Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
105434 utenti
Registrati
Il portale N.1 sul Condominio
Acqua. Il nuovo gestore deve calcolare il corrispettivo sulla base del consumo effettivo e non su quello presunto.
Problema condominiale? Inviaci un quesito

Acqua. Il nuovo gestore deve calcolare il corrispettivo sulla base del consumo effettivo e non su quello presunto.

Non sussiste alcun obbligo per l'utente di effettuare l'autolettura

Avv. Maurizio Tarantino  

Non sussiste alcun obbligo per l'utente di effettuare l'autolettura. Anche quando il contatore è ubicato all'interno della proprietà, il gestore è obbligato ad effettuare due letture all'anno con le quali si realizza il conguaglio dei dati presunti.

=> Contestazione bolletta del gas. Senza la prova del credito, deve essere annullata

Si ringrazia l'Avv. Roberto De Guidi per la gentile segnalazione dell'interessante sentenza in commento.

“In tema di contratto di somministrazione relativo ad utenza idrica, gli enti di gestione succedutisi ai Comuni nella gestione del servizio per la distribuzione dell'acqua potabile, non possono determinare il canone, avente natura di corrispettivo reso, sulla base dei consumi presuntivi in quanto possono richiedere il pagamento solo per l'acqua effettivamente erogata”. Questo è il principio di diritto espresso dal Giudice di Pace di Frosinone con la sentenza del 26 maggio 2017 in merito alla contestazione delle bollette del consumo idrico.

=> Fatturazione consumi esorbitanti rispetto ai consumi reali. L'azienda del gas risarcisce l'utente.

I fatti di causa. Tizietta citava in giudizio la convenuta società di fornitura del servizio idrico per sentir dichiarare che nulla le doveva per la fattura del 31.10.2013 di Euro 1.676,00 per i consumi relativi al conguaglio dal 2007 al 31.10.2013 e comunque la intervenuta prescrizione per le somme richieste, con conseguente emissione di nota di credito in suo favore per un importo pari a quello della fattura contestata e annullamento della stessa.

La questione in esame nasceva dal fatto che la convenuta società aveva sostituito il contatore senza aver provveduto alla verifica della lettura del precedente contatore; inoltre, l'attrice contestava di non aver potuto accertare che del nuovo contatore tutte le cifre fossero ferme sullo zero.

 Continua [...]

Per continuare a leggere la notizia gratuitamente clicca qui...

Scarica Giudice di Pace di Frosinone del 26 maggio 2017

Cerca: gestore corrispettivo acqua

Commenta la notizia, interagisci...

    in evidenza

Dello stesso argomento