Vai al contenuto
martimia

A chi rivolgersi per Relazione Tecnica sui consumi di riscaldamento del mio immobile

Beh...l' italiano è bello perchè e vario...ma bisogna farsi capire.

 

Quello che hai scritto è ben evidente...nel punto 1 di certo non si parlava di centralizzato contabilizzato che tuttalpiù dovrebbe essere ancora più vantaggioso rispetto al centralizzato generico.

 

Resta la mia opinione sulla contraddizione in cui sei caduto ("cortocircuito" senza alcun intento offensivo per la persona)...non avertene a male.

 

3-Concordo...ma non è generalizzabile e in quanto tale non serve allo scopo prefisso (determinare quale sia genricamente il sistema migliore)

4-Vedasi link Casaclima.

5-Supposto maggiror rendimento...smentibile nei calcoli (vedasi link Casaclima).

 

Credo che si siano messe a disposizione tutte le info necessarie a chi poneva la domanda.

 

Chiudo per evitare OT...liberi di proseguire in privato.

 

Cordiali saluti.

Ho letto i link... come di consueto le leggi sono interpretabili e bypassabili in qualche modo, in ogni caso c'è scritto che deve essere dimostrato/specificato secondo il comma 25, il che non è tutto scontato (a riguardo del non centralizzato).

Per quanto riguarda i consumi, siccome lo dice i Politecnico di Milano è oro colato? Va be, ci posso stare, ma non saranno convinti tanti termotecnici che, per quello che ho sentito dire, sono fermamente convinti del centralizzato e non solo... purtroppo sono convinti anche del condizionamento centralizzato e dell'acqua calda centralizzata. Personalmente, se dovessi comprare casa, la prima cosa che farei è leggere le limitazioni del regolamento di condominio e contemporaneamente capire se con le utenze sono del tutto autonome, scartando a priori quelle case che hanno impianto centralizzato di acqua calda e/o condizionamento (vedi Papillo con l'acqua calda).

Mica ho detto che era "oro colato"...ma serve per capire che non esite "una sola verità" e che chi ha redatto le Leggi è stato sicuramente influenzato da un "pensiero dominante" che però non è mai stato dimostrato.

 

Mi sfugge poi il senso, in paesi che si proclamano democratici e liberi, perchè si debba porre ostacolo alla libera scelta del cittadino di essere autonomo nelle proprie decisioni di spesa.

RAgionassero con lo stesso "criterio" anche in altri ambiti ....allora:

 

1-tutte le auto sportive andrebbero bandite... a cominciare da Ferrari, Lamborghini, Maserati perchè troppo "consumose" rispetto al servizio reso

2-ancor più andrebbe proibita la facoltà di muoversi su mezzi a motore propri...tutti in autobus o in treno o mezzi collettivi.

3-non vanno escluse le auto ibride e/o letrriche perchè comuqnue l' energia è prodotta in modo "inquinante"

4-....mi fermo perchè ne esce la riproposizione di un paese pseudo comunista di passata memoria.

 

I termotecnici hanno tante convinzioni...infatti quello del link è un "calcolo" redatto da termotecnici.

L' unico modo per decretare il metodo + conveniente con una certezza quasi assoluta sarebbe quello di fare il confronto non basandosi su calcoli (sempre fallaci) ma su 2 edifici identici con le 2 (o più) tipologie di impianto nell' arco di una intera annualità.

 

Ma il risultato rimarrebbe valido solo se anche nella realtà non vi fosse appunto l' influenza della variabile umana (comportamento)

 

L' unica risposta "sicura" a chi chiede sul distacco è che allo stato attuale NON CONVIENE distaccarsi...tranne i casi particolari, tipo Condomini (edifici) uso vacanze e/o con condomini (proprietari) morosi cronici.

Mi sfugge poi il senso, in paesi che si proclamano democratici e liberi, perchè si debba porre ostacolo alla libera scelta del cittadino di essere autonomo nelle proprie decisioni di spesa.

Su questo, siamo d'accordo!

 

- - - Aggiornato - - -

 

L' unica risposta "sicura" a chi chiede sul distacco è che allo stato attuale NON CONVIENE distaccarsi...

