Condominio Web: Il portale N.1 sul condominio
108996 utenti
Registrati
Il portale N.1 sul Condominio
L'agevolazione prima casa è estesa anche al nudo proprietario
Problema condominiale? Inviaci un quesito

L'agevolazione prima casa è estesa anche al nudo proprietario

Il cittadino emigrato all'estero può fruire del beneficio fiscale a condizione che l'immobile acquistato costituisca la prima casa nel territorio italiano.

Redazione Condominioweb 

Il quesito . L'istante, cittadino italiano residente in Germania, iscritto all'Anagrafe Italiani Residenti all'Estero (AIRE) fa presente di essere nudo proprietario di terreni siti in Italia, sui quali i genitori godono del diritto di usufrutto vitalizio, per la quota di metà ciascuno.

L'istante affermava di voler stipulare un contratto di appalto per la costruzione di una nuova abitazione, su uno dei predetti terreni, acquisendo, di conseguenza, il diritto di nuda proprietà della medesima abitazione.

Premesso quanto sopra, chiede di conoscere se sia possibile fruire dell'agevolazione 'prima casa' per l'acquisto del diritto di nuda proprietà della abitazione che intende costruire sui terreni posseduti in Italia.

=> L'acquisto della seconda casa può godere del bonus anche se la prima è stata danneggiata dal terremoto

=> Nessuna detrazione sugli interessi del mutuo se l'abitazione è locata

La risposta . Per l'applicazione dell'aliquota agevolata al 4 per cento, devono ricorrere alcune condizioni, tra le quali che l'immobile sia ubicato nel territorio del comune in cui l'acquirente ha o stabilisca entro diciotto mesi dall'acquisto la propria residenza o, se diverso, in quello in cui l'acquirente svolge la propria attività ovvero, se trasferito all'estero per ragioni di lavoro, in quello in cui ha sede o esercita l'attività il soggetto da cui dipende ovvero, nel caso in cui l'acquirente sia cittadino italiano emigrato all'estero, che l'immobile sia acquistato come 'prima casa' sul territorio italiano.

La dichiarazione di voler stabilire la residenza nel comune ove è ubicato l'immobile acquistato deve essere resa, a pena di decadenza, dall'acquirente nell'atto di acquisto.

Premesso ciò, secondo l'Agenzia dell'Entrate, Il cittadino italiano emigrato all'estero può continuare a sfruttare il regime agevolato per l'acquisto del diritto di nuda proprietà della prima casa, senza che per lui valga l'obbligo della residenza (Risp. AE 24 luglio 2019 n. 308).

Link di riferimento

https://www.agenziaentrate.gov.it/wps/file/nsilib/nsi/normativa+e+prassi/risposte+agli+interpelli/interpelli/archivio+interpelli/interpelli+2019/luglio+2019+interpelli/interpello+308+2019/Risposta+n.+308+del+2019.pdf

Cerca: agevolazione prima casa

Commenta la notizia, interagisci...

    in evidenza

Dello stesso argomento


Bonus mobili, a chi aspetta e come richiederlo

Bonus mobili, a chi aspetta e come richiederlo. Il bonus mobili è una agevolazione fiscale introdotta recentemente che permette di godere di una detrazione irpef del 50 % nel caso di acquisto vengano acquistati