Like Tree2Ringraziamenti
  • 1 Post By camillo50
  • 1 Post By giglio2

Delibera non rispettata

  1. #1
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Impiegato
    Località
    napoli
    Messaggi
    9
    Reputazione
    0

    Delibera non rispettata

    Buon giorno a tutti, voglio esporvi la situazione che si sta verificando nel mio condominio, sono stati deliberati lavori di manutenzione sul terrazzo solare il quale è di proprietà esclusiva di un condomino che non abita in questo immobile, il quale si è rifiutato di far accedere la ditta per far effettuare i lavori, vorrei sapere e Vi ringrazio anticipatamente, se l'amministratore è responsabile visto che non ha fatto rispettare la delibera, e siccome il mio appartamento si trova sotto questo lastrico, quali azioni posso intraprendere? contro chi? Mi hanno detto che deve essere l'amministratore ad attivarsi per risolvere il problema cioè ad attivarsi per far rispettare la delibera, altrimenti diventa responsabile di eventuali danni che potrebbero verificarsi, e in prima battuta devo tirare in ballo l'amministratore il quale non ha fatto rispettare la delibera.
    Possibilmente mi potete aiutare e suggerire i passi da fare affinché si eseguono questi benedetti lavori, in caso di danni al mio appartamento come mi devo comportare?
    saluti a tutti.
    grazie.


  2. #2
    Non è collegato
    { 470 mi piace }
    Farronato Amministrazioni Geometra L'avatar di camillo50
    Località
    Romano d'Ezzelino (Vi)
    Messaggi
    5,788
    Reputazione
    81
    ciao
    se c'è la delibera regolarmente approvata ed esiste solo il rifiuto di chi ha l'uso del lastrico solare che ti sta arrecando danni, devi rivolgerti unicamente all'amministratore sollecitandogli l'intervento.

    Poi l'amministratore, di fronte al rifiuto, ricorre con urgenza al Magistrato per farsi comunque autorizzare all'ingresso nella terrazza per le manutenzioni necessarie.
    annabella likes this.

  3.  Inserisci un quesito, iscriviti gratis al forum adesso »
  4. #3
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Impiegato
    Località
    napoli
    Messaggi
    9
    Reputazione
    0
    Grazie Camillo, voglio precisare che al momento non ci sono danni al mio appartamento, ma come si sono messe le cose il proprietario del lastrico non consentirà mai l'accesso e sicuramente(io mi auguro di no)col passar del tempo possono verificarsi eventuali danni, visto che la manutenzione ordinaria non si fa da 3 anni, questa è la mia preoccupazione. Consigliami tu.
    Ti ringrazio di aver preso in considerazione questo mio problema.
    Ciao

  5. #4
    Non è collegato
    { 470 mi piace }
    Farronato Amministrazioni Geometra L'avatar di camillo50
    Località
    Romano d'Ezzelino (Vi)
    Messaggi
    5,788
    Reputazione
    81
    ciao

    ma se non ci sono infiltrazioni o danni al tuo appartamento, cosa è stato deliberato a suo tempo ? E perché ? Posta il testo della delibera così si potrà capire qualcosa di più per suggerirti una soluzione pratica.

  6. #5
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Impiegato
    Località
    napoli
    Messaggi
    9
    Reputazione
    0
    Ciao Camillo Ti cito la convocazione e la delibera.
    Ordine del giorno dell'assemblea del 25/11/2016:
    1° Presentazione preventivi per lavori inderogabili di riparazione e pitturazione guaina terrazzo(parti comuni e private). Delibera conseguenziale.
    Delibera:
    1° al punto uno dell'ordine del giorno i condomini presenti tutti provvedono all'apertura dei preventivi pervenuti all'amministratore.
    Dopo ampia discussione si approva all'unanimità il preventivo della ditta MG costruzioni SRL che prevede un costo di €18,00 per le riparazioni del manto bituminoso e l'utilizzo di pittura acrilica rossa marca INDEX SPA tipo INDEVER, al costo di € 3,30 a mq come tinteggiatura protettiva. I condomini presenti approvano il riparto del costo sia per la parte comune condominiale (circa 34mq) e parte privata facente da copertura a 6 unità immobiliari (circa mq 240). Tale scelta è stata manifestata tenuto conto non solo del prezzo offerto ma anche per la qualità dei materiali che la ditta utilizzerà.
    Camillo Ti voglio precisare che i lavori sono stati effettuati solo per la parte comune condominiale(34 mq).
    Successivamente l'amministratore tramite e-mail ci comunica che ha spedito al proprietario del lastrico il preventivo per effettuare i lavori sul lastrico, come risposta ci comunica che: telefonicamente il proprietario ha comunicato che non vuole consentire l'accesso sul lastrico di sua proprietà in quanto a suo dire ha già effettuato i lavori necessari, senza nessun preavviso e senza nessun controllo. Andando a controllare, il proprietario del lastrico ha effettuato solo una piccola riparazione in quanto avvertito dal condomino che occupa l'appartamento di fianco al mio di infiltrazioni d'acqua nel suo appartamento.
    Allo stato attuale non si è saputo più nulla dei questi lavori.
    Io siccome ho effettuato da poco i lavori di ristrutturazione al mio appartamento e come si sono messe le cose il proprietario del lastrico persona morosa verso il condominio, arrogante, maleducata, minacciosa, non consentirà mai l'accesso per effettuare la manutenzione al lastrico.
    Vorrei fare qualcosa anche nei confronti dell'amministratore in quanto inadempiente(vedi delibera)e non si è attivato a dovere e anche per dare una lezione al proprietario del lastrico una volta per tutte.
    Ti confesso, è possibile che devo sperare che non piova e sono sempre nervoso e preoccupato
    Ti ringrazio del tuo aiuto
    Ciao

