Parcheggio su diritto di passaggio

  1. #1
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Altra.professione
    Località
    Messaggi
    18
    Reputazione
    0

    Parcheggio su diritto di passaggio

    Salve,
    Nel condominio abbiamo un area di parcheggio esterna non chiusa da sbarra. All'interno di quest'area vi è un negozio che non ha parcheggi.
    I clienti entrano nell'area e bloccano il passaggio di ingresso ai box ed entrata ed uscita dei condomini.
    Nonostante le ripetute lamentele i conduttori del negozio ed il proprietario se ne infischiano.
    Come risolvere?
    La paura è quella di spendere i soldi per una sbarra e poi doverla tenere aperta per il diritto di passaggio.. Scarico.. Carico o elaborazione del genere. Dovrebbero poter passare ma non sostare non avendo parcheggi a loro assegnati. Il carroattrezzi essendo area privata lo dovremmo pagare noi? Come fare per poi farlo pagare ai conduttori? La polizia municipale non può intervenire per lo stesso motivo. Si potrebbero fare delle multe condominiali?
    Idee? Soluzioni?


  2. #2
    Non è collegato
    { 4576 mi piace }
    Utente d'onore+++ - L'avatar di Tullio Ts
    Località
    Trieste
    Messaggi
    38,948
    Reputazione
    100
    Il proprietario del negozio non avendo parcheggi all'interno, se non ha il diritto di carico e scarico nel passaggio, non può farlo ne accedere, perciò se è così, potete mettere la barra e non consegnare le chiavi al proprietario del negozio, ma se purtroppo per voi ha il diritto di accesso per carico e scarico, purtroppo il problema non si può risolvere impedendo l'accesso.

  3.  Inserisci un quesito, iscriviti gratis al forum adesso »
  4. #3
    Non è collegato
    { 31 mi piace }
    Frequentatore
    Messaggi
    518
    Reputazione
    30
    soluzione: rendere non pratico l'accesso. sbarra con telecomando e al negoziante gliene date uno solo. come telecomando ve ne fate installare uno criptato con frequenxza ruotanti ovvero costa un ira di dio duplicarlo.
    ogni volta che un cliente deve entrare ed uscire quello deve andare a premere il tasto. ma se uno arriva da fuori non entra perchè trova chiuso e il negoziante non se ne accorge. mica puo passare il tepo a vedere se arrivano auto

  5. #4
    Non è collegato
    { 16 mi piace }
    Primi messaggi -
    Località
    Pavia
    Messaggi
    83
    Reputazione
    0
    Se il proprietario del negozio non ha parcheggi potreste richiedere al Comune l'autorizzazione di appore il cartello "divieto di sosta/rimozione forzata". Pero' non so se ne ha l'autorita' visto che si tratta di proprieta' privata. I piu' esperti sapranno certamente rispondere.
    Ultima modifica di Esmeralda; 02-12-2017 alle 18:44

  6. #5
    Non è collegato
    { 4576 mi piace }
    Utente d'onore+++ - L'avatar di Tullio Ts
    Località
    Trieste
    Messaggi
    38,948
    Reputazione
    100
    Citazione Originariamente Scritto da Ametista Visualizza Messaggio
    Se il proprietario del negozio non ha parcheggi potreste richiedere al Comune l'autorizzazione di appore il cartello "divieto di sosta/rimozione forzata". Pero' non so se ne ha l'autorita' visto che si tratta di proprieta' privata. I piu' esperti sapranno certamente rispondere.
    Infatti, il Comune nella proprietà privata non può intervenire per rimuovere le auto in divieto

  7. #6
    Non è collegato
    { 7 mi piace }
    Primi messaggi Altra libera prof.
    Località
    Valtettina
    Messaggi
    70
    Reputazione
    0
    Perchè non essere più precisi quando si pone un quesito?
    Questo come principio generale.
    Il negoziante non ha posto assegnato (in tal caso dovrebbe parcheggiare fuori!): SI PRESUME che non abbia quindi nemmeno il diritto di accesso. Ma non è detto: potrebbe avere in subordine il diritto di scarico merci.

    Quindi proporrei di astenersi dal dare risposte, fin quando i richiedenti non hanno posto la propria domanda in termini chiari!

    In ogni caso il proverbio dice: "Con il dritto non fare atto, con lo storto non fare contratto"!
    Pare che PURTROPPO, vi troviate di fronte ad uno "storto"! Se non sente con i modi cortesi, potete mettere tutte le barre di questo mondo, e lui troverà sempre i mezzi per inattivarle!
    Esempio: mettete la barra automatica? "Lo storto" escluderà le fotocellule con una semplice spuzzatina di vernice nera e la barra resterà sempre aperta! Mettete una barra manuale con chiusura a chiave? "Lo storto" vi bloccherà la serratura con una goccia di attack (o uno stecchino per non spendere i soldi dell'attack!).
    Il rimedio per "lo storto" è trovare un individuo più storto di lui!
    Oppure potete fare una ronda di almeno tre persone 24 ore su ventiquattro, coglierlo sul fatto, dopo numerose notti insonni (lo storto agisce di notte!), sporgere denunzia e sperare che l'onerosa causa si concluda prima che il reato di danneggiamento sia prescritto!

