Sanzioni dal comune

  1. #1
    Non è collegato
    { 3 mi piace }
    Frequentatore
    Località
    Milano
    Messaggi
    259
    Reputazione
    20

    Sanzioni dal comune

    Buonagiorno;
    non so se è il uogo giusto ma non so a chi rivolgermi; nel condominio nel quale ho un immobile che abito abitualmente vi è un giardino e cortile condominiale nei pressi del quale vi è un' area adibita al deposito dei contenitori e sacchi rifiuti. Questi ultimi spesso si trovano danneggiati presumiblimente da animali.
    Nei giorni scorsi mi è pervenuta dal comune una comunicazione nella quale mi si dice che siccome possiedo un cane sarò mi verrà applicata una sanzione qualora si dovessero trovare ancora sacchi danneggiati.
    Chiedo se ciò è legittimo, lecito ecc...
    Se non sbaglio bisogna dimostrare che è il mio cane (per altro di piccolisima taglia) a danneggiare i sacchi che sono posti in un' area non recintata quindi accessibile anche ad altri animali tra cui cani, gatti e persone incivili
    Grazie per l' attenzione e per eventuali risposte corredate se possibile da giurisprudenza.


  2. #2
    Non è collegato
    { 1522 mi piace }
    Staff Moderatore Amministratore di condominio L'avatar di Giovanni Inga
    Località
    Palermo
    Messaggi
    19,182
    Reputazione
    100
    Molti comuni ci marciano su questa cosa.. come pure, ad esempio, per il mancato rispetto della tipologia di rifiuto da conferire.
    In tali casi, si deve impugnare il verbale perchè chi contesta deve dimostrare senza ombra di dubbio che chi riceve la multa sia il responsabile.
    https://www.laleggepertutti.it/56865...deve-presumere
    Staff
    Palermo

  3. #3
    Non è collegato
    { 3 mi piace }
    Frequentatore
    Località
    Milano
    Messaggi
    259
    Reputazione
    20
    Grazie Giovanni, in realtà non è arrivato un verbale per ora, ma solo un avviso. Io in ogni caso risponderò già contestando il tutto ed informando che senza prove certe non intendo riconoscere nessuna sanzione

  4. #4
    Non è collegato
    { 623 mi piace }
    Utente gold Architetto L'avatar di Meri
    Località
    Firenze
    Messaggi
    4,226
    Reputazione
    80
    Il sistema sanzionatorio italiano si basa su quattro funzioni inderogabili per gli accertatori:

    1) La constatazione dell'infrazione
    2) L'individuazione di un responsabile
    3) La redazione del verbale
    4) La contestazione dell'infrazione al responsabile mediante notifica del verbale.

    In mancanza di uno solo dei suddetti punti, la sanzione non può essere erogata.
    Non è possibile contestare una infrazione se non si individua con certezza l'esecutore dell'infrazione ma se una norma prevede esplicitamente un responsabile individuabile anche se non presente sul fatto, è comunque possibile procedere (ad es. responsabilità del proprietario di un veicolo in sosta vietata in assenza di un soggetto sul posto).
    Nel tuo caso sarà quindi possibile contestare al proprietario del suolo, anche se assente all'accertamento di infrazione, l'eventuale violazione al Regolamento che prevede di tenere le aree in condizione di decenza ma non si può contestare l'azione di aver rotto i sacchetti dell'immondizia.
    Quindi devi fare attenzione a cosa ti viene contestato per stabilire se hai buoni motivi per fare ricorso.

    Ciao
    Ultima modifica di Meri; 01-12-2017 alle 19:42

+ Rispondi alla Discussione

Dello stesso argomento


  1. buonasera, vorrei sapere se le more e le sanzioni possono essere previste anche in un regolamento assembleare o deve essere necessariamente...
  2. ho appena preso un condominio ed il precedente amministratore è sparito; quindi non ha documentazione passata. un condòmino mi ha suggerito di fare...
  3. Buongiorno, in caso di abuso edilizio da parte di un condomino, l'amministratore che sanzioni penali può rincorrere? grazie!
  4. Bungiorno , puo' l'amministratore in assemblea proporre delle sanzioni precisamente quantificate per chi non rispetta le regole approvate in...