  7. #6
    Non è collegato
    { 470 mi piace }
    Farronato Amministrazioni Geometra L'avatar di camillo50
    Località
    Romano d'Ezzelino (Vi)
    Messaggi
    5,788
    Reputazione
    81
    ciao
    la delibera che prevedeva l'intervento sul lastrico solare quindi, non è ancora stata attuata.

    leggendo quanto hai postato, ho ancora qualche dubbio in merito alla stessa, vista la genericità dell'ordine del giorno, sul quale chi ha voglia, trova appigli ma anche la mancanza del quorum dei presenti e da verificare.
    E' evidente che il titolare del lastrico non era presente alla riunione del 25.11.2016.
    Ora c'è anche da capire quando l'amministratore ha notificato la delibera al signore, ciò ai fini della possibile annullabilità della delibera, fermo restando anche che potrebbe essere nulla.

    Infine, se c'è stato un intervento autonomo, e non ci sono più infiltrazioni, la cosa si fa ancora più complicata, specie anche per il periodo invernale, dove tali interventi non sono consigliabili.

    Se invece le infiltrazioni sussisto tutt'ora, e sono significative, e l'amministratore ha fatto le cose correttamente, e l'intervento è urgente, con delibera non impugnata nei termini, l'amministratore ha strumenti per ottene dal magistrato l'accesso coatto per provvedere alle manutenzioni necessarie.

  8. #7
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Impiegato
    Località
    napoli
    Messaggi
    9
    Reputazione
    0
    Gentilissimo come sempre, grazie Camillo Ti farò sapere come si evolveranno le cose.
    Ciao

  9. #8
    Non è collegato
    { 203 mi piace }
    Utente elite+
    Località
    Monza
    Messaggi
    7,794
    Reputazione
    101
    Dici che non ci sono infiltrazioni,non ci sono danni.
    Allora chi ha chiesto e su quali basi si chiede una manutenzione straordinaria su un bene privato privo di problemi.
    Cosa intendi,quando dici che sono oltre 3 anni che non si fanno manutenzioni al terrazzo.

  10. #9
    Non è collegato
    { 203 mi piace }
    Utente elite+
    Località
    Monza
    Messaggi
    7,794
    Reputazione
    101
    Quando ci saranno dei danni causati per negligenza dal proprietario,risponderà in prima persona.
    ---------------------------------------------------------
    In tema di condominio di edifici il lastrico solare - anche se attribuito in uso esclusivo, o di proprietà esclusiva di uno dei condomini - svolge funzione di copertura del fabbricato e, perciò, l'obbligo di provvedere alla sua riparazione o ricostruzione, sempre che non derivi da fatto imputabile soltanto a detto condomino, grava su tutti, con ripartizione delle spese secondo i criteri di cui all'art. 1126 c.c. Ne consegue che il condominio, quale custode ex art. 2051 c.c. - in persona dell'amministratore, rappresentante di tutti i condomini tenuti ad effettuare la manutenzione, ivi compreso il proprietario del lastrico o colui che ne ha l'uso esclusivo - risponde dei danni che siano derivati al singolo condomino o a terzi per difetto di manutenzione del lastrico solare. A tal fine i criteri di ripartizione delle spese necessarie non incidono sulla legittimazione del condominio nella sua interezza e del suo amministratore, comunque tenuto a provvedere alla conservazione dei diritti inerenti alle parti comuni dell'edificio ai sensi dell'art. 1130 c.c.
    Cassazione civile, sez. II, 17 gennaio 2003, n. 642

    http://www.ranchetti.it/lastrici.html
    Jonny della Sofia likes this.

+ Rispondi alla Discussione

Dello stesso argomento


  1. Nel condominio vi sono più persone che hanno installato bidoni con acqua per innaffiare l'orto e piante, visto che vi sono delle ordinanze comunali e...
  2. Buongiorno a tutti voi, e.. piacere di conoscervi; vengo subito al problema :mad nel gennaio del 2014, veniva effettuata assemblea condominiale ,...
  3. In una servitù di passaggio, in passato, e a nostra insaputa, uno dei confinanti si è appropriato indebitamente di una fetta di questo...
  4. Se un condomino su otto continua a non rispettare le delibere fatte in assemblea cosa bisogna fare?? L'amministratore dice di ignorarli, ma...