Su questo non sono d'accordo e mi sembra un po' in contrasto con quanto da te postato nei link.

Nessun contrasto...e sempre fatto salvi i casi eccezzionali (morosità, residenza "saltuaria").

 

Se un condomino (singolo proprietario) decide di staccarsi per gestirsi in autonomia pagherà più di quando era allacciato, salvo non voglia stare al freddo o "truffare" non pagando le quote che comunque dovrebbe pagare.

Non c'è risparmio nel spendere per un nuovo impianto (da dover ammortizzare) e poi dover contribuire al mantenimento del vecchio + rimborso aggravi (eventuali)+ parti comuni/dispersioni.

Dopo tutte queste discussioni di tecnici periti e quant altro in un appartamento al 5 (ultimo piano) da 90mq che caldaia a condensazione mi consigliate visto che mi sono staccato dal condominio? (e sono l'unico) . ho 6 termosifoni sui quali mettero' anche le valvole termostatiche . A me hanno proposto un preventivo ,l'idraulico che mi fa il lavoro una Unical alkon da 24 kw con 5 anni di garanzia (anche per il controllo annuale dei fumi) + le valvole termo sui termosifoni e il montaggio 2200euro Che ne dite? Invece per i condizionatori un monosplit e un dualsplit Totale 3 condizionatori(camera cameretta e ingresso - 2 motori) tutti da 12000 btu sempre garanzia e montaggio finito 3500 stessa marca Unical . Che ne dite? furto o Giustezza?

Opterei per i climatizzatori ma contestualmente valuterei l'opportunità di eseguire importanti opere di isolamento termico (sul terrazzo applicazione di pannelli coibenti, sulle pareti - se del tipo a camera d'aria, riempimento della cavità con polistirolo in granuli, ovvero applicazione, sulla superficie interna, di pannelli termoisolanti, miglioramento degli infissi, ecc.

Infine, pannello solare termico per la produzione di acqua calda sanitaria.

Gubossa non sto in campagna in una casa indipendente sto in un condominio e poi se io chiedo se è buona caldaia unical e condizionatori unical a quei prezzi perchè rispondi tutt altra cosa che non mi interessa? Come nella mail precedente ho detto e confermo che non voglio pareri da einstein ma solo dirmi si prendi compra oppure non comprare ti stanno fregando punto..Ma ci vuole tanto a capire? Per favore chi vuole rispondermi sulle marche e i prezzi risponda , gli altri scrivano le loro teorie e calcoli scientifici su un altro pianeta magari VEGA io cerco terrestri non Marziani Grazie.

Prima dei condizionatori dovresti fare un corso di educazione...Gubossa ti ha risposto cortesemente e non merita di certo toni da bullo di bar.

 

Non hai spiegato se i 2 impianti sono in alternativa (caldaia contro pompe di calore) o se vuoi unicamente una valutazione sui prezzi rispettivi.

 

Un preventivo contiente parti confrontabili (fornitura stesso modello/articolo) e parti soggette alla qualità del servizio (che non sono valutabili in un forum)

 

Sul pianeta Terra fatti fare 10 preventivi e avrai 10 prezzi diversi scegli quello che preferisci...ma forse sei tu l' ALIENO che non ha mai vissuto in questo mondo.

Gubossa non sto in campagna in una casa indipendente sto in un condominio e poi se io chiedo se è buona caldaia unical e condizionatori unical a quei prezzi perchè rispondi tutt altra cosa che non mi interessa? Come nella mail precedente ho detto e confermo che non voglio pareri da einstein ma solo dirmi si prendi compra oppure non comprare ti stanno fregando punto..Ma ci vuole tanto a capire? Per favore chi vuole rispondermi sulle marche e i prezzi risponda , gli altri scrivano le loro teorie e calcoli scientifici su un altro pianeta magari VEGA io cerco terrestri non Marziani Grazie.

Il mio era un parere da uomo della strada, di questa terra, con i capelli bianchi e oltre 50 anni di esperienza, da valutarsi in una prospettiva di ammortamento delle spese, visto che sei all'ultimo piano e nessuno ti può impedire di installare sul lastrico solare un pannello solare per la produzione di acqua calda. Per il resto DIMARAZ è stato chiarissimo (!!)

