Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
99413 utenti
Registrati
Il portale N.1 sul Condominio
Il macellaio fa troppo rumore e il condominio gli si rivolta contro
Problema condominiale? Inviaci un quesito

Il macellaio fa troppo rumore e il condominio gli si rivolta contro

Intenso rumore prodotto dal taglio della carne. Quando il rumore diventa intollerabile in condominio

Redazione Condominioweb  

Cominciata nel 2012, la "guerra dei coltelli" coinvolge anche Comune, Polizia locale e Arpa.

Per via del continuo e intenso rumore prodotto dal taglio della carne, i condomini decidono di ingaggiare una battaglia contro la macelleria islamica fino a coinvolgere anche il Comune.

Era il 2012 quando i residenti di un condominio di sei piani nel quartiere Leuca hanno presentato sposti al Comune di Lecce per lamentarsi dei rumori molesti e persistenti provocati dalla macelleria ubicata al piano terra del palazzo.

Il fastidio prodotto era così assordante e continuo che ha richiesto due sopralluoghi dell'Arpa, uno nel 2013 e l'altro nel 2014, per verificare la quantità di decibel emessi, due verbali della Polizia Ambientale e della Polizia Locale e ben tre apposite ordinanze del settore Ambiente del Comune di Lecce, dal luglio del 2014 al luglio dell'anno seguente.

In una fase preliminare, "Nella specie sul presupposto del superamento del limite di immissione di rumore differenziale diurno, misurato a finestre chiuse, l'ufficio ambiente ha dapprima con ordinanza 897 del 03/07/2014 vietato l'uso della mannaia e degli strumenti da taglio similari, e in seguito, dopo avere disposto la sospensione e la revoca di questo provvedimento, con ordinanza 905 del 02/07/2015 ha disposto la sospensione e l'utilizzo del ceppo da taglio e del banco in struttura lignea piena".

Infine, una nota ha esteso l'efficacia del divieto "anche al banco di taglio in sostituzione del ceppo di legno" che nel frattempo era stato sostituito dal macellaio.

=> Come mettere la «sordina» agli impianti ascensoristici

Per il titolare della macelleria, la goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata la multa di più di mille euro comminatagli dalla Polizia Locale a novembre scorso. Dopo questo episodio, infatti, il macellaio ha deciso di rivolgersi al Tar sia contro il condominio che contro il Comune per chiedere l'annullamento di tutti i provvedimenti.

=> Il rumore proveniente dalla lavatrice non è intollerabile.

Dopo anni di litigi e battaglie, il Tar ha emesso un'ordinanza per incaricare Arpa di Puglia di effettuare una nuova e dettagliata misurazione delle emissioni sonore con microfoni sensibili e per un periodo di tempo prolungato per stabilire se il rumore risulta realmente così insopportabile.

Per i risultati bisognerà attendere ottobre e solo allora si capirà se è il macellaio ad avere la mano "pesante" o se sono i condomini a ritrovarsi orecchie troppo sensibili.

Rumori in Condominio. Le soluzioni per difendersi dai rumori molesti in condominio.

Cerca: rumore macellaio condominio

Commenta la notizia, interagisci...

    in evidenza

Dello stesso argomento