Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Like Tree20Ringraziamenti

Aspirapolvere alle 07,30 ...

  1. #18
    Non è collegato
    { 480 mi piace }
    Frequentatore assiduo Avvocato L'avatar di SisterOfNight
    Località
    Cuneo
    Messaggi
    2,008
    Reputazione
    43
    ma perchè le 7.30 è orario tanto bislacco?
    io mi sveglio alle 6, alle 8 devo uscire al lavoro, se uso l'aspirapolvere è alle 7,30...la domenica lo uso pure, piu' tardi perchè sono a casa..
    Buona educazione sì, ma schiavi degli orari dei vicini no.

    I vigili ci ridono due volte sopra se fai un esposto per 'ste cose.
    Io ho clienti di un condominio che non dormono perchè il vicino ogni notte suona tutti i campanelli ai piani. Fatto esposto, denunce e..sai cosa? il tizio continua alla stessa maniera..Questi sono disturbi, non come uno utilizza il rasoio a casa sua.

    - - - Aggiornato - - -

    Citazione Originariamente Scritto da cicciopasticcio Visualizza Messaggio

    Alla fin fine o si cerca casa all'ultimo piano, almeno si limitano i fastidi del piano superiore, oppure si vive fuori da un condominio.
    io sono all'ultimo, il tipo sotto di me è un vecchietto...di notte si sveglia alle 3 o 4 e tossisce, parla ad alta voce... mi sveglia quasi ogni notte..
    Che farci?.. mica fa apposta..
    ma anche da sotto salgono i rumori.

  2. #19
    Non è collegato
    { 26 mi piace }
    Frequentatore Manager
    Località
    Roma
    Messaggi
    205
    Reputazione
    11
    Ora sono all'ultimo piano anche io in un palazzo con muri abbastanza sottili, ma ho vissuto 40 anni in un piano centrale in un condominio con pareti spesse un metro.

    Ti assicuro che eliminare i fastidi che vengono da sopra riduce il rumore di più della metà. Quando sopra di noi c'era una famigliola con 2 maschietti in crescita non si aveva un minimo di pace finché non uscivano o andavano a dormire. Ma d'altra parte anche io e le mie 2 sorelle siamo stati una tragedia per chi ci stava sotto. E' una ruota che gira, ma l'ultimo piano almeno limita i fastidi.

  3. #20
    Non è collegato
    { 26 mi piace }
    Frequentatore Manager
    Località
    Roma
    Messaggi
    205
    Reputazione
    11
    Citazione Originariamente Scritto da SisterOfNight Visualizza Messaggio
    ma perchè le 7.30 è orario tanto bislacco?
    No che non lo è, però in ogni cosa si dovrebbe usare il buon senso e la buona educazione anche se capisco che ognuno di noi da a queste cose un'accezione diversa.
    Se intorno a te abitano famiglie che sono sveglie a quell'ora, passare l'aspirapolvere o fare altri rumori non è importante. Se sai di avere delle persone che lavorano di notte e la mattina dormono (o magari hanno problemi di sonno, ecc.) magari invece di passare l'aspirapolvere alle 7.30 lo fai il pomeriggio e la mattina spicci faccende non rumorose.
    A volte ci vuol poco per vivere in armonia, altre volte si trova il rompiballe professionista. E con questi non c'è salvezza.

  4. #21
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Disoccupato
    Località
    aprilia
    Messaggi
    19
    Reputazione
    0
    Passare l'aspirapolvere alle 7.30 è molto "bislacco"....il fatto che alle 8 vai a lavorare non ti autorizza a disturbare i vicini che hanno orari diversi dai tuoi.
    Poi ogni situazione è a sè ma di fondo vige sempre la regola del rispetto reciproco per la felice convivenza.
    Ci sono tipologie di appartamenti dove i rumori si sentono in maniera più evidente di altri quindi magari nel tuo palazzo nessuno ti sente e non rechi danno a nessuno...ma normalmente in un palazzo normale i rumori si sentono tutti compreso la lametta sul lavabo che tanto fa ridere.
    Tempo fa alle 11 di mattina da sotto le coperte sentivo battere come per mettere i chiodini dei quadri...mi vesto e esco per le scale...sono arrivato fino al piano terra per capire da dove veniva quel battito...solo dopo qualche giorno ho scoperto che era quella sotto che si faceva i peli delle gambe e batteva sul piatto doccia...si sentiva per tutto il palazzo....tanto per dare un idea di come si allargano i suoni nel cemento armato.
    Proprio ieri ho scritto alla ragazza del piano sopra che gli avrei comprato un nuovo materassino per la lavatrice visto che quando è in funzione (sopra la mia testa) vibra abbastanza...