Punto uno non ho offeso nessuno punto due io non ho soldi per pannelli sono un ragazzo normale con mutuo ventennale per cui dedito al risparmio e non cose per me extragalattiche pensa che non conosco manco la parola fotovoltaico. D

etto questo ho scritto che ho un appartamento di 90 mq e che essendomi staccato dal condominio mi sto facendo fare un preventivo caldaia ed uno condizionatori e volevo si rispondesse se i prezzi che mi han fatto sono da considerarsi onesti o no punto . Non ho nessuna intenzione di mettere pannelli o altre cose solo un parere sul preventivo fattomi di 2200euro di una caldaia Unical Alkon da 24 KW con 5 anni di garanzia e di 3 condizionatori ossìa un dual split (un motore per 2 split) da 12000 btu ed un monosplit da 12000 btu sempre unikal istallazione compresa a 3500 euro . Questo era il quesito..

Punto uno non ho offeso nessuno punto due io non ho soldi per pannelli sono un ragazzo normale con mutuo ventennale per cui dedito al risparmio e non cose per me extragalattiche pensa che non conosco manco la parola fotovoltaico. D

etto questo ho scritto che ho un appartamento di 90 mq e che essendomi staccato dal condominio mi sto facendo fare un preventivo caldaia ed uno condizionatori e volevo si rispondesse se i prezzi che mi han fatto sono da considerarsi onesti o no punto . Non ho nessuna intenzione di mettere pannelli o altre cose solo un parere sul preventivo fattomi di 2200euro di una caldaia Unical Alkon da 24 KW con 5 anni di garanzia e di 3 condizionatori ossìa un dual split (un motore per 2 split) da 12000 btu ed un monosplit da 12000 btu sempre unikal istallazione compresa a 3500 euro . Questo era il quesito..

I condizionatori vanno benissimo ma se la cifra di 3500 euro si riferisce solo a questo lavoro, appare eccessiva; il dual (se ti forniscono quello con il nuovo gas R410A) costa a listino 1.100 euro (gli installatori ottengono fino al 40% di sconto) il mono 430 euro. Quindi la spesa viva per l'impiantista è di 1.070 euro più IVA = 1.305. Ti sembra normale per un lavoro che dura al massimo una giornata guadagnare 2.195 euro (se fattura pagherà un 30% di tasse, il guadagno sarà di circa 1.500 euro?). A me sembra di NO.

Chiedi a qualche altro e fatti preventivare anche l'installazione di un pannello solare monoblocco sul lastrico per la produzione di acqua calda. Con i 3500 euro che avevi in mente di spendere potresti farcela ed avrai acqua calda gratuita per sette mesi l'anno.

bene finalmente dei consigli ! innanzitutto se mi dai in pvt mail ti specifico tutto e x acqua calda e riscald ho gia la caldaia nn mi serve pannelli in quanto dove abito nn c è mai il sole piove sempre

Nessuno ha parlato di offese...ma di tono non appropriato.

 

Sul merito delle cifre non sò dove GUBOSSA trovi tutto in svendita e non concordo sul suo ragionamento.

 

1)Ammesso e non concesso che le cifre riportate corrispondano ai listini ufficiali, in generlae non si capisce perchè un commerciante possa vendere un prodotto con una % di guadagno...mentre un installatore dovrebbe fornirlo al prezzo di costo e aggiungere semplicemnte la manodopera per il montaggio.

2)Ormai praticamente tutti usano il 410R e visto che Unical produce svariati tipi di modelli non si può desumere sulla base di quale sia stato redatta l' offerta.

3)Il montaggio di una unità esterna + 2 split interni ha richiesto nella mia villetta mezza giornata di lavoro per 2 persone (=8 ore viaggi esclusi)...ma era già tutto predisposto (tubazioni e collegamento elettrico). Magari l' abitazione di MARTIMIA non ha alcuna predisposizione, si trova al 5° ed ultimo piano...e il lavoro s' intende chiavi in mano.

