+ Rispondi alla Discussione
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 17

Muffe nere negli angoli è normale?

  1. #1
    Non è collegato { 0 mi piace } Nuovo utente Operaio 0
    Località
    Catania
    Messaggi
    28

    Muffe nere negli angoli è normale?

    Buon p.m. a tutti
    Una domanda semplice:sono spuntate muffe nere nell'angolo del soffitto e che si allargano lungo il tetto sopra la finestra.In una casa nuova ben arieggiata (tutta mattina e primo pm) è normale?
    O potrebbe essere un vizio della struttura per mancanze del costruttore ( tipo coebentazione etc.)?
    Grazie



  2.  Inserisci un quesito, iscriviti gratis al forum adesso »
  3. #2
    Non è collegato { 0 mi piace } Nuovo utente Operaio 0
    Località
    Catania
    Messaggi
    28
    Mille grazie Giovanni sei un amico!!!!!


  4. #3
    Non è collegato { 0 mi piace } Frequentatore pensionato 14
    Località
    Pavia
    Messaggi
    549
    Il problema delle muffe sulle pareti é vecchio quanto il Mondo.
    E' già stato trattato più volte in questi ultimi mesi.
    Esiste in tutte le vecchie case ante 2009.

    Con l'entrata in vigore del D.M. 09.06.2009 non esisterà più se la casa appartiene a Classe A-B-C, ma costeranno molto di più di quelle di quelle di classe inferiori D-E-F-G. Gli affitti, di conseguenza, saranno adeguati.

    Le case hanno un attestato della propria Classe di appartenenza, come gli elettrodomestici. Più alta è la Classe più costano, ma meno consumano energia e meglio sono custruite.

  5. #4
    Non è collegato { 0 mi piace } Nuovo utente Operaio 0
    Località
    Catania
    Messaggi
    28
    Grazie Dallera, ma posso intraprendere un azione legale anche se si tratta,fino ad ora, di una cosa non eccessivamente grave?Devo chiamare un tecnico per la perizia?
    Grazie ancora!


  6. #5
    Non è collegato { 0 mi piace } Frequentatore pensionato 14
    Località
    Pavia
    Messaggi
    549
    Salve,
    con le azioni legali non ne esci più!
    Meglio parlarne col proprietario.
    Soluzioni: cercare un'altro appartamento oppure invogliarlo (per non ridurre il canone d'affitto) ad intervenire con l'applicazione di pannelli di cartongesso plus isolanti, sulle pareti fredde perimetrali, all'interno. Di solito risolvono il problema. Lo spazio perso è di soli 2-3 cm. Costo E. 100/mq. circa.


  7. #6
    Non è collegato { 0 mi piace } Nuovo utente Operaio 0
    Località
    Catania
    Messaggi
    28
    Ciao dallera!
    il proprietario sono io medesimo e l'appartamento l'ho comprato fine 2007, lo stesso problema (+ grave del mio) ce l'ha il proprietario di sotto, secondo te non sarebbe il caso di chiamare un perito?
    grazie


  8. #7
    Non è collegato { 0 mi piace } Nuovo utente Imprenditore 0
    Località
    Messaggi
    3
    CASA? uhmmm ... o CAPANNA?
    la prima costa 4000euro al metro (costo di costruzione) .. la seconda .. molto meno ..
    se vi accontentate .. accontentatevi: comunque è normale dopo 1 anno che non si vernicia e non asate altro che vernici all'acqua, altrimenti esce di nuovo il nero.

    Ciao


  9. #8
    Non è collegato { 0 mi piace } Nuovo utente Operaio 0
    Località
    Catania
    Messaggi
    28
    Casa, caro, casa e siccome la dovrò pagare per i proximi 17 anni fatta perizia tecnica al costruttore gli faccio causa... che ne dici?


  10. #9
    Non è collegato { 39 mi piace } Utente gold 55
    Località
    Padova
    Messaggi
    3,513
    che ne dici?....
    che se il tecnico(CTU)tI DA RAGIONE, FAI BENISSIMO.