    Insomma le case sono studiate malissimo e fatte in economia da personale poco qualificato e ingegneri, tecnici ,architetti e geometri che vanno avanti a favori....il risultato è proprio questo.

    Se poi aggiungiamo la maleducazione dei vicini(spesso è solo ignoranza o superficialità) non ci manca più niente....

    Scusate la lungaggine ma passerei le ore a parlare di questo argomento...lo considero una piaga nascosta troppo sottovalutata...

  5. #22
    Non è collegato
    { 21 mi piace }
    Primi messaggi Disoccupato
    Località
    Torino
    Messaggi
    80
    Reputazione
    1
    Elosaiz concordo ogni tua parola!

  6. #23
    Non è collegato
    { 110 mi piace }
    Frequentatore - L'avatar di Marion Delorme
    Località
    f
    Messaggi
    264
    Reputazione
    11
    Citazione Originariamente Scritto da elosaiz78 Visualizza Messaggio
    Scusate la lungaggine ma passerei le ore a parlare di questo argomento...lo considero una piaga nascosta troppo sottovalutata...
    Pensa che io ho l'opinione perfettamente contraria: là dove stiamo parlando di rumori di normale vita casalinga, l'importanza che si dà agli stessi ingigantisce in maniera direttamente proporzionale il problema, mentre il non dargli importanza lo rimpicciolisce.

    Ci sono tutta una serie di rumori (il chiacchericcio, porte che si aprono, finestre che si chiudono, sciacquoni che si tirano, docce che scorrono, ascensori che si muovono, pianti di bambini, tappeti battuti, cassetti che si aprono, ecc ..non parlo di rave party né di usare il flessibile in salotto) che sono parte integrante di un condominio. E quello che si può fare è accettarli e fare così in modo che il nostro cervello non li trovi fastidiosi e minacciosi.

    Io sono cresciuta a 100 metri in linea d'aria da un campanile.
    Di quelli che fanno DON alla mezza, DON-DON all'ora, scampanellata allegra per i matrimoni, lunga e cadenzata per i funerali e richiamo dei fedeli alle ore della messa.
    Se non guardo l'ora e l'aspetto, io il campanile non lo sento proprio, perché.. ci sono abituata.

    E il discorso non è dissimile per chi vive in condominio.. è come se ci fossero tanti campanili.

    Bastano piccole cose a fare la differenza: avere e non avere bambini (chi non ne ha può pensare che "basta educarli" fino a farsi fondere l'emisfero occipitale con quello temporale: sono creature viventi e, se fortunate, "moventi" e con volontà propria), essere in 4 o da soli nell'appartamento, lavorare in ufficio o in un ristorante, ad "orario comunale" o su turni.

    Il condominio se non è composto da "cloni" è sveglio 24h/24, perché alle 3 e mezzo rientra il cameriere o il pasticcere e parte il bracciante agricolo o il muratore, alle 8.00 partono l'impiegato e il commesso e rientrano l'infermiere o la guardia giurata, alle 18.00 rientra l'impiegato e riparte il cameriere e così via.
    Il tutto aggiungendo varie ed eventuali: bambini (che cambiano i loro "orari di casino" a seconda delle fasce d'età), i ragazzini, gli studenti, gli anziani, chi ha la disponibilità per le emergenze, chi ha malati in casa.

    Questo significa che ANCHE non esistendo il MALEDUCATO, l'incivile, il troglodita, l'ignorante.. ci sarà SEMPRE del suono.

    E questa cosa, poiché a tutti piace compare il pane fresco, trovare persone che ti assistono se ti senti male di notte, avere la verdura sui banchi del supermercato e non stare 10 anni con i lavori in corso quando si ristruttura una casa, tutti noi andiamo al ristorante a farci servire dal cameriere e dal cuoco, guardiamo programmi TV in diretta alle 22:00 dentro i quali lavorano non solo star con la villa in campagna, ma anche tecnici del suono e delle luci, aiuto registi, truccatrici e sarte... è uno dei prezzi da pagare.

    "Guarda le altre famiglie" non significa nulla perché se tu magari (te lo auguro!) lavori a 2 km da casa tua in comune e attacchi alle 8:30 e stacchi 16:00 hai sicuramente molti momenti in cui dare l'aspirapolvere, ma devi accogliere la possibilità di vivere vicino a persone che, questo tempo, lo hanno solo in contemporanea a quello in cui tu magari vorresti dormire.

