Condominio Web: Il portale N.1 sul condominio
111236 utenti
Registrati
Il portale N.1 sul Condominio
Applicabilità al condominio minimo delle norme sul condominio o di quelle sulla comunione in generale. Alcuni aspetti pratici
Problema condominiale? Inviaci un quesito

Applicabilità al condominio minimo delle norme sul condominio o di quelle sulla comunione in generale. Alcuni aspetti pratici

Condominio negli edifici e condominio minimo

Avv. Fabrizio Plagenza 

E' noto che la nomina di un amministratore di condominio è obbligatoria nei casi in cui vi sono più di otto condomini; è altresì pacifico che per poter considerare l'esistenza di un condominio, è sufficiente che la proprietà dell'edificio sia divisa almeno tra due persone. In questo caso saremo di fronte pur sempre ad un condominio: il condominio minimo. Si parla, infatti, di condominio minimo allorquando nello stabile vi siano due condomini.

Due condomini, pertanto, danno vita ad un condominio, oramai pacificamente riconosciuto sia per la miglior dottrina che per la consolidata giurisprudenza. Va, tuttavia, detto che di più difficile interpretazione appare la normativa da applicare di volta in volta.

=> Condominio minimo e manutenzione del tetto: se non c'è unanimità, decide il giudice

La questione, infatti, ruota - e come vedremo continua a ruotare - attorno all'applicabilità al condominio minimo delle norme sul condominio o di quelle sulla comunione in generale.

I sostenitori della tesi secondo la quale in caso di condominio minimo possa e debba applicarsi la disciplina sulla comunione, fanno leva sul fatto che, laddove si sia in presenza di due soli partecipanti, non si possa configurare il condominio ritenendo che, non potendosi eseguire la norma di cui all'art. 1136 c.c. in tema di maggioranze per il governo delle parti comuni, non potrebbe, pertanto, aversi un funzionamento dell'assemblea e, di conseguenza, non potrebbe parlarsi di condominio.

Tuttavia, tale tesi appare decisamente superata da una giurisprudenza che ha ormai da tempo affermato il principio secondo il quale la destinazione funzionale delle parti comuni dell'edificio al servizio delle proprietà esclusive esiste in modo identico in tutte le possibili ipotesi condominiali.

=> Tabelle millesimali nei condomini minimi

 Continua [...]

Per continuare a leggere la notizia gratuitamente clicca qui...

Sentenza inedita
Scarica Tribunale di Nuoro, n.1 del 02/01/2019

Cerca: condominio minimo

Commenta la notizia, interagisci...

    in evidenza

Dello stesso argomento