salve, ho un quesito da porre:
premetto di essere un inquilino in un piccolo stabile di soli 5 appartamenti,
il mese scorso, a causa di un guasto, il tecnico ascensorista ha sostituito la cinghia per l'apertura porte dell'ascensore e a mia richiesta sulle cause del guasto ha affermato che non si trattava di usura ma bensì di una possibile forzatura (ad esempio se si forzano le porte con le mani per aprirle, la cinghia si spezza).
a distanza di un mese mi sono visto recapitare dal proprietario dell'appartamento una richiesta per il pagamento della mia quota, poichè a suo dire è una spesa che spetta a me.
a questo punto vi chiedo: se come riferitomi dal tecnico non si è trattato di usura e soprattutto se la sostituzione di tale cinghia non è una spesa programmata, non dovrebbe considerarsi spesa straordinaria e quindi a carico del proprietario?
ringrazio anticipatamente per le risposte