Condominio Web: Il portale N.1 sul condominio
110272 utenti
Registrati
Il portale N.1 sul Condominio
Ecobonus e sismabonus al 110%, che cosa sono?
Problema condominiale? Inviaci un quesito

Ecobonus e sismabonus al 110%, che cosa sono?

Ecobonus e sismabonus

Redazione Condominioweb  

Il decreto aprile è saltato. Il Governo sta lavorando al così detto decreto maggio, anzi a quello che verrà chiamato decreto Rilancio.

Tra le misure allo studio si parla di un potenziamento dell'ecobonus e del sismabonus.

Ecobonus e sismabonus: cos'è lo sconto alternativo alla detrazione

Come si dice in questi casi, sono soli voci - le bozze di decreto che circolano hanno lo stesso valore di una banconota da 2 euro - ma si dice che si stia pensando ad una detrazione nella misura del 110%.

Un vero e proprio shock, ove fosse confermato, che consentirebbe un super risparmio, addirittura oltre la spesa, per chi decidesse di eseguire i lavori previsti dalle norme.

Quali interventi dovrebbero fruire del bonus?

Ecobonus al 110%, che cosa sappiamo?

Anche qui, solo ipotesi. Si parla che la detrazione al 110% dovrebbe riguardare il cappotto termico, sostituzione degli impianti esistenti con impianti a pompa di calore, impianti con produzione di energia da fonte solare fotovoltaica come pure ogni intervento volto all'efficientamento energetico a condizione che sia eseguito abbinandolo alla sostituzione degli impianti ovvero al cappotto termico.

Si parla di un massimo di 60.000 euro di tetto massima di spesa ad unità immobiliare per il cappotto termico, lo stesso per la sostituzione di impianti, salvo nel caso in cui quello attuale sia a gasolio, in tal caso il limite dovrebbe scendere ad 30.000,00.

Ribadiamo: sono tutte ipotesi suscettibili d'essere modificate sia in sede di approvazione del decreto, che in Parlamento quando arriverà per la conversione.

Sismabonus al 110% e forse addio al bonus facciate

I rumors, come si suole dire, parlano di innalzamento del sismabonus al 110% se abbinato ad interventi di risparmio energetico.

A fronte di queste novità, l'altra dovrebbe essere l'inglobamento del bonus facciate in quelli allo studio; quest'ultimo incentivo, introdotto dall'ultima legge di Bilancio di fatto è rimasto inutilizzato visto che tra la sua approvazione e l'utilizzazione si è messo per lo mezzo il lock down;

Detrazione e cessione per ecobonus e sismabonus

Capitolo più interessante per i condòmini, quello della fruizione del beneficio.

Due le possibilità allo studio: detrazione del 110% della spesa effettuata entro il 31 dicembre 2021 in dieci anni, oppure è questa la forma più attesa con uno sconto in fattura: l'impresa anticiperà, sotto forma di sconto, il 100% del costo dei lavori ricevendo un credito di imposta pari al 110%, nonché cedere quel credito così acquisito.

In teoria, ma anche qui bisogna aspettare il decreto legge, la legge di conversione e poi la sua concreta applicazione, il condòmino potrebbe trovarsi nella condizione di non sborsare un centesimo. Che sia proprio un'operazione a zero euro ci pare un po' difficile, ma il tempo ci dirà.

Cerca: ecobonus sismabonus bonus facciate

Commenta la notizia, interagisci...
B.cima
B.cima mercoledì 13 maggio 2020 alle ore 10:26

per usufruire del sismabonus 110% e' sufficente cambiare gli infissi, e installare condizionatori? sara sufficente per adeguare ad efficenza normativa?

Avv. Alessandro Gallucci
Avv. Alessandro Gallucci mercoledì 13 maggio 2020 alle ore 17:00

Aspettiamo la nuova legge, il testo deve essere ancora approvato, e poi vedremo.

Avv. Alessandro Gallucci
Avv. Alessandro Gallucci mercoledì 13 maggio 2020 alle ore 17:00

Aspettiamo la nuova legge, il testo deve essere ancora approvato, e poi vedremo.

B.cima
B.cima venerdì 15 maggio 2020 alle ore 17:12

sembra pero che sia sufficente un solo condomino che non abbia il suo condominio adibito ad abitazione principale il DL RILANCIO art 128 non potra essere applicato. A meno che non fosse applicabile individualmente dai singoli condomini che vorranno usufruirne.

Max
Max domenica 18 ottobre 2020 alle ore 10:27

Più che un commento una domanda cui mi sembra ad oggi nessuno ha mai dato risposta. Recentemente l'assemblea di condominio ha deciso di appaltare lo studio di fattibilità relativo all'Ecobonus 110 % ad una ditta. Data la complessità della materia e senza che l'amministratore ci avesse dato la possibilità di discuterne in precedenza, ho approvato la delibera. Poi però mi sono reso conto da una ricerca la complessitgà della materia e le insidie in essa contenute. Non volendo anticipare spese notevoli avendo ben altre priorità e non potendo avere accesso ai finanziamenti data la mia età (81 anni)ed avendo molgie casalinga senza reddito alcuno, chiedo agli esperti di sapere com e una persona come me (e come tantissimi altre) possa uscirne anche dalla spesa di ben 7000 euro per lo studio di fattibilità suddetto. Posso appellarmi alla norma che tutela da delibere che incidono sui diritti individuali dei singoli condomini? Avevo votato favorevolmente alla delibera per una questione di fiducia malposta in quanto ho scoperto da visura camerale che la ditta prescelta è una ONE MAN COMPANY senza personale e con basso fatturato (400 mila nel 2019 e 130 mila nel 2018)per cui suppngo senza esperienza nel settore.
Grazie per tutti coloro che vorranno darmi una mano con sollecitudine in quanto non mi sarà possibile tentare di annullare la delibera. A questo proposito una delega fasulla può annullarla?
Grazie ancora.

    in evidenza

Dello stesso argomento