Like Tree2Ringraziamenti
  • 2 Post By G.Ago

Aiuto!Situazione patrimoniale sbilanciata

  1. #1
    Non è collegato
    { 1 mi piace }
    Nuovo utente Amministratore di condominio
    Località
    Dolo
    Messaggi
    31
    Reputazione
    0

    Aiuto!Situazione patrimoniale sbilanciata

    Buondì a tutti!
    Dunque io ho questo problema: la situazione patrimoniale mi dice che ho un avanzo di tot euro poichè ho "una differenza tra le quote dei saldi iniziali e le risorse iniziali; la causa è da ricercare nel primo esercizio inserito".
    Premetto che tutti i saldi iniziali e finali della banca relativi alle varie gestioni corrispondono esattamente con i saldi presenti sugli estratti conto della banca; corrispondono anche quelli della cassa (che viene utilizzata cmq molto poco poichè quasi tutte le spese e i versamenti delle rate transitano per via "bonifico").
    Inizialmente, per far fronte ad una situazione di morosità tutti i condomini si erano resi favorevoli a versare una propria quota parte per coprire il debito e affrontare le varie spese. Quota che è stata restituita in parte solamente ora.
    Questa può essere una causa dello sbilancio iniziale?Non ho inserito qualche dato?
    Altra cosa che non riesco a capire è questa: perchè nella colonna Attività vengono sommati il debito del condomino moroso (quindi un passivo) e la disponibilità di cassa e banca (che sono positivi)?
    Un grazie enorme a chi mi riesce a fare un po' di chiarezza!


  2. #2
    Non è collegato
    { 152 mi piace }
    Frequentatore assiduo Amministratore interno
    Località
    Bari
    Messaggi
    777
    Reputazione
    17
    Altra cosa che non riesco a capire è questa: perchè nella colonna Attività vengono sommati il debito del condomino moroso (quindi un passivo) e la disponibilità di cassa e banca (che sono positivi)?
    Il debito del condomino moroso è un credito del condominio verso il condomino moroso, per cui è corretto l'inserimento nell'attivo della situazione patrimoniale.

  3.  Inserisci un quesito, iscriviti gratis al forum adesso »
  4. #3
    Non è collegato
    { 890 mi piace }
    Utente gold Amministratore di condominio L'avatar di bilbetto
    Località
    Roma
    Messaggi
    4,056
    Reputazione
    46
    Devi considerare il "condominio" come un entità a sè, che da un lato ha le attività, come la cassa e i crediti vs/condòmini (cioè quello che il condominio deve incassare dai morosi) e dall'altra le passività, come i debiti vs/fornitori o anche i debiti vs/condòmini (conguagli da restituire) o ancora il "fondo morosi" dove ci sono le quote versate dai condòmini virtuosi.

    Forse lo sbilanciamento è dovuto al fatto che hai incassato le quote dei condòmini virtuosi, ma non le hai inserite nelle passività come fondo morosi.

  5. #4
    Non è collegato
    { 1 mi piace }
    Nuovo utente Amministratore di condominio
    Località
    Dolo
    Messaggi
    31
    Reputazione
    0
    Buonasera! Grazie per le vostre risposte! Domani provo a sistemare... devo aver fatto un "orrore" nell'inserimento dei dati...:hopelessness

  6. #5
    Non è collegato
    { 1 mi piace }
    Nuovo utente Amministratore di condominio
    Località
    Dolo
    Messaggi
    31
    Reputazione
    0
    Ri-buondì a tutti!
    Non riesco a trovare l'errore...perdonatemi! Persiste il msg "Nel primo esercizio inserito la somma dei saldi iniziali delle unità ha una differenza di -tot € rispetto alle disponibilità iniziali delle risorse".
    Ho controllato e ricontrollato, tornano i saldi banca, saldi cassa, versamenti, spese... Ho seguito le istruzioni per l'inserimento dei dati..dove sbaglio?
    Sicuro che ci sta l'errore perchè non è possibile che ci siano soldi in più se i condomini sono quasi tutti con saldi fine es. prec. negativo...
    Un grazie enorme a chi mi può aiutare!

  7. #6
    Non è collegato
    { 152 mi piace }
    Frequentatore assiduo Amministratore interno
    Località
    Bari
    Messaggi
    777
    Reputazione
    17
    Devi partire dallo stato patrimoniale ad inizio gestione.
    Il saldo di partenza delle risorse deve coincidere con la differenza fra il totale delle passività e il totale delle altre attività della situazione patrimoniale di inizio gestione
    Se nell’attivo dello stato patrimoniale di inizio gestione compaiono solo crediti verso condomini per conguagli di fine esercizio e nel passivo compaiono solo debiti verso condomini per conguagli di fine esercizio, ma non fondi e debiti verso terzi, il saldo del riparto consuntivo dell’esercizio chiuso in precedenza è il saldo di partenza da inserire nella risorse banca o cassa contanti.
    Patrizia Ferrari and *Eli.B* like this.