4)Per il mio impianto Mitsubishi Kirigamine Zen dual split inverter 9.000+9000 (fra i più cari sul mercato) ho speso 2.100 Euro chiavi in mano ma, come spiegato, tutte le predisposizioni erano già presenti. Garantisco che non c'era offerta più bassa sul mercato tanto che pure il mio idraulico (non chè cliente a cui avevo appena venduto un arredamento) mi ha confermato che non sarebbe riuscito a fare prezzi più bassi.

Non sò il livello di Unical....ma dei prodotti di baso costo ho imparato per esperienza che non ci si deve aspettare granchè nel tempo. Senza contare l' aspetto consumi/efficenza.

 

Ribadisco che fare preventivi o commentarli stando dietro ad un pc è molto spesso fuorviante.

Nessuno ha parlato di offese...ma di tono non appropriato.

 

Sul merito delle cifre non sò dove GUBOSSA trovi tutto in svendita e non concordo sul suo ragionamento.

 

1)Ammesso e non concesso che le cifre riportate corrispondano ai listini ufficiali, in generlae non si capisce perchè un commerciante possa vendere un prodotto con una % di guadagno...mentre un installatore dovrebbe fornirlo al prezzo di costo e aggiungere semplicemnte la manodopera per il montaggio.

2)Ormai praticamente tutti usano il 410R e visto che Unical produce svariati tipi di modelli non si può desumere sulla base di quale sia stato redatta l' offerta.

3)Il montaggio di una unità esterna + 2 split interni ha richiesto nella mia villetta mezza giornata di lavoro per 2 persone (=8 ore viaggi esclusi)...ma era già tutto predisposto (tubazioni e collegamento elettrico). Magari l' abitazione di MARTIMIA non ha alcuna predisposizione, si trova al 5° ed ultimo piano...e il lavoro s' intende chiavi in mano.

4)Per il mio impianto Mitsubishi Kirigamine Zen dual split inverter 9.000+9000 (fra i più cari sul mercato) ho speso 2.100 Euro chiavi in mano ma, come spiegato, tutte le predisposizioni erano già presenti. Garantisco che non c'era offerta più bassa sul mercato tanto che pure il mio idraulico (non chè cliente a cui avevo appena venduto un arredamento) mi ha confermato che non sarebbe riuscito a fare prezzi più bassi.

Non sò il livello di Unical....ma dei prodotti di baso costo ho imparato per esperienza che non ci si deve aspettare granchè nel tempo. Senza contare l' aspetto consumi/efficenza.

 

Ribadisco che fare preventivi o commentarli stando dietro ad un pc è molto spesso fuorviante.

Caro Dimaraz ho fatto il progettista per gli installatori per anni e conosco a menadito la prassi e le regole del settore.

Si tratta, per la maggior parte (e sono sicuro che è il caso di Martimia) di artigiani che hanno una ditta individuale e lavorano in proprio, al massimo si avvalgono di uno o due collaboratori. E, se possono, non fatturano. E tu stesso hai dichiarato che per il tuo impianto di un solo dual da 2x9.000 (il Mitsubishi è tra i più cari sul mercato) l'installazione è durata mezza giornata (costo 2.100 euro!!). Ti sei risposto da solo. Per Martimia gubossa@pec.eppi.it

Io non ho chiesto preventivi a qualcuno ma volevo mandare il pdf allegato con tutti i miei preventivi dato che qui non si posson allegare tramite mail privata ... per un consiglio del tipo.. E se li comprassi su internet e poi pagare qualcuno che me li montasse pagandogli solo la manodopera? Risparmierei?

Volevo solo mandare un pdf che qui nn riesco ad allegare col preventivo al dettaglio ecco perchè ho chiesto mail in pvt . Sto valutando l'idea di comprare i pezzi su internet e pagarmi solo un istallatore ..

Caro Dimaraz ho fatto il progettista per gli installatori per anni e conosco a menadito la prassi e le regole del settore.

Si tratta, per la maggior parte (e sono sicuro che è il caso di Martimia) di artigiani che hanno una ditta individuale e lavorano in proprio, al massimo si avvalgono di uno o due collaboratori. E, se possono, non fatturano. E tu stesso hai dichiarato che per il tuo impianto di un solo dual da 2x9.000 (il Mitsubishi è tra i più cari sul mercato) l'installazione è durata mezza giornata (costo 2.100 euro!!). Ti sei risposto da solo. Per Martimia gubossa@pec.eppi.it

Non dubitavo delle tue esperienze "sul campo"...ma il prezzo da me pagato era congruo e no comprendo il tuo "ti sei risposto da solo"!!!

