+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 5 di 5

Acqua piovana da canaline di scolo piano superiore.

  1. #1
    Non è collegato Nuovo utente Impiegato
    Località
    Reggio Calabria
    Messaggi
    2

    Acqua piovana da canaline di scolo piano superiore.

    Buongiorno,

    abito al quarto piano e sono sottoposto più che allo stillicidio di acque piovane a vere e proprie cascate.
    Mi spiego meglio: il condomino del sesto piano, a seguito della ristrutturazione del suo attico, ha sostituito le bocchette di deflusso dell'acqua e, alla minima pioggia, si riversa direttamente sul muretto del mio balcone o all'interno dello stesso una quantità di acqua indescrivibile, con ovvie ripercussioni su pulizia e vivibilità del balcone stesso. Prima della ristrutturazione lo scolo dell'acqua aveva caratteri di normalità.
    Ho pregato il condomino di provvedere ma, con le scuse più varie, non ha provveduto a effettuare modifiche.


    Come posso agire per risolvere il problema?
    Grazie e buona giornata.

    Vito Maurizio Crisafulli

  2. #2
    Non è collegato Nuovo utente Amministratore di Condominio
    Località
    Torino
    Messaggi
    6
    Scritto da VMC444 il 12 Giu 2011 - 07:20:29: Buongiorno,

    abito al quarto piano e sono sottoposto più che allo stillicidio di acque piovane a vere e proprie cascate.
    Mi spiego meglio: il condomino del sesto piano, a seguito della ristrutturazione del suo attico, ha sostituito le bocchette di deflusso dell'acqua e, alla minima pioggia, si riversa direttamente sul muretto del mio balcone o all'interno dello stesso una quantità di acqua indescrivibile, con ovvie ripercussioni su pulizia e vivibilità del balcone stesso. Prima della ristrutturazione lo scolo dell'acqua aveva caratteri di no [...]
    Mi vien da pensare che prima le bocchette fossero ottorute e non scaricassero bene. O, in alternativa, che le attuali bocchette installate siano più corte delle precedenti e quindi il deflusso dell'acqua arriva sul tuo balcone anzichè al di fuori.



  3. #3
    Non è collegato Nuovo utente Impiegato
    Località
    Reggio Calabria
    Messaggi
    2
    Precedentemente lo scolo avveniva con lentezza perchè l'attico non era pavimentato e l'acqua ristagnava. Tra l'altro, trattandosi di una grande superficie pavimentata, bastano poche gocce di pioggia per scaricare sul mio balcone secchiate di acqua. In questi mesi è venuta via la pittura in corrispondenza dei punti in cui l'acqua scolava sul balcone. E' sensato agire in via legale visto che il condomino continua a fare orecchie da mercante e richiedere refusione del danno alla pittura?

    Grazie

    Vito Maurizio Crisafulli

  4. #4
    Non è collegato Frequentatore Ingegnere
    Località
    Messaggi
    315
    Quella di far scrivere dall'avvocato può essere una buona mossa, soprattutto se il danno lo hai subito davvero e non sono le solite chiacchiere da inquilini dei piani bassi. Del resto, non vedo altre strade percorribili.


  5. #5
    Non è collegato Nuovo utente Disoccupato
    Località
    Messaggi
    17
    è possibilissimo adire per vie legali. Nel codice civile è previsto un articolo dove si vieta lo stillicidio nel fondo del vicino , sia sgocciolio di panni stesi che acqua piovana.


+ Rispondi alla Discussione

Dello stesso argomento


  1. Alcuni anni fa (2007) nel mio appartamento si sono manifestate infiltrazioni provenienti dal piano superiore. Io sono proprietario e l'appartamento...
  2. Buongiorno. Da più di 10 anni, per accedere alla mia area cortiliva, utilizzo una stradina interna ghiaiata che non ha mai avuto problemi di nessun...
  3. Salve, ho provato a cercare se era già stato posto un quesito pertinente, ma non l'ho trovato, quindi ecco la mia domanda. Io ho un piccolo pezzo di...