Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
90726 utenti
Registrati


Il portale N.1 sul Condominio
Non commette reato il proprietario che continua a usare la canna fumaria nonostante il divieto del Sindaco
Problema condominiale? Inviaci un quesito

Non commette reato il proprietario che continua a usare la canna fumaria nonostante il divieto del Sindaco

Cosa succede se il condomino continua a usare la canna fumaria nonostante il divieto

Avv. Maurizio Tarantino  

Assoluzione piena per il proprietario del camino che continua a servirsene nonostante le prescrizioni imposte del Sindaco a causa della denuncia dei vicini.

“L'inosservanza del provvedimento dell'autorità sussiste solo se l'ordinanza è contingibile e urgente, mentre il getto pericoloso di cose scatta unicamente per i fumi che superano la normale tollerabilità”.

Questo è il principio di diritto espresso dalla Corte di Cassazione Penale con la pronuncia del 18 ottobre 2016 n. 44118 in materia di getto pericoloso.

I fatti di causa. Il Tribunale di Salerno, con sentenza, condannava Tizio alla pena di euro 150,00 di ammenda per le contravvenzioni dell'inosservanza sindacale (art. 650 c.p.) e di getto pericoloso di cose (art. 674 c.p.).

Secondo il Tribunale dall'ordinanza del sindaco era emerso che persistevano problemi di emissioni moleste dalla canna fumaria nonché l'inottemperanza dell'imputato al collaudo dell'impianto di produzione di calore. Avverso tale pronuncia, Tizio ha proposto ricorso per cassazione.

=> Ecco perchè se la canna fumaria è pericolosa va demolita

L'inosservanza dei provvedimenti dell'autorità.

 Continua [...]

Per continuare a leggere la notizia gratuitamente clicca qui...

Scarica Corte di Cassazione Penale del 18 ottobre 2016 n. 44118

Cerca: canna fumaria

Commenta la notizia, interagisci...
Celestino De Santis
Celestino De Santis martedì 25 ottobre 2016 alle ore 18:11

bastava la registrazione per avere alcune notizie, ora bisogna acquistare un ebook; questo al mio paese si chiama ricatto bello e buono, chiedetelo a qualche avvocato.
saluti

Staff
Staff martedì 25 ottobre 2016 alle ore 18:26

Gentile Celestino, se preferisce correre il rischio di leggere notizie errate può sempre fare una ricerca su Google. Trova tantissimi siti dove gli autori, senza competenze, sono pagati una miseria solo per scopiazzare. Qui scrivono Avvocati con l'A maiuscola e preferiamo che Condominioweb resti sempre una fonte autorevole.

Saverio Secqui
Saverio Secqui mercoledì 26 ottobre 2016 alle ore 11:02

Su quattro alloggi di un immobile, solo sue hanno inserito della canne fumarie . Essendo due alloggi adibiti ad affitto, i continui fumi provenienti dalle loro terrazze, si scaricano sulla mia producendo disagi ed immissioni tossiche.
Mi sono rivolto al Comune per sapere se il regolamento edilizio prevedeva o meno l'installazione di canne fumarie.
Non mi è stata data nessuna risposta. Anzi, me ne è stata data una, che trovo esilarante. MI hanno detto che avendo io inserito la canna fumaria senza preventiva comunicazione al Comune avrei compiuto un reato.
Per favore, potete dirmi come è regolata, nelf gli immobili orivati, la questione della canalizzazione dei fumi?
Grazie e buon lan
voro,
Saverio Secqui,Parma

    in evidenza

Dello stesso argomento