Inserisci un quesito registrati
 06-06-2009 Condominioweb.com Condominioweb.com forum > Ripartizione Spese - Gestione condominiale

Rifacimento tetto e coibentazione

 
Condominioweb.com forum >
Athabaska
Salve mi accingo ad acquistare un appartamento posto al secondo ed ultimo piano di una quadrifamiliare anni 70, a tetto piano. Il tetto è stato coibentato con un coibente di 3 cm, nella sola parte che mi accingo ad acquistare (50% della superficie), circa 10 anni fa, e sopra vi è stata riposata la guaina. Dopo il compromesso mi sono accordo di infiltrazioni in prossimità della fine della coibentazione. Adesso il condomimio vorrebbe ripristinare una nuova guaina su tutto il tetto, ma toglire la coibentazione. A detta di qualcuno, questa, muovendosi, è causa delle infiltrazioni. Non sono un tecnico, e non so valutare, vorrei sapere : - il condominio può rimuovere la coibentazione esistente, contro la mia volontà (espressa alla parte venditrice)? - la coibentazione può essere causa delle infiltrazioni, come supposto da qualcuno? - posso chiedere una riduzione del prezzo concordato nel caso venga deciso di rimuovere la coibentazione ? Grazie per il tempo che mi dedicherete. Modificato Da - Athabaska il 03 Giu 2009 alle ore 18:11:46
prociotta
Scritto da Athabaska il 03 Giu 2009 - 22:14:00:
Massi e Canterano, grazie. Alcune ulteriori precisazioni Attualmente esiste uno strato di 3 cm di coibentazione termica, e la guaina impermeabilizzante. Il lavoro fu eseguito dal condominio 10 anni fa, in quanto il lastrico era mancante di coibentante termico. Il coibentante termico fu voluto e pagato dall'attuale promittente la vendita, il quale con il condominio sta valutando il da farsi. Alcuni condomini, convinti che la sola presenza del coibentante termico sia la causa delle [...]
il lavoro è stato fatto 10 anni fà, non mi pare così strano che ci siano delle perdite a
Massi
Scritto da Athabaska il 03 Giu 2009 - 17:53:24:
1 il condominio può rimuovere la coibentazione esistente, contro la mia volontà (espressa alla parte venditrice)? 2 la coibentazione può essere causa delle infiltrazioni, come supposto da qualcuno? 3 posso chiedere una riduzione del prezzo concordato nel caso venga deciso di rimuovere la coibentazione ?
Precisiamo: con "coibentazione" intendi la coibentazione termica. Anche la guaina è una coibentazione, ma impemeabilizzante. 1 Può se non eseguita a regola d'arte e se causa di danni, ma qualora tu dimostrassi la carenza d'isolazione termica da parte del lastrico, il condominio, in esecuzione art 2051 cc, è tenuto a realizzarla 2 Se non effettuata a regola d'arte è possibile 3 Sì, visto che dovrai sostenere tu le spese di nuova effettuazione. "La fede è più forte dell'evidenza, quindi è un ostacolo alla ricerca della verità". Modificato Da - Massi il 03 Giu 2009 18:53:02
Massi
Scritto da Athabaska il 03 Giu 2009 - 22:14:00:
Mi chiedo soltanto se il condominio possa a maggioranza, decidere di togliere la coibentazione termica, lasciando il lastrico quindi non coibentato, ma solo impermeabilizzato.
Se il lastrico non isola termicamente in modo sufficiente, il condominio è tebuto ex art 2051 cc alla all'effettuazione della coibentazione termica, a spese di tutti i condòmini per millesini di proprietà. "La fede è più forte dell'evidenza, quindi è un ostacolo alla ricerca della verità".
Dello stesso argomento
tbsgnn
Dal 1 gennaio la legge 192/05 prevede l’obbligo dell’isolamento termico dei tetti, pareti, finestre in caso di ristrutturazione e manutenzione straordinaria. Se mettete mano al tetto, il condominio dovrà promuovere l'isolamento termico esteso a tutta la copertura. Nel rimuovere il vecchio (in un modo o nell'altro ci sono delle infiltrazioni) e operando sul tetto per il 50% + 1% siete obbligati ad applicare l'isolamento per intero. Direi che salvi capra e cavoli. ...spesso più che da un vero talento, i successi derivano da una mancanza.....
canterano
Si accerti che la rimozione della coibentazione non sia dovuta alla presenza di amianto. Che la coibentazione possa essere la causa delle infiltrazioni potrà stabilirlo il perito di sua fiducia. Se il tetto è stato coibentato con un strato di 3 cm, ci saranno state delle buone ragioni, per esempio l'isolamento dal caldo e dal freddo, per evitare la formazione di condensa nei locali sottostanti.
canterano
Se a suo tempo sono state svolte indagini specifiche con delle relazioni tecniche riguardanti la coibentazione, un tanto dovrebbe risultare agli atti del condominio. Gli inconvenienti rilevati potrebbero dipendere dalle giunzioni imperfette.
Athabaska
Massi e Canterano, grazie. Alcune ulteriori precisazioni Attualmente esiste uno strato di 3 cm di coibentazione termica, e la guaina impermeabilizzante. Il lavoro fu eseguito dal condominio 10 anni fa, in quanto il lastrico era mancante di coibentante termico. Il coibentante termico fu voluto e pagato dall'attuale promittente la vendita, il quale con il condominio sta valutando il da farsi. Alcuni condomini, convinti che la sola presenza del coibentante termico sia la causa delle infiltrazioni, (e non la cattiva realizzazione e messa in opera), vorrebbero togliere, coibentante termico e guaina, e ripristinare la sola guaina. Un mio tecnico di fiducia, ha constatato con un sopralluogo la cattiva messa in opera. Mi chiedo soltanto se il condominio possa a maggioranza, decidere di togliere la coibentazione termica, lasciando il lastrico quindi non coibentato, ma solo impermeabilizzato.

Registrati
 
Trova la soluzione al tuo problema, cerca tra le risposte date su Condominioweb.com
Ricerca

Ultime discussioni
  • Diritto di recintare tutta la corte privata in un condominio
  • Dimissioni amministratore
  • Consuntivo per cassa o per competenza
  • Quote ascensore mansarda
  • Ristrutturazione condominio
  • Parere POrte Finestre
  • Inserisci un quesito
    registrati



    Gruppo Condominioweb Srl. Per eventuali segnalazioni, inviare una mail all'indirizzo info@condominioweb.com - P. Iva 01473350880 - Privacy