Canna fumaria - sono obbligata a fargli fare questa nicchia all'interno della mia mansarda per far passare

  1. #1
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Impiegato
    Località
    settimo
    Messaggi
    22
    Reputazione
    0

    Canna fumaria

    Salve,
    l'inquilino che abita sotto di me che ha il caminetto nella tavernetta, pretende entrare dalla mia proprietà per poter sostituire il tubo della canna fumaria del suo caminetto fatto in alluminio e non in acciaio, dato che i panelli isolanti del tetto hanno già avuto un principio di incendio.
    Il caminetto non ha nessuna certificazione, non sono a norma di legge, la canna fumaria non passa all'esterno dello stabile ma all'interno del muro, nell'intercapedine, vicino alla mia mansarda. Tale canna fumaria mi ha già causato puzza di fumo dentro la mia mansarda che ha il tetto in perline in legno, con il rischio che il tetto prenda fuoco.
    Lui dice che sono costretta a dargli il permesso di passare dalla mia mansarda visto che da fuori non tutti sono d'accordo di rovinare l'estetica della casa.
    Sono obbligata a fargli fare questa nicchia all'interno della mia mansarda per far passare il tubo in acciaio? Lo stabile è nuovo di circa 3 anni, siamo senza assicurazione decennale in quanto la società assicuratrice è fallita, il costruttore se ne lavato le mani! cosa posso fare?
    Potete darmi dei riferimenti di legge in mio aiuto? Chi tutela la mia proprietà? Esiste veramente un passaggio di servitù per questo mio problema?
    Grazie


  2. #2
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Impiegato
    Località
    settimo
    Messaggi
    22
    Reputazione
    0
    come mai nessuno sa aiutarmi?????????????????????

  3.  Inserisci un quesito, iscriviti gratis al forum adesso »
  4. #3
    Non è collegato
    { 2000 mi piace }
    Utente d'onore+++ - L'avatar di peppe64
    Località
    Ascoli Piceno
    Messaggi
    19,926
    Reputazione
    100
    devi pazientare ,prima o poi qualcuno sapra' darti delle risposte .

  5. #4
    Non è collegato
    { 163 mi piace }
    Frequentatore assiduo Docente
    Località
    Reggio E.
    Messaggi
    1,796
    Reputazione
    36
    Articolo 843 del Codice Civile:
    Il proprietario deve permettere l'accesso e il passaggio nel suo fondo, sempre che ne venga riconosciuta la necessità, al fine di costruire o riparare un muro o altra opera propria del vicino oppure comune.
    Se l'accesso cagiona danno, è dovuta un'adeguata indennità...

    Sei obbligata a consentire il passaggio al tuo vicino affinché lui possa procedere con i lavori. Hai diritto a un risarcimento per i disagi a cui andrai incontro, d'altra parte la messa a norma della canna fumaria è un intervento che è nell'interesse di tutti i condomini, tuo compreso, dal momento che parli di un principio di incendio già verificatosi. Trovare oggi qualcuno che di sua iniziativa sia disposto a spendere dei soldi per mettere in sicurezza un impianto non è cosa comune... Accordati bene sulla tipologia dei lavori, chiarisci che vuoi che l'intervento sia effettuato nel rispetto di tutte le normative attualmente vigenti, con il rilascio della relativa certificazione, chiarezza pure sul ripristino del tuo muro (finitura dell'intonaco, colore alla parete), accordati sui tempi (inizio e durata dei lavori), magari stabilendo una penale per ogni giorno in più.
    Saluti.

  6. #5
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Impiegato
    Località
    settimo
    Messaggi
    22
    Reputazione
    0
    E secondo lei sono obbligata a farmi passare dentro la mia stanza una canna fumaria? Articolo 843 dice che devo permettere il passaggio ma non che devo donare una parte della mia proprietà per far si che questo sia fattibile. Non vogliono assollutamente mettere in sicurezza anzi vogliono far fare i lavori a persone che non possono poi rilasciare la certificazione dell'impianto per risparmiare. Un domani che io voglio vendere cosa devo dire che ho dentro casa la canna fumarìa del vicino? E non crede che cambino anche i parametri catastali? Chi me li paga il vicino?

  7. #6
    Non è collegato
    { 114 mi piace }
    Frequentatore assiduo Ingegnere L'avatar di wolverine75
    Località
    Caserta
    Messaggi
    1,251
    Reputazione
    36
    Veramente la canna fumaria non hai specificato se l'ha fatta il costruttore o è stata costruita successivamente.
    Se è stata così progettata quando hai comprato casa non lo sapevi? Quali paramentri catastali dovrebbero cambiare?
    Se non vogliono metterla a norma semplicemente chiama i vigli del fuoco che intimeranno la messa a norma e nel frattempo la sigillano. Sbraitare su un forum contro persone che nemmeno si conoscono e che cercano nel loro piccolo di aiutare (senza vedere nulla nè toccare nulla a km di distanza) è, quantomeno, poco opportuno.
    Saluti

  8. #7
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Impiegato
    Località
    settimo
    Messaggi
    22
    Reputazione
    0
    La canna fumaria è nell'intercapedine della casa e certo che lo sapevo quando ho comprato casa dov'era la canna fumuria, ma sono arrabbiata per il fatto che tale canna sarà ripristinata dentro la mia proprietà dove io ora ho dei mobili fatti su misura forse non mi sono spiegata bene. La casa è una nuova costruzione di 2 anni e la colpa è tutta del costruttore che per risparmiare ha usato materiali non idonei.
    La canna fumuria come vedi non è stata progettata dentro la mia mansarda ma nell'intercapedine del muro che confina il muro di mia proprietà dove io dormo.
    Chiedo scusa

  9. #8
    Non è collegato
    { 11 mi piace }
    Primi messaggi Pensionato
    Località
    Bergamo
    Messaggi
    93
    Reputazione
    23
    La canna fumaria nell'intercapedine o è a regola d'arte o non lo è, da quello che dici non dovrebbe essere usufruibile avendo già dato problemi come il principio d'incendio, ora per metterla a "norma" dovrebbe essere in acciaio, (almeno è questo il lavoro che è stato fatto a me) e questo cambia completamente la natura della canna fumaria, quindi tu devi solo dire che valuterai i lavori solo quando avrai la certezza che tutto sia stato fatto per portare a norma il tutto, camino compreso, e solo allora valuterai se concedere o meno l'uso dell'intercapedine che "comunque stiano i fatti" viene modificata rispetto a quello che inizialmente serviva.
    Inoltre non esiste nessun divieto di installare una canna fumaria all'esterno, tant'è che molte costruzioni recenti sfoggiano dei fantastici tubi lucidi e riflettenti sul muro perimetrale, quindi prima di rappezzare una canna fumaria esistente dovrebbero valutare le nuove norme e installare uno scarico all'esterno, intanto comincia col farti dire se il camino è regolamentare....

  10. #9
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Impiegato
    Località
    settimo
    Messaggi
    22
    Reputazione
    0
    grazie per tutti i vostri messaggi

+ Rispondi alla Discussione

Dello stesso argomento


  1. Buongiorno a tutti. Ho recentemente acquistato un appartamento sito al quinto piano di un condominio di 6 piani, risalente agli anni 70. Poichè sto...
  2. Buona sera a tutti, vorrei chiedervi il seguente quesito: in un condominio esiste una canna fumaria dalle dimensioni di circa cm 40x60 il cui uso è...
  3. Buongiorno a tutti, sono un nuovo iscritto e avrei bisogno del vostro aiuto.. Ho comprato un appartam. in un condominio costruito nel 1988 e in...