Ancora sui rumori ... purtroppo ...

  1. #1
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Impiegato
    Località
    Vercelli
    Messaggi
    20
    Reputazione
    0

    Ancora sui rumori ... purtroppo ...

    Buongiorno a tutti, purtroppo ho letto che siamo in tanti ad avere gli stessi problemi. Avendo già adottato le soluzioni "classiche" (provato a parlarci gentilmente prima, da arrabbiati poi, l'amministratore ha apposto un avviso in bacheca, se ne è parlato all'assemblea...) e non avendo risolto alcunchè, siamo giunti alla conclusione di cercare una soluzione da parte nostra. Scartando le vie legali, avremmo pensato all'insonorizzazione, ma ho letto, sia sul forum che su internet, pareri discordanti sulla reale efficacia. Chiedo lumi agli esperti: come funziona? In primis, dovrei contattare un ingegnere acustico? Oppure direttamente una ditta specializzata (e non saprei proprio a chi rivolgermi)? Dato che i rumori si concentrano soprattutto di sera tardi e di notte (di giorno non vola una mosca), dovrei "spiegare" la natura dei rumori? Grazie a chi vorrà darmi consigli in merito.


  2. #2
    Non è collegato
    { 15 mi piace }
    Primi messaggi Altra.professione
    Località
    Messaggi
    62
    Reputazione
    9
    Ciao,
    di isolamento acustico si parla spesso tanto quanto della sua inutilità generale.
    Per carità i rumori possono essere attutiti, ma non aspettarti assolutamente di non sentire più nulla.
    Si parla di migliaia di euro spesi per ottenere un risultato che con ogni probabilità non ti soddisferebbe nemmeno un pò.
    L' isolamento andrebbe fatto dove il rumore viene generato, hai presente le sale prove?
    Il problema sta nei materiali, nello spessore dei muri e nella struttura stessa che trasmettono il suono, e c'è una bella differenza anche nel tipo di suono (voci o "tonfi" sono su frequenze completamente diverse attenuabili con risultati diversi).
    Per intenderci non pensare che coprire un muro risolva la cosa, il suono lo aggira e si propaga lungo gli altri muri.
    La soluzione sarebbe costruire una stanza dentro la stanza, fluttuante e letteralmente separata dalla struttura originale, proprio come una sala prove "al contrario".
    Le implicazioni sono tante, le spese inimmaginabili.

    Se comunque vuoi sentire qualcuno basta fare una ricerca di "isolamento acustico" per trovare ditte specializzate che non vedono l' ora di spillare soldi ai disperati come noi.
    Detto per inciso l' isolamento acustico si ottiene dal progetto originale dello stabile, isolare una stanza in seguito è appunto un bagno di sangue e potrebbe semplicemente non valere la pena.
    Credimi so benissimo quanto sia deleterio sorbire il rumore dei vicini, io ho cambiato 2 case per questo motivo.
    La notte dormo coi tappi e cerco di abusare delle cuffie mentre sono a casa.

  3.  Inserisci un quesito, iscriviti gratis al forum adesso »
  4. #3
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Impiegato
    Località
    Vercelli
    Messaggi
    20
    Reputazione
    0
    Grazie Nauseato, purtroppo mi confermi quello che già temevo; siamo in balia degli incivili, e non c'è santo che tenga. Noi eravamo disposti sia ad investire soldi che a rinunciare a dello spazio, ma se anche tu dici che non è soddisfacente... anche noi la notte dormiamo con i tappi, il problema è che se i confinanti (camera nostra confina con camera loro, muri di carta velina) alle tre si mettono ad urlare, i tappi non servono a niente, il salto dal letto te lo fai lo stesso.

  5. #4
    Non è collegato
    { 226 mi piace }
    Frequentatore assiduo - L'avatar di Mosquiton
    Località
    Roma
    Messaggi
    2,314
    Reputazione
    28
    Citazione Originariamente Scritto da laelisa Visualizza Messaggio
    Grazie Nauseato, purtroppo mi confermi quello che già temevo; siamo in balia degli incivili, e non c'è santo che tenga. Noi eravamo disposti sia ad investire soldi che a rinunciare a dello spazio, ma se anche tu dici che non è soddisfacente... anche noi la notte dormiamo con i tappi, il problema è che se i confinanti (camera nostra confina con camera loro, muri di carta velina) alle tre si mettono ad urlare, i tappi non servono a niente, il salto dal letto te lo fai lo stesso.
    L'unica soluzione "indolore" è cambiare stanza. Invertite la stanza con un'altra o con il salotto.

