+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 5 di 5

Richiesta spese per ristrutturazione locale commerciale

  1. #1
    Non è collegato { 0 mi piace } Nuovo utente impiegata 0
    Località
    Messaggi
    26

    Richiesta spese per ristrutturazione locale commerciale

    Salve a tutti, ho da porvi un quesito
    L'inquilino di un locale commerciale mi chiede il rimborso del 50% dei lavori sostenuti per ristrutturazione del locale e,
    precisamente mi chiede:
    - il rifacimento del pavimento
    - il rifascimento e la messa a norma dell'impianto elettrico (comprensivo di n. 8 fari da illuminazione, un quadro elettrico, 2 linee complete di canalizzazione sottotraccia)
    - la tinteggiatura dei muri
    - una parete in carton gesso
    - la sostituzione di porte interne al locale,
    secondo voi cosa spetta al proprietario e cosa all'inquilino?

    Premesso che il tutto sopra descritto è stato realizzato sotto altro proprietario, che ovviamente in procinto di vendere a me si è rifiutato di accogliere la richiesta dell'inquilino,
    Ora tocca a me pelare questa bollente patata!!!
    Un grazie a chi vorrà rispondermi.

  2. #2
    Non è collegato { 38 mi piace } Utente gold 63
    Località
    Padova
    Messaggi
    3,499
    innanzitutto vai a leggere cosa è scritto nel contratto. Normalmente vi è una clausola come questa 11) Il conduttore potrà apportare a totale ed esclusivo carico di spesa del conduttore stesso modifiche, innovazioni, migliorie o addizioni ai locali locati, o agli impianti esistenti, previo consenso scritto del locato- re.Per le eventuali spese sostenute nulla potrà essere richiesto a nessun titolo o rivalsa al locatore.......................................... ...................



  3.  Inserisci un quesito, iscriviti al forum adesso »
  4. #3
    Non è collegato { 0 mi piace } Nuovo utente impiegata 0
    Località
    Messaggi
    26
    Scritto da Giovanni1943 il 15 Lug 2012 - 12:09:45: innanzitutto vai a leggere cosa è scritto nel contratto. Normalmente vi è una clausola come questa 11) Il conduttore potrà apportare a totale ed esclusivo carico di spesa del conduttore stesso modifiche, innovazioni, migliorie o addizioni ai locali locati, o agli impianti esistenti, previo consenso scritto del locato- re.Per le eventuali spese sostenute nulla potrà essere richiesto a nessun titolo o rivalsa al locatore.......................................... ...................<img sr [...]
    No, non c'è scritto è un contratto abbastanza streminzito e datato 2001.
    A tal proposito invece trovo scritto solo "Ogni aggiunta che non possa essere tolta in qualunque momento senza danneggiare i locali ed ogni altra innovazione non potra essere fatta dal Conduttore, senza il preventivo consenso scritto del proprietario. Restano a carico del conduttore le riparazioni di piccola manutenzione, ed espressamente quelle da farsi agli impianti dell'acqua, gas, luce e sanitari, alle serrature e chiavi, ai cardini e agli infissi, alla superficie dei muri, e dei soffitti e degli infissi, alle marmette e piastrelle di pavimentazione e di rivestimento. Credo che il consenso scritto da parte del vecchio propietario non ci sia stato in quanto ripeto la ristrutturazione è avvenuta in fase di compravendita. Ovvero il tutto è stato eseguito in 20 giorni cioè in quell' arco temporale che c'è stato tra la firma del compromesso e il rogito finale, senza preavvisare il nuovo proprietario. Potrei oppormi ad una tale richiesta????

  5. #4
    Non è collegato { 38 mi piace } Utente gold 63
    Località
    Padova
    Messaggi
    3,499
    Art.1593 c.c.Il conduttore, salvo disposizioni particolari della legge o degli usi, non ha diritto a indennità per i miglioramenti apportati alla cosa locata salvo che vi sia stato il consenso del locatore, tenuto, in tal caso, al pagamento di una indennità corrispondente alla minor somma tra l’importo della spesa e il valore del risultato utile al tempo della riconsegna (inter expensum et melioratum). (4) (5). Ma anche nel caso in cui non vi è diritto all’indennità, il valore dei miglioramenti può compensare i deterioramenti che si siano verificati senza colpa grave del conduttore.


  6. #5
    Non è collegato { 0 mi piace } Nuovo utente impiegata 0
    Località
    Messaggi
    26
    Grazie mille, con le idee un più chiare, ora sò quello che devo fare! Saluti

+ Rispondi alla Discussione

Dello stesso argomento


  1. Sapreste dirmi se le spese di registrazione di un contratto commerciale vanno sempre divise a metà o nel contratto si può pattuire che le paghi...
  2. Ciao a tutti, vi chiedo un parere in merito ad una mia esigenza riguardante la mia attività commerciale. Circa 3 anni fa ho rilevato un' attività di...
  3. Salve, volevo sottoporvi questa domanda. Sono titolare di un locale sito a piano terra, adibito a parrucchieria, facente parte di un condominio di 3...