La "macchina" (1unità esterna 40 + 2 interne 25) costa ancora adesso 1.670 Euro (miglior prezzo reperibile) quindi direi che sui 350 + iva per 8 ore di lavoro e 30+30 Km. di viaggio (eseguito a Giugno ...quindi di certo non il momento di svendita) c'è ben poco da recriminare.

Per chi è fuori dalla "logica" può sembrare carissimo, nella realtà non è "regalato" ma nemmeno un furto come quello che certi professionisti privi di laurea pretendono (costi orari di euro 35 contro 100 quando và bene).

 

Se 2+2 fa ancora 4...allora i 3.500 chiesti a Martimia non suonano ne regalo ne furto (senza sapere di predisposizioni o meno).

 

Non erano gli esecutori del lavoro...ma le cifre corrispondono:

 

 

Pensa che pure io ho trovato la migliore offerta sul web...solo che data la vicinanza sono andato prima in sede e ho fatto fare pure il montaggio.

Un "amico" installatore forse può farti qualcosa in meno (ho pagato 60 Euro per un altro edificio...1 unità sottomarca a 350 Euro 8 anni fà...e già dopo 3 anni necessitava di ricarica)...ma deve essere uno "specialista" e rilasciarti fattura+dichiarazione altrimenti il produttore non onora la garanzia in caso di guasti nei 2 anni di Legge.

 

Se ti metti all' opera di controfferte complete anche sul web ne trovi a iosa.

Ma a voi che siete esperti facendo il distacco dal centralizzato mettendo impianto riscaldamento gas nuovo con tubature , secondo voi mi fanno staccare dalle colonne montanti per permettermi di mettere la mia nuova tubatura oppure devo mettere i tappi al vecchio impianto e mettere di fianco alle vecchie tubature le mie nuove ? Chi mi delucida un po? Il mio amministratore mi ha detto che devo chiedere all ingegnere idraulico del mio condominio in quanto non è la sua materia . Pensate trovero' difficolta'? Lo stesso ingegnere successivamente mi dovra' permettere di togliere l acqua dalle tubature per scendere di un piano per poter collegare i miei nuovi termosifoni e fare il riempimento successivo.. Anche qui pensate ci possano essere problemi?Grazie..

Chiedi a tale ingegnere...le difficoltà sono in funzione anche delle persone. Certo che non è periodo di fare distacchi...ti tocca aspettare la bella stagione.

 

In teoria le parti dell' impianto interne alla tua abitazione e che si distaccano dalla portante sono tue.

non sarà periodo ma io nn posso aspettare la bella stagione x finire i lavori e poi un paio d ore mi servono per collegare.i miei tubi mica un giorno oltretutto quest anno nn sta facendo freddo.

Ma i termosifoni del tuo impianto sono alimentati da una rete che (allacciata alle tubazioni principali: mandata+ritorno del centralizzato) si sviluppa all'interno della tua abitazione, oppure ciascun termosifone è alimentato da tubazioni indipendenti che risalendo dalla rete principale al piano cantinato, alimenta "a candela", tutti i termosifoni che si trovano sulla stessa verticali dei piani sovrapposti?

non sarà periodo ma io nn posso aspettare la bella stagione x finire i lavori e poi un paio d ore mi servono per collegare.i miei tubi mica un giorno oltretutto quest anno nn sta facendo freddo.

Se le tue "connesioni" non sono già stoppabili con valvole (dubito) allora non te la cavi con 2 ore e costringi gli altri a stare al freddo.

Se non rispondi e ci fai sapere come è configurato il tuo impianto, allora la soluzione è chiudere valvola e detentore attuali di ogni termosifone ed allacciarli (sostituendo i tappi con nuove valvole e detentori) ad una nuova rete da costruire all'interno della tua abitazione, lasciando quella esistente inalterata, senza disturbare il condominio.

Ospite
Questa discussione è chiusa.
×