Inserisci un quesito registrati
 05-05-2009 Condominioweb.com Condominioweb.com forum > Ripartizione Spese - Gestione condominiale

Veranda su balcone aggettante

 
Condominioweb.com forum >
makiko
Ho già posto tempo fa il quesito ma c'erano risposte discordanti in merito. In un balcone aggettante di un appartamento (piano rialzato), si può fare una veranda in ferro (che richiama la ringhiera) e vetro in modo da poter avere il balcone chiuso? Non verrebbe messo alcun impianto di riscaldamento....il comune autorizza il lavoro e sul regolamento di condominio non vi è nessun divieto in merito. Makiko
Carlo Musto
La sentenza proposta da Massi è della Sezione Penale, quindi non affronta i rapporti civilistici del condominio, ma è riferita esclusivamente all'aspetto amministrativo. In ogni caso, qualsiasi autorizzazione amministrativa viene rilasciata salvo diritti di terzi che potranno impugnarla mediante ricorso al TAR e/o mediante una azione civile. Staff
Massi
Corte di Cassazione Penale, Sez. III, 4 ottobre 2006 , sentenza n. 33039 La trasformazione di un balcone o di un terrazzino circondato da muri perimetrali in veranda, mediante chiusura a mezzo di installazione di pannelli di vetro su intelaiatura metallica, non costituisce realizzazione di una pertinenza, nè intervento di manutenzione straordinaria e di restauro, ma è opera soggetta a concessione edilizia/permesso di costruire. La realizzazione di una veranda chiusa con vetrate, determinando l'aumento della superficie utile di un appartamento e la modifica della sagoma dell'edificio, richiede il previo rilascio della concessione di costruzione (C. Stato, Sez. V: 8.4.1999, n. 394; 22.7.1992, n. 675). E’ necessaria la concessione edilizia "nel caso di veranda costruita con elementi in alluminio e vetri che aumenti la volumetria dell'edificio rispetto alla conformazione originaria, trattandosi peraltro di opera destinata a perdurare a tempo indeterminato, a nulla rilevando in contrario l'utilizzazione dei materiali diversi dalla muratura e l'eventuale amovibilità delle strutture utilizzate". "La fede è più forte dell'evidenza, quindi è un ostacolo alla ricerca della verità".
cndstd
Scusate se riprendo questo vecchio post ma avrei un paio di domandine. Cosa intendi per assenso? Riunione condominiale con all'ordine del giorno "assenso a costruzione veranda"? Mi sembra un pò ambiguo. Non essendoci un regolamento di condominio, l'interessato fa come vuole con i permessi in mano? C'è un aumento della volumetria di un appartamento, variazione tabelle millesimali? Si trova al primo piano se necessario l'opera viene fatta per motivi di sicurezza. Non aggiungo altro anche se potrei. Sa amministratore gestire tutto questo proprio non è facile. W L'ITALIA...!
Dello stesso argomento
cndstd
Ciao Pat a, vorrei capire se per questioni d'estetica del fabbricato etc... l'assemblea deve deliberare sulla realizzazione o meno della veranda. a
akim
Per poter realizzare una Veranda in un Balcone Aggettante, fatto salvo il Regolamento Condominiale e le debite autorizzazioni Comunali, non occorre di NESSUNA autorizzazione Condominiale ma SOLO l'assenso, scritto e registrato, dei condomini che hanno l'affaccio sul balcone stesso per il Diritto di Veduta in Appiombo che essi hanno. Saluti Akim Con la teoria si sa tutto e niente funziona. Con la pratica tutto funziona e nessuno sa il perché.
Patrizia Ferrari
1)ASSENSO:No JL Akim ha scritto assenso scritto e registrato per poi esser opponibile a terzi e deve esser sottoscritto e rilasciato solo da quei condòmini che avrebbero il diritto di veduta in abbiombo da garantire e tutelare(art. 907cc). Quindi niente assemblea solo accordo ufficiale tra i condòmini interessati. Se poi il singolo munito di autorizzazioni procede senza l'assenso potrà correre il rischio di ricevere la richiesta di rimozione e ripristino. 2)VOLUMETRIA:generalmente,nei casi da me seguiti,la chiusura di un balcone aggettante con veranda ha comportato non solo cambio volumetria ma anche di rendita catastale.a
Patrizia Ferrari
Scritto da cndstd il 26 Ago 2009 - 23:49:52:
Ciao Pat a, vorrei capire se per questioni d'estetica del fabbricato etc... l'assemblea deve deliberare sulla realizzazione o meno della veranda. a
Ciao JLa! No,non è richiesto. Ciò che,invece,lo è,come scritto da Akim e anche da Leo,è il famoso assenso.
makiko
in sintesi se ottengo la concessione edilizia nessuno del condominio si può opporre, o sbaglio? In caso affermativo qualcuno potrebbe pretendere di rivedere le tabelle mm? Considera che il balcone è circa 10 mq. Makiko
Leonardo53
Poichè più volte è stato detto che i balconi aggettanti sono di proprietà di chi li calpesta perchè costituiscono il prolungamento del piano, forse se bisogna fissare qualcosa al balcone soprastante occorre comunque almeno il consenso del proprietario del balcone di sopra (proprietario del soffitto della tua veranda).

Registrati
 
Trova la soluzione al tuo problema, cerca tra le risposte date su Condominioweb.com
Ricerca

Ultime discussioni
  • Richiesta di residenza Nell abitazione della suocera
  • Stallo per disabili
  • Signora
  • Impianto centralizzato: condomino vuole riscaldamento a pavimento. Che fare?
  • Clausola recesso anticipato
  • Consumi irregolari acqua
  • Inserisci un quesito
    registrati



    Gruppo Condominioweb Srl. Per eventuali segnalazioni, inviare una mail all'indirizzo info@condominioweb.com - P. Iva 01473350880 - Privacy