  8. #7
    Non è collegato
    { 506 mi piace }
    Utente gold - L'avatar di Mosquiton
    Località
    Roma
    Messaggi
    4,064
    Reputazione
    50
    Io comincerei col mettere un bel cartello all'ingresso con scritto "PROPRIETA' PRIVATA. DIVIETO DI ACCESSO AI NON RESIDENTI".

    Al massimo, potra' entrare solo il negoziante, ma non certo i clienti.

  9. #8
    Non è collegato
    { 7 mi piace }
    Primi messaggi Altra libera prof.
    Località
    Valtettina
    Messaggi
    70
    Reputazione
    0
    Lo storto non sa leggere!

  10. #9
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Altra.professione
    Località
    Messaggi
    18
    Reputazione
    0
    Intanto grazie a tutti per le risposte . Tutte molto a fuoco ed esattamente rispecchianti la mia paura :

    Spendere tanto per un qualcosa (vedi telecomando criptato irriproducibile) che con una bombolettata è reso inutile facendo pagare a noi poi interventi ricorrenti , dato che nessuno del palazzo se ne interessa direttamente .

    Vorrei qui "sfidarvi" su un terreno che non si pratica normalmente e cioè il sanzionamento per abuso di utilizzo o una cosa del genere .

    In pratica ho letto che gli amministratori possono ora fare multe ai condomini o sanzionarli economicamente ...Ecco io vorrei toccarli li dove so che duole di piu' ad ogni "storto" o meglio incivile maleducato.

    Come si puo' fare ?

    Per precisione voglio aggiungere che non hanno parcheggi segnati a terra riconducibili al negozio ma hanno una rampa che utilizzano come parcheggio . Cosi quando arriva il vero carico scarico merci questo sosta al di fuori di essa ..peccato non poter aggiungere una foto per meglio semplificare la discussione .

  11. #10
    Non è collegato
    { 4576 mi piace }
    Utente d'onore+++ - L'avatar di Tullio Ts
    Località
    Trieste
    Messaggi
    38,948
    Reputazione
    100
    Le "multe" o meglio le "sanzioni" sono previste dall'art. 70 Dacc, e si devono prevedere in assemblea approvando la sanzione con il quorum del 2°c. art 1136 cc, ma non è sufficiente perchè l'amministratore non può procedere alla sanzione autonomamente quando lui vede l'infrazione, ma si dovrà approvare di volta in volta (con il quorum del 2°c. art 1136 cc) la sanzione per il trasgressore.

    Dacc Art. 70.
    Per le infrazioni al regolamento di condominio può essere stabilito, a titolo di sanzione, il pagamento di una somma fino ad euro 200 e, in caso di recidiva, fino ad euro 800. La somma è devoluta al fondo di cui l'amministratore dispone per le spese ordinarie. L’irrogazione della sanzione è deliberata dall’assemblea con la maggioranza di cui al secondo comma dell’articolo 1136 del Codice.
    Ultima modifica di Tullio Ts; 04-12-2017 alle 09:37

  12. #11
    Non è collegato
    { 7 mi piace }
    Primi messaggi Altra libera prof.
    Località
    Valtettina
    Messaggi
    70
    Reputazione
    0
    Le foto o i disegni si posso pubblicare con un programma semplicissimo, tipo TynPic (gratuito!): scarichi TynPic, fai la foto/disegno,m la scarichi sul computer dando il nome che vuoi al file, apri TynPic e carichi il file, dai la dimensione nella casella "default" (in genere 640x480, digiti il codice che ti appare per evitare "robot", e ti appare il link per la pubblicazione sui forum; a questo punto copia/incolla sulla pagina del forum ed il gioco è fatto!

    Come scritto prima NON DICI se hanno diritto all'uso della rampa! Da come da te scritto parrebbe di no! Il nocciolo della questione è: HANNO O NON HANNO DIRITTO AD ENTRARE? Le concessioni amichevoli lasciano il tempo che trovano e si possono sempre revocare!
    Leggi il regolamento condominiale!
    Ultima modifica di IOSOIOEVOI; 04-12-2017 alle 10:18

+ Rispondi alla Discussione

Dello stesso argomento


  1. Buongiorno, volevo un vostro parere per cortesia. 3 abitazioni non in Condominio poiché ubicate in centro storico, l' unica parte in comune é il...
  2. Salve A tutti vorrei avere se possibile delucitazioni per quanto riguarda il diritto di passaggio diritti e doveri di chi è proprietario e...
  3. Salve sono proprietario di un appartamento in un condominio che condivide con altri due palazzi, una strada privata con parcheggi (non indicati con...
  4. Salve a tutti, dietro casa mia c'e' una stradina privata lunga quasi 100 metri e ci sono 8 villettine. A volte quando non trovo parcheggio davanti...