    Io vivo attualmente in una casa silenziosa e con nessun problema di isolamento.. ma se mi metto "a sentire", riesco a percepire il giochino che gira della bimba che vive sotto di me, le chiacchere della famiglia che abita DUE giardini più avanti, il suono soffuso della tv della signora anziana che vive nella casa accanto, il dindinnio del collare del cane del vicino che lo porta a farà pipì e perfino i suoi unghielli che battono sull'asfalto. Del resto, grazie a dio non sono sorda.

    Però son tutti suoni "amici", il borbottio che fa da sottofondo alla mia vita da topolina di città.

    Per questo quando non si ha a che fare con gente davvero folle (non mi ricordo chi nel forum ha un rave party perenne organizzato da dj nell'appartamento di fianco), ma si soffre comunque davvero per i rumori.. uno psicoterapeuta aiuterà più di tappi per l'orecchie, manici di scopa, insonorizzazioni, chiamate ai vigili, all'amministratore, all'ARPA, al sindaco.
    Paola90 and Esmeralda like this.

  7. #24
     E' online
    { 55 mi piace }
    Frequentatore Amministratore interno L'avatar di Esmeralda
    Località
    Pavia
    Messaggi
    274
    Reputazione
    6
    Condivido quanto detto da Marion, forse con un tantino di restrizioni in piu' ma in linea generale anche il mio pensiero e' questo.

    Quello che e' importante e' che bisogna distinguere la maleducazione e normale esigenze di vita quotidiana; quando si abita in un condominio, soprattutto se composto da tante famiglie, e' inevitabile "subire" i rumori generati dagli altri abitanti. La discriminante e' determinare se questi rumori sono figli di menefreghismo e mancanza di rispetto oppure se sono una conseguenza inevitabile delle necessita' primarie di questi individui. Ecco cosi' che una doccia alle sei del mattino puo' risultare entrambe le cose e sta all'intelligenza del singolo distinguere i vari casi e non esasperare inutilmente i toni con conseguenze sgradevoli per entrambi.

    Ovviamente spetta anche all'altro cercare di mantenere il piu' basso profilo possibile quando mette in atto comportamenti che per modalita' ed orari possono recare fastidio, tenendo sempre a mente che ache lui e' il vicino di qualcun'altro e sarebbe sempre meglio non fare agli altri cio che non si vorebbe fatto a se stessi.

    Concludo dicendo che cercare di allenarsi a raggiungere questa forma mentis puo' solo portare benefici, evitando di vivere perennemente sul chi va la' tendendo l'orecchio ad ogni minimo rumore prodotto dagli altri per arrivare cosi' a non farci nemmeno piu' caso.
    Marion Delorme likes this.

  8. #25
     E' online
    { 55 mi piace }
    Frequentatore Amministratore interno L'avatar di Esmeralda
    Località
    Pavia
    Messaggi
    274
    Reputazione
    6
    Citazione Originariamente Scritto da elosaiz78 Visualizza Messaggio
    Tempo fa alle 11 di mattina da sotto le coperte sentivo battere come per mettere i chiodini dei quadri...mi vesto e esco per le scale...sono arrivato fino al piano terra per capire da dove veniva quel battito...solo dopo qualche giorno ho scoperto che era quella sotto che si faceva i peli delle gambe e batteva sul piatto doccia...
    Ecco, appunto... Se alle alle 11 del mattino sei ancora a letto, a partire da che ora dai il consenso agli altri condomini di cominciare a vivere?

  9. #26
    Non è collegato
    { 26 mi piace }
    Frequentatore Manager
    Località
    Roma
    Messaggi
    205
    Reputazione
    11
    Nel mio vecchio condominio avevamo la sana regola di dare il via alle danze dalle 8 alle 22 (con pausa dalle 14 alle 16), poi dalle 24 silenzio assoluto. Forse era nel regolamento di condominio, ma poco importa. Era un condominio di gente civile e queste regole sono state rispettate da tutti con poche eccezioni.
    Mi è rimasta questa abitudine anche nella nuova casa, pur in assenza di regole scritte. Mi sveglio presto, esco presto, torno a casa spesso verso le 20. Quindi se devo fare cose rumorose le faccio dalle 20 alle 22, oppure rimando al fine settimana.
    Per il resto i normali rumori della vita di tutti i giorni ci sono e me li tengo. D'altra parte anche io quando sto a casa voglio poter fare tutto senza vincoli.
    Passare l'aspirapolvere alle 6 di mattina, però, mi pare maleducazione.

