Morosità condominiale e i risvolti nei confronti dell'amministratore di condominio.
Amministratori

Morosità condominiale e i risvolti nei confronti...

Il recupero dati dei condomini morosi esclude il ricorso al decreto ingiuntivo
Morosita

Il recupero dati dei condomini morosi esclude il ricorso al...

Ristrutturazione centrale termica e ripartizione spese.
Spese

Ristrutturazione centrale termica e ripartizione spese.

Quando il Comune rilascia i titoli edilizi senza approfondire i rapporti tra confinanti e condomini
Lavori fisco difetti

Quando il Comune rilascia i titoli edilizi senza...

Il portale N.1 sul Condominio
Nomina rappresentante assemblea del supercondominio e termini di presentazione del rendiconto

Nomina rappresentante assemblea del supercondominio e termini di presentazione del rendiconto

Supercondominio. Entro quando va presentato il rendiconto

Nomina rappresentante assemblea del supercondominio e termini di presentazione del rendiconto

Come coordinare le tempistiche di presentazione del rendiconto in quei supercondominii che, per dimensioni, necessitano della nomina di un rappresentante per l'assemblea ordinaria?

Andiamo per ordine e cerchiamo di comprendere meglio il quesito.

Art. 1117-bis c.c.:

Le disposizioni del presente capo si applicano, in quanto compatibili, in tutti i casi in cui più unità immobiliari o più edifici ovvero più condominii di unità immobiliari o di edifici abbiano parti comuni ai sensi dell'articolo 1117”.

La norma è quella che sancisce l'applicabilità ai così detti supercondominii (edifici che hanno in comune beni indicati dall'art. 1117 c.c.) le norme dettate in materia di condominio.

Ciò, ad esempio, vuol dire che l'amministratore del supercondominio è tenuto, ai sensi dell'art. 1130 n. 10 c.c., a convocare l'assemblea per l'approvazione del rendiconto entro centottanta giorni dalla chiusura dell'esercizio di gestione.

=> Ecco perchè se l'amministratore non consegna il rendiconto può essere revocato

È utile ricordare che l'assemblea ordinaria del supercondominio si compone, alternativamente:

a) dei singoli condòmini nei casi in cui al supercondominio partecipino fino al sessanta condòmini;

b) di un rappresentante per ogni singolo edificio se vi sono più di sessanta partecipanti.

L'art. 67, terzo comma, delle disposizioni di attuazione del codice civile, specifica che in tale ultimo caso “ciascun condominio deve designare, con la maggioranza di cui all'articolo 1136, quinto comma, del codice, il proprio rappresentante all'assemblea per la gestione ordinaria delle parti comuni a più condominii e per la nomina dell'amministratore”.

Insomma chi partecipa deve indicare il proprio rappresentante al fine di consentire il regolare svolgimento dell'assemblea per l'approvazione del rendiconto. Che cosa accade se le assemblee dei vari condominii (una o più di esse) restino inattive rispetto all'obbligo di nominare i così detti rappresentati? Sempre il terzo comma prima citato specifica che in mancanza di nomina da parte dell'assemblea “ciascun partecipante può chiedere che l'autorità giudiziaria nomini il rappresentante del proprio condominio. Qualora alcuni dei condominii interessati non abbiano nominato il proprio rappresentante, l'autorità giudiziaria provvede alla nomina su ricorso anche di uno solo dei rappresentanti già nominati, previa diffida a provvedervi entro un congruo termine. La diffida ed il ricorso all'autorità giudiziaria sono notificati al condominio cui si riferiscono in persona dell'amministratore o, in mancanza, a tutti i condomini”.

Potrebbe interessarti anche:
=> Assemblea del supercondominio: quando scatta la nullità?

In buona sostanza alla nomina del rappresentante ci si arriva comunque (come si suole dire con le buone o le cattive maniere), ma le modalità di elezione o di nomina non possono non incidere sulle tempistiche di presentazione del rendiconto.

Devi quindi, ad avviso dello scrivente, ritenersi incolpevole rispetto all'obbligo di presentazione del rendiconto nei termini di legge l'amministratore che non vi abbia potuto provvedere per mancanza dei rappresentanti in ragione dell'inerzia o dell'impossibilità a nominarne uno. È utile specifica che in queste dinamiche e quindi nelle cause di rallentamento dell'attività del supercondominio potrebbe assumere un ruolo determinante l'amministratore dei singolo condominio che, richiesto di convocare un'assemblea per deliberare in merito, non si sia prontamente attivato.

=> Documentazione contabile del supercondominio

Cerca: rendiconto supercondominio

Commenta la notizia, interagisci...
Fabio
Fabio lunedì 07 marzo 2016 alle ore 16:38

Ma la nomina di un rappresentante è obbligatoria ogni qualvolta si è più di 60??
Quindi in un parco di circa 300 famiglie è necessario un rappresentante per ogni condominio ??

Cerchi un amministratore?

In Evidenza

Dello stesso argomento

Amministratore di condominio e del supercondominio

Amministratore di condominio e del supercondominio

L'amministratore della singola palazzina può assumere l'incarico di amministratore del supercondominio?. Buongiorno amici di Condominioweb! Sono un amministratore di un condominio inserito in un più ampio

Supercondominio, come recuperare le spese.

Il recupero delle spese nei confronti del supercondominio. Alcune indicazioni.

Supercondominio, come recuperare le spese. L'ex amministratore che intenda recuperare le spese anticipate per le parti comuni deve proporre il ricorso per decreto ingiuntivo nei confronti del supercondominio,

Impugnazione della delibera adottata dall'assemblea del supercondominio

Assemblea del supercondominio, chi impugna se ci sono più di sessanta partecipanti?

Impugnazione della delibera adottata dall'assemblea del supercondominio. L'art. 67, terzo comma, delle disposizioni di attuazione del codice civile si occupa della composizione dell'assemblea del supercondominio.