Vai al contenuto
Emilya

A chi spetta pagare

Nel mio condominio è stato deliberato il computo metrico fatto dall’architetto, relativo alle spese per la ristrutturazione della facciata, adesso l’architetto dovrà presentare il progetto alla Soprintendenza, essendo il palazzo vincolato. Io mi trovo a dover vendere in questi giorni, vorrei sapere se le spese relative al progetto, quando sarà approvato (ci sono molte difficoltà)spetterebbero a me o all’acquirente. Grazie

Emilya dice:

Nel mio condominio è stato deliberato il computo metrico fatto dall’architetto, relativo alle spese per la ristrutturazione della facciata, adesso l’architetto dovrà presentare il progetto alla Soprintendenza, essendo il palazzo vincolato. Io mi trovo a dover vendere in questi giorni, vorrei sapere se le spese relative al progetto, quando sarà approvato (ci sono molte difficoltà)spetterebbero a me o all’acquirente. Grazie

Tutte le spese deliberate prima del rogito spettano a te che hai votato la delibera.

Anche se l'amministratore chiedesse di pagare al nuovo acquirente, e lo può fare per via della solidarietà tra venditore ed acquirente, il nuovo acquirente potrebbe esercitare il diritto di rivalsa su di te.

Emilya dice:

Nel mio condominio è stato deliberato il computo metrico fatto dall’architetto, relativo alle spese per la ristrutturazione della facciata, adesso l’architetto dovrà presentare il progetto alla Soprintendenza, essendo il palazzo vincolato. Io mi trovo a dover vendere in questi giorni, vorrei sapere se le spese relative al progetto, quando sarà approvato (ci sono molte difficoltà)spetterebbero a me o all’acquirente. Grazie

A quanto pare la delibera per il lavoro è stata approvata, per cui la spesa spetterà a te che eri condomino al momento della delibera, indipendentemente dall'accettazione alla sovrintendenza.

Vi ringrazio della sollecita risposta. Il mio dubbio nasceva dal fatto che era stato approvato il computo metrico fatto dall’architetto, ma non ci sono ancora le offerte da parte delle ditte, e, considerate le difficoltavlegate alla soprintendenza, non sono ancora nemmeno ben chiari i lavori che si dovrebbero fare (es. infissi in legno?  Caldaie a scomparsa? ecc.), quindi non è stata approvata alcuna spesa reale

Emilya dice:

Vi ringrazio della sollecita risposta. Il mio dubbio nasceva dal fatto che era stato approvato il computo metrico fatto dall’architetto, ma non ci sono ancora le offerte da parte delle ditte, e, considerate le difficoltavlegate alla soprintendenza, non sono ancora nemmeno ben chiari i lavori che si dovrebbero fare (es. infissi in legno?  Caldaie a scomparsa? ecc.), quindi non è stata approvata alcuna spesa reale

Allora la cosa è diversa, infatti la delibera è monca perchè mancante della ditta, per cui sarà necessaria una nuova assemblea per completare la delibera, a questo punto a dover contribuire saranno i condomini aventi titolo.

 

Emilya dice:

Vi ringrazio della sollecita risposta. Il mio dubbio nasceva dal fatto che era stato approvato il computo metrico fatto dall’architetto, ma non ci sono ancora le offerte da parte delle ditte, e, considerate le difficoltavlegate alla soprintendenza, non sono ancora nemmeno ben chiari i lavori che si dovrebbero fare (es. infissi in legno?  Caldaie a scomparsa? ecc.), quindi non è stata approvata alcuna spesa reale

Pagherai solo il costo del professionista al quale è stato dato l'incarico.

Se il lavoro sarà deliberato dopo la vendita, spetterà al nuovo acquirente pagare quello che lui andrà a deliberare.

 

Sapendo ciò che spetta pagare a te, puoi prendere degli accordi privati (patti) con il nuovo acquirente perchè niente vi vieta di inserire nel rogito un patto che ti esenta da tutte le spese future, pur se deliberate prima del rogito.

Leonardo53 dice:

Pagherai solo il costo del professionista al quale è stato dato l'incarico.

 

 👍 Sono d'accordo, @Emilya dovrà contribuire solo a quanto deliberato ed era esecutivo, quando era condomina 

×