  10. #27
     E' online
    { 55 mi piace }
    Frequentatore Amministratore interno L'avatar di Esmeralda
    Località
    Pavia
    Messaggi
    274
    Reputazione
    6
    Dare il via alle danze dalle 8 cosa significa? Che prima di quell'ora e' vietato tirare lo sciacquone, fare la doccia, utilizzare il phon, aprire le persiane o tirar su le tapparelle e tutte quelle cose che la gente deve fare prima di uscire di casa per andare al lavoro?

    Non credo ci sia molta gente che da priorita' all'aspirapolvere alle 6 del mattino e chi lo fa a quell'ora ha certamente un'attitudine sbagliata. Il problema sono le persone che pretendono che il mattino presto uno debba scendere dal letto, vestirsi ed uscire di casa volando. Io personalmente ho la fortuna di poter dormire fino alle 7.30 ma se sento il condominio che si sveglia prima, sinceramente mi giro dall'altra parte e continuo a dormire...

    E di questo che parlavo sopra, accettare che gli altri esistono e che se non si mettono ad ascoltare la musica cacofonica a manetta mentre si fanno la doccia, allo stesso tempo nessuno puo' ledere il diritto al normale svolgimento della loro vita quotidiana.
    Ultima modifica di Esmeralda; 19-12-2017 alle 19:01
    Marion Delorme likes this.

  11. #28
    Non è collegato
    { 26 mi piace }
    Frequentatore Manager
    Località
    Roma
    Messaggi
    205
    Reputazione
    11
    Ametista, vuol dire esattamente quello che scrivi te. Ognuno fa la sua vita e se ti svegli alle 5 è ovvio che ti fai la doccia, usi lo spremiagrumi o fai normali attività di vita quotidiana. Però magari non passi l'aspirapolvere, ti metti a suonare il pianoforte o attacchi la lavatrice a tutta centrifuga.

  12. #29
    Non è collegato
    { 21 mi piace }
    Primi messaggi Disoccupato
    Località
    Torino
    Messaggi
    80
    Reputazione
    1
    Comunque alcune persone sono davvero incomprensibili,quando ho parlato con il ragazzo che abita sotto il mio appartamento e ha fatto insonorizzare tutto l'appartamento e faccio presente che la signora sotto dice comunque di sentirlo e a volte leggermente anch'io sento musica con un aria in6ocente mi ha detto:"sai io sono strano passo l'aspirapolvere anche all'una"e meno male che ha insonorizzato ho pensato io spero che se così non fosse stato non avrebbe fatto certe cose,che poi ha detto di sentire la mia lavatrice ,ma allore non pensi che nonostante l'insonorizzazione anche gli altri sentono te???mah...non so che pensare!

  13. #30
    Non è collegato
    { 26 mi piace }
    Frequentatore Manager
    Località
    Roma
    Messaggi
    205
    Reputazione
    11
    Dovresti pensare che sei fortunato. Il tipo piuttosto che rinunciare ai suoi orari e farsi rompere le balle ha speso un sacco di soldi in insonorizzazione (che è utile ma non fa miracoli).
    Se i rumori si sentono solo "a volte e leggermente" direi che il problema non c'è.

  14. #31
    Non è collegato
    { 21 mi piace }
    Primi messaggi Disoccupato
    Località
    Torino
    Messaggi
    80
    Reputazione
    1
    Ciso ,sono una lei nome al contrario🤣comunque assolutamente si infatti felicissima perchè anche da sotto prima si sentivano rumori poi per molti anni vuoto e li la pace,quando ho visto che hanno venduto ero terrorizzata anche perché lui ha messo il salotto sotto la nostra camera da letto,il problema che io sono in mezzo a 4 appartamenti tra sopra,sotto e laterali ed ogni volta che vendono tremo,infatti lateralmente da ambo i lati siamo messi male ,stavamo per andarcene e io ho perso il lavora quindi si è bloccato tutto😔e stare anche tutto il giorno a casa ha peggiorato tutto...

