Togliere il saluto come risoluzione dei problemi.

  1. #1
     E' online
    { 189 mi piace }
    Utente gold
    Località
    Roma
    Messaggi
    3,268
    Reputazione
    52

    Togliere il saluto come risoluzione dei problemi.

    Vi è mai capitato che dopo nemmeno una discussione,ma dopo una semplice richiesta qualcuno vi incontri per strada e vi tolga il saluto?A me è capitato varie volte facendo questo lavoro,ma la più buffa mi è capitata stamani.Una anziana signora,ha ormai da diversi anni,collocato nel sottoscala del condominio,un condominio definito centrale,elegante e signorile,una canoa,credo del figlio,di circa tre metri.Durante un incontro preteso con urgenza con me,si è lamentata di una coppia di stranieri che abitava da tre giorni(tre,non scherzo) nel condominio perché questi stendevano i panni oltre il parapetto del balcone.Tre giorni,un termine(e un fatto) insopportabile per il decoro della facciata.Il tema dello sgombero della canoa è tornato in assemblea,in cui ho fatto notare che chi pretende il rispetto delle regole deve dare il buon esempio,anche perché per anni ho cercato il proprietario di tale manufatto e non lo trovavo mai.Infine ho fatto una proposta ironica e non fattibile per la destinazione d'uso:che la canoa resti,ma che si paghi una locazione di 150 euro mensili(!!).Darsena di lusso. Finisco qui.Stamane l'ho incontrata,ho salutato,e nessuna risposta.ho salutato di nuovo,nulla.Mi chiedo:ma perché invece di ostentare una offesa dell'onore,la signora non ha tolto,dopo quasi 40 giorni la canoa?Perché è così importante che gli altri ci rispettino, ,ma poi noi non andiamo oltre un immobilismo inutile e non riconosciamo quando sbagliamo,quanto è ridicolo togliere agli altri un saluto e poi restare dentro i propri rancori non facendo nulla per crescere.Di questi casi ne capitano di continuo,e concludo:se invece di fuggire dal confronto invocando offese inesistenti,si risolvessero i problemi,si imparasse a risolverli anche davanti all'evidenza(una canoa nel sottoscala,da non credersi!!)scusandosi,non sarebbe un comportamento più maturo?



  2. #2
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Frequentatore Disoccupato
    Località
    Messaggi
    368
    Reputazione
    0
    La storia che hai raccontato mi ricorda una parabola;

    Perché guardi la pagliuzza che è nell'occhio del tuo fratello, e non t'accorgi della trave che è nel tuo?

    Ossia uno vede i difetti e mancanze degli altri e non riconosce i propri

    ex tux

  3. #3
    Non è collegato
    { 164 mi piace }
    Frequentatore assiduo Docente
    Località
    Reggio E.
    Messaggi
    1,798
    Reputazione
    36
    Tu continua a salutarla e a passare per persona educata e che cerca di rispettare le regole: è lei in torto. Saluti.


  4. #4
    Non è collegato
    { 1 mi piace }
    Nuovo utente Studente
    Località
    Messaggi
    11
    Reputazione
    0
    le persone difficilmente cambiano: fuguriamoci un'anziana.
    orgogliosa è e orgogliosa rimarrà, a costo di sborsare 150 euro al mese per far rimanere la canoa lì dov'è...

    da me, nell'androne, d'estate vengono abbandonati per giorni i tricicli dei mocciosi, manco fossimo all'asilo! la prossima estate (sperando che sia la mia ultima estate in questo condominio di cacca), proverò anch'io a lasciare qualcosa per giorni nell'androne, per esperimento...

    trovarsi col saluto tolto è seccante, soprattutto quando avviene all'improvviso e senza spiegazioni (ovvio, nessuno andrebbe a dire "oh, sappi che ti ho tolto il saluto perché...").
    magari a te viene da porgerlo comunque, per educazione o per abitudine (vedi una persona -> la saluti automaticamente),
    però alla lunga è frustrante.
    la vicina con cui sono in guerra da anni, mi tolse il saluto pochi mesi dopo il mio arrivo (e i motivi l'ho scoperti solo un anno fa),
    e io ancora non riesco a fare completamente il suo gioco (cioè negarglielo a mia volta).

    però, almeno, la posso insultare:
    l'ultima volta che l'ho incontrata, siccome c'era buio e non l'avevo identificata, l'ho salutata (nessuna risposta).
    poi, vedendo che era lei, a voce alta ho detto:
    "Sì, vabbè, ma che ca*** la saluto a fare??" e c'ho aggiunto un bel "vaffa". e lei zitta.

    un'altra volta, in estate, mentre stavo rincasando per i fatti miei, l'ho incrociata che sostava sulla panchina vicino all'ingresso,
    e lei quando mi ha visto ha fatto una faccia disgustata e sconvolta...come se avesse visto il Diavolo! (capelli neri, occhi scuri, aria sempre triste...incarno perfettamente la donna diabolica -.-)
    poco ci mancava che si facesse il segno della croce!
    (sono "colpevole" di essermi lasciata fermare per le scale da suo marito che doveva dirmi delle cose da riferire ai miei, e quindi, essendo lei dotata di una certa mentalità retrograda - complice anche la propensione del marito alle scappatelle -, avrà pensato che volessi sedurlo )

    ma ho divagato, scusa!


+ Rispondi alla Discussione

Dello stesso argomento


  1. E' buona norma, quando si entra in casa altrui, salutare. Un saluto a tutto il forum. Ciao
  2. Mi sono appena iscritto. Avrò bisogno di consigli da voi. Spero di non tediarvi troppo... ma, prima, un saluto! Cadmo
  3. Saluto la Community "Condominio WEB"