Condominio Web: Il portale N.1 sul condominio
118961 utenti
Registrati
chiudi
Inviaci un quesito

Anche l'amministratore può agire in giudizio per violazione della legge sui parcheggi

Responsabilità del condomino
Cass. civ., sez. II, 16 maggio 2006, n. 11383 

Quando i singoli condomini di un supercondominio, abbiano esperito, nei confronti della società costruttrice e venditrice, azione di danni per non essere state messe a loro disposizione le prescritte aree di parcheggio sufficienti ai sensi della L. n. 765 del 1967, deve ritenersi che la mancata realizzazione di tali aree di parcheggio, nella prescritta proporzione con le edificate volumetrie, si sia tradotta in una diminuzione di valore non solo delle singole unità immobiliari, alle quali le stesse avrebbero dovuto essere asservite, ma anche delle rimanenti aree scoperte, destinate ad usi e servizi comuni dei vari condomìni, la cui menomata fruibilità, dipendente dal sovraffollamento di veicoli nell'ambito del complesso immobiliare, si riverbera sul valore di tali parti comuni, a tutela delle quali, le assemblee dei condomini possono, ai sensi dell'articolo 1131 c.c. comma 1, e con la maggioranza qualificata di cui all'articolo 1136 c.c., conferire incarico all'amministratore ad agire in giudizio, in rappresentanza della collettività condominiale, i cui partecipanti abbiano subìto lesioni nei rispettivi e proporzionali diritti, essendo invece lo specifico mandato di ciascun condomino, o l'unanime delibera di tutti i partecipanti, richiesti solo per i diversi casi di azioni dirette a far valere diritti esclusivi dei singoli condomini.

Commenta la notizia, interagisci...
Bashkim Nuredini
Bashkim Nuredini 03-09-2015 22:51:47

ho letto attentamente l'articolo e sono giunto ad una conclusione ;che in ogni caso il proprietario della terrazza è tenuto a partecipare per 1/3 della spesa per la riparazione o manutenzione della stessa anche in caso di richiesta di risarcimento danni provocati dalla stessa terrazza, da parte dell proprietario dell'appartamento sottostante alla terrazza .2/3 della spesa spetta agli altri condomini sottostanti in entrambi i casi da dividere in base ai millesimi. ora io mi pongo due domande ; in caso di richiesta di risarcimento danni lo stesso danneggiato è tenuto a partecipare nei 2/3 della spesa ? seconda domanda che mi guarda da vicino ; se la terrazza a livello, di proprietà si trova al primo piano e sotto c'è solo un locale commerciale , chi paga 2/3 della spesa , sia che si tratti di semplice riparazione ,sia che si tratti di richiesta risarcimento ?

rispondi
Ornello Baron
Ornello Baron 02-12-2020 17:58:48

Ciao, ho letto la tua domanda e mi interesserebbe sapere se hai avuto un qualche tipo di risposta o comunque come risolto la questione. Grazie mille

rispondi
Guido
Guido 19-04-2017 22:02:37

Nel mio caso, il condominio vuol dividere il terrazzo in due parti:
1 parte che copre gli appartamenti e quindi di competenza del condominio
2 parte, quella più esterna, di competenza esclusiva del proprietario.

Io sono dell'opinione che il terrazzo non possa essere diviso in due parte ma che funga da copertura in tutta la sua dimensione, inoltre esso funge anche da copertura per gli altri balconi sottostanti e delle verticali del fabbricato e che quindi la ripartizione 1/3 proprietario e 2/3 condominio debba essere applicata all'intero terrazzo.