  15. #32
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Disoccupato
    Località
    aprilia
    Messaggi
    19
    Reputazione
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Marion Delorme Visualizza Messaggio
    Pensa che io ho l'opinione perfettamente contraria: là dove stiamo parlando di rumori di normale vita casalinga, l'importanza che si dà agli stessi ingigantisce in maniera direttamente proporzionale il problema, mentre il non dargli importanza lo rimpicciolisce.
    No non mi trovi d'accordo perché stai paragonando un rumore "naturale" e "fuori controllo" (campanile - cane - ecc ecc) a te che passi l'aspirapolvere alle 7.30 di mattina ...( Che oltretutto in un condominio prima delle 8 spesso è vietato da regolamento...ci sarà un perché)...intuisco che abiti in una villetta a schiera quindi nemmeno fa tanto testo quello che scrivi visto che non hai nessuno sopra che passa l'aspirapolvere sbattendo ovunque e spostando mobili alle 7.30 di mattina...

    In ogni caso non so che lavoro fai ma se esci alle 8 tornerai alle 18 e di tempo per pulire ne avresti tanto ,almeno fino alle 10(da regolamento).

    Poi ripeto ogni situazione è a se ma al di fuori dei regolamenti di condominio se tu ti senti libera di fare quello che "tu" reputi giusto "per te" allora sono libero anche io di accendere la moto sotto la tua finestra solo perché posso o mettere la musica appena sveglio alle 7 o il tagliaerba alle 8 o usare il trapano alle 21 etc etc...

    Io personalmente non lo faccio se posso evitare perché so di disturbare e se alle altre persone non importa che continuino a fare come vogliono ma poi non venissero a lamentarsi che gli altri sono maleducati.

  16. #33
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Disoccupato
    Località
    aprilia
    Messaggi
    19
    Reputazione
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Ametista Visualizza Messaggio
    Ecco, appunto... Se alle alle 11 del mattino sei ancora a letto, a partire da che ora dai il consenso agli altri condomini di cominciare a vivere?
    Da regolamento niente di più semplice...ci sono regole basta rispettarle.
    Il discorso non è a che ora uno resta a letto perché magari sta male o ha fatto la notte o saranno fatti suoi...il discorso è che se le case sono fatte in questa maniera dove si sente anche il click dell'interruttore o la lametta sul lavandino immagina come si possa sentire il resto.
    Fino a poco tempo fa avevo il vicino affittuario che era sordo cieco e pazzo...potete immaginare le urla la TV al massimo stereo litigate di giorni e di notte ecc ecc...ma dopo i primi mesi non mi dava più fastidio perché era la sua condizione fisica e mentale a farlo comportare così....

  17. #34
    Non è collegato
    { 110 mi piace }
    Frequentatore - L'avatar di Marion Delorme
    Località
    f
    Messaggi
    264
    Reputazione
    11
    Citazione Originariamente Scritto da elosaiz78 Visualizza Messaggio
    No non mi trovi d'accordo perché stai paragonando un rumore "naturale" e "fuori controllo" (campanile - cane - ecc ecc) a te che passi l'aspirapolvere alle 7.30 di mattina ...( Che oltretutto in un condominio prima delle 8 spesso è vietato da regolamento...ci sarà un perché)...intuisco che abiti in una villetta a schiera quindi nemmeno fa tanto testo quello che scrivi visto che non hai nessuno sopra che passa l'aspirapolvere sbattendo ovunque e spostando mobili alle 7.30 di mattina...
    Il campanile non è "naturale". E' un campanile. E' un uso. Come lavarsi e dare l'aspirapolvere.
    Le 7:30 di mattina non sono le 5:00 e per passare l'aspirapolvere io intendo passare l'aspirapolvere e non "sbattere ovunque" né sollevare l'armadio quattro stagioni e lasciarlo cadere su, cose che sono tue rielaborazioni persone tese ad arricchire la tua argomentazione.. perché se leggi l'inizio del topic la cosa che il vicino di Flora "sbatte" è il rasoio. Sul lavandino.


    Se è vietato da regolamento.. spesso.. è anche perché queste regole sono state fatte e pensate 30/40 anni fa, quando le persone avevano tutt'altri stili di vita, quando non si andava in vacanza 2 settimane, ma in villeggiatura un mese, quando grossomodo tutti entravano a lavorare ad un'ora ed uscivano ad un'altra, quando non esistevano i centri commerciali e le notti bianche, quando se arrivavi alle 10 e 30 in un albergo pagavi una sovratassa e suonavi al portiere.

    Io intuisco che tu.. hai un lavoro ad orari regolari, invece, e nessuna esigenza (né tolleranza per alcuna esigenza di terzi) di fare le cose quando gli altri sono già (o ancora) in fase relax.

