Inserisci un quesito registrati
10-10-2009 Condominioweb.com Condominioweb.com forum > Vita in condominio

Chiusura Balcone con Vetri

 
Condominioweb.com forum >
diego145
Salve a tutti, Vorrei chiudere a vetri un balcone della mia abitazione,per meta interno al muro di casa emeta' balcone esterno,premettendo che metterei una chiusura a vetri di ottima qualita'e in linea con la palazzina di 2 piani in cortina,Devo chiedere il permesso al condominio,o essendo una struttura mobile la posso installare senza alcun problema?,nel regolamento di condominio vieta previa approvazione modifiche all'aspetto della palazzina...ma qui si parla di struttura mobile. Voi che dite? Informo il condominio,ma cmq non possono vietare ,o possono, di installare i vetri di chiusura? Grazie a tutti Diego
akim
site:bosettiegatti .com/info/sentenze/edilizia/e002condominio.html . Con la teoria si sa tutto e niente funziona. Con la pratica tutto funziona e nessuno sa il perché.
Paolino Pao
Bhe, mobile non direi anzi è una struttura fissa a vetri quindi una "veranda", non è necessario un permesso da parte del condominio, ma una licenza edilizia; La trasformazione di un balcone o di un terrazzino circondato da muri perimetrali in veranda, mediante chiusura a mezzo di installazione di pannelli di vetro su intelaiatura metallica, non costituisce realizzazione di una pertinenza, nè intervento di manutenzione straordinaria e di restauro, ma è opera soggetta a concessione edilizia/permesso di costruire. La realizzazione di una veranda chiusa con vetrate, determinando l'aumento della superficie utile di un appartamento e la modifica della sagoma dell'edificio, richiede il previo rilascio della concessione di costruzione (C. Stato, Sez. V: 8.4.1999, n. 394; 22.7.1992, n. 675). E’ necessaria la concessione edilizia "nel caso di veranda costruita con elementi in alluminio e vetri che aumenti la volumetria dell'edificio rispetto alla conformazione originaria, trattandosi peraltro di opera destinata a perdurare a tempo indeterminato, a nulla rilevando in contrario l'utilizzazione dei materiali diversi dalla muratura e l'eventuale amovibilità delle strutture utilizzate". (Corte di Cassazione Penale, Sez. III, 4 ottobre 2006 , sentenza n. 33039) Paolino (condomino)
Paolino Pao
Certo la colpa è sempre di quelli che ci governano; prima xxx poi kkk poi www ecc ecc mai di noi che non chiediamo la concessione edilizia ... a come dire -- oggi piove, Governo Ladro , ma daiiiii ... Paolino (condomino)
Dello stesso argomento
Paolino Pao
Scritto da Azimutuno il 03 Ott 2009 - 20:46:37:
Alcuni comuni chiedono questa approvazione prima di rilasciare l'eventuale autorizzazione a costruire.
Il Comune di Milano è stato sanzionato per questo motivo, ossia se uno ha il diritto, non deve chiedere l'autorizzazione ai condomini, ma in questo caso è necessaria la concessione edilizia, quella basta il comune deve concederla "salvo" diritti dei terzi. P.S. Stiamo uscendo dal tema posto, ossia non è messo in discussione quanto il Comune può o non può fare, è un altra questione da discutere eventualmente in altro Topic a Paolino (condomino)
Paolino Pao
Scritto da Azimutuno il 04 Ott 2009 - 01:08:04:
Strano perchè nel mio comune non è stata concessa una sanatoria di un abuso propio perchè il committente non aveva avuto l'autorizzazione dal condominio. Hai per caso i riferementi della sanzione al Comune di Milano? Grazie.a
SI ho i riferimenti; In molti uffici tecnici comunali è diffusa l'abitudine di chiedere, in presenza di domande di concessione o autorizzazione edilizia interessante in qualche modo il condominio o le parti comuni, atti di assenso da parte degli altri condomini, verbali di assemblea, controfirme sui disegni da parte dell'amministratore e così via, a seconda della fantasia o dell'umore del momento. Malgrado l'evidente  arbitrarietà di tali richieste, al limite della vessazione e comunque censurabili in linea di principio anche ai sensi dell'articolo 1 della legge n. 241 del 1990 (l'amministrazione non può aggravare il procedimento se non per straordinarie e motivate esigenze imposte dallo svolgimento dell'istruttoria), si ritiene opportuno rendere nota una conclusiva decisione sul punto, del massimo organo di giustizia amministrativa (contro il Comune di Milano, si noti, non contro il Comune di Roccacannuccia). A prescindere dalla banalità dell'oggetto trattato in causa (una canna fumaria) e fermi restando, ovviamente, i rapporti condominiali come regolati dalle norme civilistiche, risulta evidente che la pubblica amministrazione non è competente a "conoscere" i rapporti tra privati e non può imporre al privato la dimostrazione dell'assenza di pretese da parte di terzi. La lettura della sentenza, una volta tanto chiarissima, non necessita di altri commenti. (Consiglio di Stato, Sezione V, 23 giugno 1997, n. 699) Paolino (condomino)
tbsgnn
Scritto da Paolino Pao il 03 Ott 2009 - 13:50:02:
Certo la colpa è sempre di quelli che ci governano; prima xxx poi kkk poi www ecc ecc mai di noi che non chiediamo la concessione edilizia ... a come dire -- oggi piove, Governo Ladro , ma daiiiii ... Paolino (condomino)
se non lo avessi detto tu... lo avrei scritto io... a
Azimutuno
Comunque ti consiglerei di chiedere l'autorizzazione all'assemblea come riportato dal regolamento di condominio. Alcuni comuni chiedono questa approvazione prima di rilasciare l'eventuale autorizzazione a costruire.
Azimutuno
Strano perchè nel mio comune non è stata concessa una sanatoria di un abuso propio perchè il committente non aveva avuto l'autorizzazione dal condominio. Hai per caso i riferementi della sanzione al Comune di Milano? Grazie.a
Azimutuno
Grazie.
diego145
grazie della risposta,bhe meno male che c'e' il governo berlusconi:) non cerdevo fosse cosi complicato appunto perche si tratta di una struttura smontabile non in muratura,anche perche' tutti balconi che vedo chiusi per le strade italiane non cerdo abbiano la concessione edilizia...cmq se lo dovessi fare,lo faro' attraverso tutti le norme legali....grazie diego
 
Trova la soluzione al tuo problema, cerca tra le risposte date su Condominioweb.com
Ricerca

Ultime discussioni
Inserisci un quesito
registrati



Gruppo Condominioweb Srl. Per eventuali segnalazioni, inviare una mail all'indirizzo info@condominioweb.com - P. Iva 01473350880 - Note legali / Privacy