Sapreste aiutarmi?

rispondi
Laura Viola
Laura Viola 01-01-2018 18:59:26

la rampa d'accesso ad alcuni box, che a sua volta ne sovrasta altri, ma che è esterna alla superficie del condominio, può essere considerata lastrico solare?

rispondi
Dante
Dante 01-02-2018 15:44:28

Chiedo scusa, buonasera, faccio due domande: 1) Anche il danneggiato è tenuto a partecipare ai 2/3 della spesa. 2) Il terrazzo (lastrico solare) di proprietà esclusivo del proprietario della mansarda ne fa eccessivo uso con giochi vari del proprio figlio, il cane che corre, installato gazebo, per eventuali infiltrazioni o rotture della pavimentazione, le spese per maggiore danno vanno comunque ripartite per tutti i condomini. Grazie.

rispondi
Boica
Boica 12-06-2019 23:56:27

Scusatemi.io sono proprietario di un terrazzo comprato 10 anni fa labitazzione sottostante e abbandonata da 20anni ora sono venute delle persone qualificandosi proprietari e mi anno minacciato di aggiustare il terrazzo perche dicono che perde precisando che nn avrei mai potuto saperlo visto che nn o accesso e che era disabitato..vi chiedo le spese per cambiare la guaina protettiva e pavimentazzione spettano solo a me.

rispondi
PAOLO
PAOLO 14-05-2020 18:28:44

Buongiorno, vorrei sottoporre un quesito :
abbiamo acquistao nel 1980 un appartamento al primo piano con un terrazzo,con una parte piastrellata ed una adibita a fioriere. Nel 2004 l'impresa costruttrice, che si era riservata la proprietà delle parti sottostanti, che nel '80 erano tamponate con un muro, abbatte il muro e in sanatoria crea un box sottostante, lo vende e l'attuale proprietaria ora mi chiede danni per infiltrazioni d'acqua.
Cosa posso fare?

rispondi
Valerio Nido
Valerio Nido 17-01-2021 08:27:43

Buon giorno riguardo al lastrico solare, sul regolamento di condominio si parla di lastrico solare e tutti i condomini devono partecipare, ma in realtà noi abbiamo due tipi di lastrico solare,il mio appartamento si trova sotto un lastrico solare di tipo esclusivo, non su quello che funge da copertura del fabbricato, quello che mi chiedo se sono il figlio della gallina bianca e sono tenuto a pagare sempre ogni rifacimento o riparazioni, grazie.

rispondi
Ruggero
Ruggero 09-11-2021 14:55:49

pongo un quesito più particolare: un proprietario esclusivo di una parte delle terrazze condominiali ha apportato delle modifiche allo stesso effettuando lavori che hanno messo in comunicazione l'appartamento sottostante di sua proprietà con la terrazza per mezzo di una scala interna all'appartamento ed alla relativa soffitta. Dalla terrazza stessa si sono poi verificate infiltrazioni nell'appartamento del medesimo proprietario che ha richiesto al Condominio la partecipazione al danno per 2/3 dell'importo. E' legittima tale richiesta ?

rispondi
Ruggero
Ruggero 09-11-2021 14:57:32

pongo un quesito più particolare: un proprietario esclusivo di una parte delle terrazze condominiali ha apportato delle modifiche allo stesso effettuando lavori che hanno messo in comunicazione l'appartamento sottostante di sua proprietà con la terrazza per mezzo di una scala interna all'appartamento ed alla relativa soffitta. Dalla terrazza stessa si sono poi verificate infiltrazioni nell'appartamento del medesimo proprietario che ha richiesto al Condominio la partecipazione al danno per 2/3 dell'importo. E' legittima tale richiesta ?

rispondi
Ruggero
Ruggero 09-11-2021 14:58:41

pongo un quesito più particolare: un proprietario esclusivo di una parte delle terrazze condominiali ha apportato delle modifiche allo stesso effettuando lavori che hanno messo in comunicazione l'appartamento sottostante di sua proprietà con la terrazza per mezzo di una scala interna all'appartamento ed alla relativa soffitta. Dalla terrazza stessa si sono poi verificate infiltrazioni nell'appartamento del medesimo proprietario che ha richiesto al Condominio la partecipazione al danno per 2/3 dell'importo. E' legittima tale richiesta ?

rispondi
Annulla

  1. in evidenza

Dello stesso argomento