Dichiarazione conformità - rispondenza penalità

  1. #1
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Pensionato
    Località
    venezia
    Messaggi
    12
    Reputazione
    0

    Dichiarazione conformità - rispondenza penalità

    Buonasera, nel condominio dove abito sono certo che non esistano dichiarazione di conformità, né di rispondenza degli impianti condominiali. Ho letto che ci possono essere conseguenze penali e/o pecuniarie se queste dichiarazioni non esistono, ma non capisco se siano riferite all'amministratore che non ha provveduto a chiederle o ai condomini. Grazie a chi vorrà gentilmente farmi chiarezza

    Ultima modifica di motoblu; 24-12-2017 alle 00:23

  2. #2
    Non è collegato
    { 1997 mi piace }
    Utente d'onore+++ - L'avatar di peppe64
    Località
    Ascoli Piceno
    Messaggi
    19,917
    Reputazione
    100
    Queste sono le sanzioni previste dal dm 37/08 art 15
    Sanzioni1. Alle violazioni degli obblighi derivanti dall'articolo 7del presente decreto si applicano le sanzioni amministrative da euro 100,00 ad euro 1.000,00 con riferimento all'entità e complessità dell'impianto, al grado di pericolosità ed alle altre circostanze obiettive e soggettive della violazione.
    2. Alle violazioni degli altri obblighi derivanti dal presente decreto si applicano le sanzioni amministrative da euro 1.000,00 ad euro 10.000,00 con riferimento all'entità e complessità dell'impianto, al grado di pericolosità ed alle altre circostanze obiettive e soggettive della violazione.
    3. Le violazioni comunque accertate, anche attraverso verifica, a carico delle imprese installatrici sono comunicate alla Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura competente per territorio, che provvede all'annotazione nell'albo provinciale delle imprese artigiane o nel registro delle imprese in cui l'impresa inadempiente risulta iscritta, mediante apposito verbale.
    4. La violazione reiterata tre volte delle norme relative alla sicurezza degli impianti da parte delle imprese abilitate comporta altresì, in casi di particolare gravità, la sospensione temporanea dell'iscrizione delle medesime imprese dal registro delle imprese o dall'albo provinciale delle imprese artigiane, su proposta dei soggetti accertatori e su giudizio delle commissioni che sovrintendono alla tenuta dei registri e degli albi.
    5. Alla terza violazione delle norme riguardanti la progettazione ed i collaudi, i soggetti accertatori propongono agli ordini professionali provvedimenti disciplinari a carico dei professionisti iscritti nei rispettivi albi.
    6. All'irrogazione delle sanzioni di cui al presente articolo provvedono le Camere di commercio, industria, artigianato ed agricoltura.
    7. Sono nulli, ai sensi dell'articolo 1418 del Codice Civile patti relativi alle attività disciplinate dal presente regolamento stipulati da imprese non abilitate ai sensi dell'articolo 3, salvo il diritto al risarcimento di eventuali danni.

  3. #3
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Pensionato
    Località
    venezia
    Messaggi
    12
    Reputazione
    0
    Grazie Peppe44. Ma chi è responsabile se l'amministratore non si interessa a chiedere la dichiarazione di rispondenza a qualche ditta autorizzata? E' l'amministratore stesso inattivo o la responsabilità ricade infine sui condomini? E con quali eventuali pene?

+ Rispondi alla Discussione

Dello stesso argomento


  1. mi sorge un dubbio.. tale decreto riguarda la conformità degli impianti : ascensore, idrici, elettrici ecc.. se nel passaggio di consegne non...
  2. In un condominio con riscaldamento autonomo, l'amministratore ha diritto di richiedere ai singoli condomini la dichiarazione di conformità della...
  3. Buonasera a tutti la certificazione di conformita' è obbligatoria in caso di rifacimento impianto citofonico e installazione luce notturna? grazie
  4. Salve, mi trovo in procinto di firmare il compromesso per l'acquisto di un appartamento ristrutturato solo pochi anni fa (2001), ma ho alcuni dubbi...