  8. #7
    Non è collegato
    { 1 mi piace }
    Nuovo utente Amministratore di condominio
    Località
    Dolo
    Messaggi
    31
    Reputazione
    0
    G.Ago, grazie mille per la tua risposta. Mi scuso per non essermi riuscita a collegare prima di oggi e leggere quanto mi hai scritto.
    Provo a mettere in pratica il tutto!

  9. #8
    Non è collegato
    { 1 mi piace }
    Nuovo utente Amministratore di condominio
    Località
    Dolo
    Messaggi
    31
    Reputazione
    0
    Buondì G.Ago! Premesso che ho trovato gli "orrorini" e ho sistemato tutto, mi resta un unico condominio nel limbo...
    Qui, lo sbilancio è stato sistemato inserendo (essendoci nell'attivo dello stato patrimoniale di inizio gestione solamente crediti vs condomini per conguagli di fine esercizio e nel passivo solo debiti vs condomini per conguagli di fine esercizio, e nessun fondo e/o debiti vs terzi) il saldo del riparto consuntivo esercizio precedente quale saldo iniziale nella risorsa banca. Tutto perfetto Attività=Passività. Ma i saldi banca indicati nel programma non corrispondono con quelli indicati negli estratti conto inviati dalla Banca. C'è un modo per sistemarli? Chiedo perdono se sono din don...quando capisco poi parto...il problema è capire!

  10. #9
    Non è collegato
    { 152 mi piace }
    Frequentatore assiduo Amministratore interno
    Località
    Bari
    Messaggi
    777
    Reputazione
    17
    Rispondo in ritardo e forse hai già risolto la differenza riscontrata fra il saldo banca della contabilità e il saldo dell’estratto conto bancario.
    Durante la gestione condominiale le operazioni di contabilità sono rilevate e registrate nel libro di contabilità nel momento della loro manifestazione finanziaria, cioè nel momento in cui si verificano entrate o uscite di denaro, aumenti o diminuzioni di crediti, aumenti o diminuzione di debiti.
    Il momento della registrazione dell’operazione può non coincidere con quello nel quale la stessa operazione è registrata dalla banca, pertanto, il saldo risultante dal registro di contabilità può non coincidere col saldo risultante dall’estratto conto emesso dalla banca.
    L’operazione di verifica della corrispondenza tra i suddetti è detta riconciliazione bancaria che in Danea è presente nel menu Strumenti.
    Bisogna confrontare l'estratto conto con le risultanze contabili che riguardano la risorsa banca al fine di rilevare, ed eventualmente, eliminare gli errori di registrazione.
    Il controllo viene fatto utilizzando degli appositi documenti conosciuti come prospetti di riconciliazione bancaria che mettono in evidenza le differenze tra i dati che risultano dall’estratto conto e i dati che risultano dalla contabilità.
    Le operazioni che sicuramente sono state registrate correttamente sono quelle che risultano dall’estratto conto bancario e dalla contabilità.
    Le operazioni che non risultano dall’estratto conto, ma risultano dalla contabilità possono essere causate da:
    • un errore commesso in fase di registrazione (doppia registrazione) da correggere con una operazione di rettifica della contabilità;
    • un’’operazione che è già stata registrata in contabilità, ma non ancora dalla banca. L’esempio tipico è quello del pagamento di un fornitore a mezzo assegno.
    Le operazioni che non risultano dalla contabilità, ma risultano dall’estratto conto:
    in questo caso, molto probabilmente, non è stata effettuata la registrazione di un’operazione relativa alla banca. Tuttavia potrebbe trattarsi anche di un errore commesso dalla banca.

  11. #10
    Non è collegato
    { 1 mi piace }
    Nuovo utente Amministratore di condominio
    Località
    Dolo
    Messaggi
    31
    Reputazione
    0
    Buondì G.Ago, ti ringrazio. No, non avevo ancora risolto la differenza tra il saldo banca della contabilità e il saldo dell’estratto conto bancario. Ho verificato tutti i movimenti con la riconciliazione bancaria, e sono tutti giusti. La differenza, che poi continuo a portarmi dietro sta proprio nel saldo di partenza inserito nella risorsa banca (ovvero ho inserito il saldo del riparto consuntivo dell’esercizio chiuso in precedenza non essendoci debiti Vs terzi). Esempio saldo iniziale banca (da estratto conto) €. -4.83; saldo precedente gestione -906,27. Al di là di questo numero inserito, tutti i movimenti di entrate e uscite corrispondono perfettamente....

+ Rispondi alla Discussione

Dello stesso argomento


  1. buonasera a tutti, ho difficoltà a capire la situazione patrimoniale di seguito: attivià: saldo esercizio a credito 315.44 pagamenti a bilancio...
  2. buonasera, ho fatto la situazione patrimoniale di fine gestione. la gestione si è chiusa con un conguaglio a debito, che quindi ho messo nelle...
  3. Salve a tutti, mi trovo per la prima volta alle prese con uno sbliancio imporante dopo aver preso in carico un nuovo condominio. Le cause non sono...
  4. Nello stato patrimoniale ho un avanzo di € 595,00, e controllando i debiti crediti ecc. non capisco dove sia il problema. Il Programma danea...