    Io vivo in un condominio, non ho nessuno sopra la testa perché non c'è un altro piano e ben tollero i normali suoni di vita dei miei vicini, così come loro tollerano le mie docce alle 23.

    In ogni caso non so che lavoro fai ma se esci alle 8 tornerai alle 18 e di tempo per pulire ne avresti tanto ,almeno fino alle 10(da regolamento).
    Era appunto quello che stavo dicendo: non tutti escono alle 8 e rientrano alle 18.
    Infatti, e te lo ripeto, vai mai al ristorante?
    La ragazza che ti serve da mangiare e il ragazzo in cucina a spadellarti il pesce, secondo te, alle 18 sono a casa e quelle che vedi alle 20.00 mentre sei a cena con tuo marito sono loro proiezioni astrali?
    Sei mai stata in albergo?
    Il tizio che è al bancone alle 11, secondo te, a che ora rientra a casa, se non alle 7.00 del mattino?
    I regali li hai mai presi al centro commerciale?
    Ma la commessa che sta a servirti fino alle 10 e poi deve chiudere e rientrerà a casa per le 11 dove dovrebbe lavarsi, cenare e riordinare, secondo te?

    Ci sono persone che la mattina rientrano e la sera escono, persone che rientrano più tardi e persone che si svegliano prima.

    Poi ripeto ogni situazione è a se ma al di fuori dei regolamenti di condominio se tu ti senti libera di fare quello che "tu" reputi giusto "per te" allora sono libero anche io di accendere la moto sotto la tua finestra solo perché posso o mettere la musica appena sveglio alle 7 o il tagliaerba alle 8 o usare il trapano alle 21 etc etc...
    Ti rispondo riportando il mio post che contesti

    (il chiacchericcio, porte che si aprono, finestre che si chiudono, sciacquoni che si tirano, docce che scorrono, ascensori che si muovono, pianti di bambini, tappeti battuti, cassetti che si aprono, ecc ..non parlo di rave party né di usare il flessibile in salotto)

    Io personalmente non lo faccio se posso evitare perché so di disturbare e se alle altre persone non importa che continuino a fare come vogliono ma poi non venissero a lamentarsi che gli altri sono maleducati.
    Appunto. Se puoi.
    Che, poi, appunto quel che volevo precisare è che ci sono cose che non dovrebbero essere proprio considerate di base disturbo.


    Poi, posso dire una cosa?
    Io se scrivo certe cose lo faccio perché ho la ferma convinzione che, quando ci se la prende tanto per piccoli suoni, che ho già descritto, anche se fuori orario di vita comune, stiamo in realtà sfogando nostri precisi problemi personali su un problema "esterno" e su sollecitazione di un nostro istinto animale (difendere la proprietà).
    Cioè hai problemi di nervi e i piccoli rumori della vita di tutti i giorni ti sembrano suoni intollerabili, ti innervosiscono, stressano e mettono nella condizione di stare sempre lì, con l'orecchio teso, scatenando un problema a catena (più ci farai caso, più li sentirai, più ti innervosirai, più ci farai di nuovo caso e così via).

    Per alla fine risolvere cosa?
    Con una lunga e costosa causa puoi forse ottenere qualcosa per il vicino REALE molestatore, ma al vicino che si fa la barba o la doccia o si mette a cucinare alle 00.00 perché rientra a casa alle 23... non gli farai mai nulla. E lui non smetterà mai solo per fare un favore a te, perché.. non può.
    Magari gli dispiace, ma non può.
    E magari ad un certo punto smetterà anche di dispiacergli perché penserà che per fare una guerra per un aspirapolvere dato ogni tanto di domenica o alla mattina presto.. hai una paccata di tempo libero. Quello che manca a lui.
    Ultima modifica di Marion Delorme; 21-12-2017 alle 10:37
    Paola90 likes this.

+ Rispondi alla Discussione
Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima

Dello stesso argomento


  1. Ciao a tutti Mi sono da un anno trasferita in un nuovo condominio. La mia camera da letto confina con il salone della mia vicina che è una...
  2. siamo un condominio composto da due palazzine, 7 appartamenti ciascuna, io sono l'unica non proprietaria, è giusto che non posso presenziare alle...
  3. Abbiamo avuto un diniego di pagamento di mav all'ufficio postale Vi risulta anche a voi che le poste non accettano mav bancari? buon 2011 a...
  4. Rieccomi di nuovo con un problema vecchio, acuitosi intollerabilmente negli ultimi giorni, tanto da compromettere completamente la mia qualità di...