Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
108290 utenti
Registrati
Il portale N.1 sul Condominio
L'avviso di convocazione per essere valido deve essere spedito alla pec e non alla email ordinaria
Problema condominiale? Inviaci un quesito

L'avviso di convocazione per essere valido deve essere spedito alla pec e non alla email ordinaria

L'amministratore può trasmettere l'avviso di convocazione dal proprio indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) presso l'indirizzo email ordinario?

Avv. Rosario Dolce  

Il fatto. L'amministratore del Condominio invia a tutti i condòmini l'avviso di convocazione per discutere e deliberare sull'approvazione del rendiconto e altro. La spedizione dell'avviso viene disposta in forma mista, nel senso che l'amministratore invia l'avviso sia a mezzo della propria pec che per il tramite di raccomandata andata e ritorno.

Tizio, che era provvisto di indirizzo pec (posta elettronica certificata), riceve l'avviso sia presso la propria email ordinaria che, presso la propria residenza,tramite il piego raccomandato spedito a mezzo del servizio postale.

Quest'ultimo, tuttavia, gli perviene appena il giorno prima della data prefissata come seconda convocazione.

In seguito, a fronte della ricezione del verbale, Tizio impugna la delibera assembleare,dinanzi al Tribunale di Roma, affermandone l'illegittimità per un vizio nel procedimento di convocazione, maturato nei suoi riguardi. Questi sono i fatti.

=> Convocazione assemblea a mezzo email non certificata. Facciamo chiarezza

La sentenza. La domanda viene ritenuta fondata. Tizio ha contestato di non essere stato informato della convocazione dell'assemblea con regolare avviso e con il prescritto anticipo. Ciò gli ha impedito di prendervi parte.

Com'è noto, ai sensi dell'articolo 66 delle disposizioni di attuazione al codice civile, "l'avviso di convocazione, contenente specifica indicazione dell'ordine del giorno, deve essere comunicato almeno cinque giorni prima della data fissata per l'adunanza in prima convocazione…".

 Continua [...]

Per continuare a leggere la notizia gratuitamente clicca qui...

Sentenza inedita
Scarica Tribunale di Roma, 21 maggio 2018 nr 10328

Cerca: avviso convocazione pec

Commenta la notizia, interagisci...
Lui La Plume
Lui La Plume lunedì 30 luglio 2018 alle ore 20:01

Credo che sarebbe comunque opportuno prendere in considerazione l’anricipo nelle assemblee ordinarie. Calendario alla mano stabilire la data della successiva ordinaria e verbalizzarlo forse sarebbe legittimo.
La documentazione ... nelle poche assemblee degli azionisti cui ho partecipato la documentazione mi è stata consegnata entrando nella sala. (Era “forse”disponibile prima ma avrei dovuto andare a prenderla).
Forse anche nelle assemblee condominiali vige una consuetudine che magari non ha forza di legge.
Un conto la convocazione che forse può,essere gestita con qualsiasi anticipo.
Diversa la documentazione che può essere disponibile in internet appena pronta ... anche mesi prima dell’assemblea.

    in evidenza

Dello stesso argomento