi.

 

 

il Comune non ti rilascia niente perchè nulla ha attestato. Ha semplicemente accettato la documentazione per l'abitabilità presentata dal tuo tecnico. E' quella che devi conservare perchè è stato il tuo tecnico, sotto la sua responsabilità, ad attestare l'abitabilità non il Comune.

 

Saluti

 

Giuseppina

 

 

Grazie Lollolalla e Giuseppina per le risposte.Preciso che a suo tempo l'oggetto della richiesta era Abitabilità/Agibilità e che a tutt'oggi non ho ricevuto né il documento richiesto né la comunicazione di corretta e completa documentazione inoltrata. Ho verificato personalmente con il tecnico del Comune la completezza della documentazione presentata ma di cio' non esiste riscontro scritto. Il mio problema consiste nel fatto che in caso di alienazione/donazione dell'immobile il notaio mi possa chiedere di allegare all'atto notarile la certificazione di abitabilità/agibilità.Rinnovo comunque la domanda originale: assumendo come dato di fatto che tutto sia stato eseguito secondo indicazioni di legge, il Comune puo' esimersi dal rilasciare il documento di agibilità/abitabilità ufficilmente richiesto?

Grazie e saluti

 

 

A integrazione mio precedente aggiornamento, informo che con la richiesta del rilascio del certificato di abitabilità/agibilità ho chiesto che in subordine mi venga almeno comunicato che la documentazione presentata é corretta e completa. Anche sotto quest'aspetto silenzio assoluto. Conservo tutta la documentazione presentata e regolarmente protocollata ma non potrei mai allegarla ad un atto notarile per la sua corposità. Né posso avvalermi del tecnico che a suo tempo aveva seguito la pratica perché non più con noi.

Saluti

 

 

Scritto da giu45 il 25 Feb 2013 - 13:38:51: Conservo tutta la documentazione presentata e regolarmente protocollata ma non potrei mai allegarla ad un atto notarile per la sua corposità.

Però puoi citarla. Anzi il Notaio può citare la documentazione protocollata il .... e per la quale non è stato dato diniego o comunicazione di incompletezza da parte del Comune, consegnata all'acquirente. Io scriverei così nell'atto.

 

Saluti

 

Giuseppina

 

 

×