  6. #5
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Impiegato
    Località
    Vercelli
    Messaggi
    20
    Reputazione
    0
    L'unica stanza con cui potremmo cambiare è la cameretta, che confina con il bagno degli incivili. La bimba è piccola e non si sveglia, ma contando che i suddetti (dopo aver "urlato") vanno in bagno, si fanno la doccia, chiacchierano allegramente.... sarebbe come passare dalla padella alla brace. Saremmo stati disponibili ad investire anche una cifra "considerevole" pur di migliorare la situazione...

  7. #6
    Non è collegato
    { 226 mi piace }
    Frequentatore assiduo - L'avatar di Mosquiton
    Località
    Roma
    Messaggi
    2,314
    Reputazione
    28
    Citazione Originariamente Scritto da laelisa Visualizza Messaggio
    L'unica stanza con cui potremmo cambiare è la cameretta, che confina con il bagno degli incivili. La bimba è piccola e non si sveglia, ma contando che i suddetti (dopo aver "urlato") vanno in bagno, si fanno la doccia, chiacchierano allegramente.... sarebbe come passare dalla padella alla brace. Saremmo stati disponibili ad investire anche una cifra "considerevole" pur di migliorare la situazione...
    Se siete disposti a spendere, allora spostate la cucina o il bagno accanto ai rumorosi e mettete le camere più distanti.

    Di notte, in cucina, non ci sarà nessuno e, quindi, non avrete fastidi.

  8. #7
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Impiegato
    Località
    Vercelli
    Messaggi
    20
    Reputazione
    0
    Grazie Mosquiton, ma neanche questa soluzione sembra essere adottabile, in quanto la nostra zona giorno confina con un altro alloggio (cucina nostra, soggiorno loro), rampa scale ed ascensore; praticamente, siamo il prosciutto in mezzo ad un sandwich!! Proverò ad interpellare un ingegnere acustico, vi terrò aggiornati....

  9. #8
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Altra libera prof.
    Località
    Genova
    Messaggi
    10
    Reputazione
    0
    Ciao, purtroppo l'ingegnere acustico non ti darà alcun aiuto. Perchè, per esperienza diretta, ingegneri o no, alla fine ti diranno tutti la stessa cosa: se vuoi fare un insolamento acustico soddisfacente, devi realizzare una stanza nella stanza.

    Ovvero, devi isolare tutte le pareti + soffitto + pavimento. Il rumore è come l'acqua: se lo blocchi da una parete, ti passerà comunque dalle altre pareti, soprattutto nei casi di rumori da impatto.

    Se il tuo problema è principalmente di rumori aerei (voci, urla, tv) del vicino laterale, ti consiglio di provare a iniziare a isolare solo la parete confinante. Devi farla isolare da una ditta specializzata, ti costerà sui 2/3000€ (a seconda della dimensione della parete) e ti porterà via una decina di cm di spessore.

    Questa soluzione però non ti annullerà del tutto il rumore. Se vuoi arrivare a quel risultato (o quasi), devi isolare tutto il resto della stanza, soffitto e pavimento compresi.

  10. #9
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Imprenditore
    Località
    milano
    Messaggi
    3
    Reputazione
    0
    Ciao,
    potresti chiedere una misurazione fonometrica prima e dopo il lavoro dell'insonorizzazione, cosi da vedere se realmente l'isolamento ha funzionato.
    E' meglio come hanno detto anche gli altri di isolare prima di tutto la parete confinante con il rumore, dopodiché vedere la reale efficienza e procedere a step.

    E' molto importante comunque a non affidarti ad un semplice cartongessista, ma contattare una ditta specializzata nel campo dell'insonorizzazione e che comunque ti possa fare un sopralluogo con un tecnico in acustica.

+ Rispondi alla Discussione

Dello stesso argomento


  1. Sono appena tornata dalla spesa al super, dove ho incontrato una conoscente alla quale, tanto per cambiare, ho accennato dell'inferno in cui vivo. ...
  2. Salve a tutti. Da circa tre settimane mi sono trasferito in un nuovo appartamento. Il problema che devo in qualche modo affrontare e/o risolvere e'...
  3. sono nuova, ho già letto alcune discussioni sui rumori molesti provocati da vicini maleducati, sopratutto dalle famiglie con figli piccoli o...
  4. Purtroppo ancora problemi con i vicini rumorosi del piano di sopra. La situazione è la seguente: ogni mattina alle 6,00 veniamo svegliati da rumori...