  11. #10
    Non è collegato { 0 mi piace } Primi messaggi Impiegato 7
    Località
    Roma
    Messaggi
    52
    Se la muffa è molto estesa, ti consiglio di metterti al riparo con una perizia della ASL (Ufficio di Igiene e Sanità).

    In base alle risultanze potranno aversi delle conseguenze più o meno gravi per il costruttore (in caso sia il proprietario a chiedere la perizia), ovvero per il proprietario che ha affittato l'immobile (se la perizia l'ha chiesta l'inquilino).

    Io da inquilino l'ho chiesta dopo aver riscontrato la formazione di muffa sui soffitti e attorno alle finestre. Inizialmente ho cercato di dare tutta la mia disponibilità al proprietario per capire il problema. Lui ha cercato di dare la colpa a me ignorando il palese problema strutturale. Così, mi sono rivolto alla ASL.

    Ad oggi il proprietario ha ricevuto una diffida per violazione di un regolamento comunale sulla salubrità dell'abitazione ed ha 90 gg. di tempo per ripristinarla. Al proprietario competono le spese anche di rimozione della muffa dalle pareti. Inizialmente credo competessero a me come inquilino, ma non è così!
    Con la copia della perizia mi rivolgerò all'avvocato per chiedere un risarcimento dei danni corrispondente all'adeguamento del canone d'affitto per un'abitazione che presenta sospetti di non abitabilità e, in subordine, chiederò la risoluzione del contratto di locazione.


  12. #11
    Non è collegato { 0 mi piace } Nuovo utente Altra.professione 0
    Località
    Messaggi
    1
    A RAZIEL 79: deduco che anche tu sei un inquilino. Ho lo stesso problema, non è solo muffa quella che mi trovo in gran parte dei muri dell'appartamento nuovissimo che ho affittato soltanto giungo 2010, ma vere e proprie infiltrazioni d'acqua.i Muri sono neri penso stiano assorbendo anche la terra del giardino.Ormai ho deciso voglio andare via, pago sempre l'affitto,ma non mi va più di vivere in un ambiente malsano.Il mio padrone collabora sta litigando con la ditta costruttrice ma fin ora nessun risanamento. Ad aprile mi hanno promesso l'intervento questo a voce, ma voglio andare via comunque, secondo te potrebbe essere una motivazione valida per poter disdire il contratto anche prima dei 6 mesi dettati dalla legge? hai delle leggi da suggerirmi?Io ho mandato unamail anche all'amministratore con tanto di foto ecc...se tu sei più esperto chiedo il tuo aiuto.
    grazie ciao


  13. #12
    Non è collegato { 0 mi piace } Nuovo utente Geometra 0
    Località
    Torino
    Messaggi
    32
    Salve, le muffe di solito compaiono in ambienti poco aereggiati, dove si forma condenza all'interno dell'unità immobiliare.

    se invence l'ambiente è soggetto a un ricambio d'aria, vuol dire che il riscaldamento all'interno è inferiore al fabbisogno della cubatura dell'unità immobiliare, quindi aumentare la superficie radiante ( ossia gli elementi al radiatore) per rendere l'ambiente asettico, problema risolto in diversi casi, senza alcuna spesa di cappotto o quant'altro.

    Salvo per le unità immobiliari a piano terra a contatto con la superficie delle fondamenta, in quanto vuol dire che l'isolamento non è idoneo, quindi lascia trapassare una forte quantità di umidità.


    ridinò michele

  14. #13
    Non è collegato { 0 mi piace } Nuovo utente Operaio 0
    Località
    Catania
    Messaggi
    28
    Zapotec quindi secondo Te divrei chiedere al costruttore di far aumentare gli elementi dei radiatori?O essendo una casa nuova ha omesso qualcosa riguardante la coebentazione per evitare onte termico o simili?


  15. #14
    Non è collegato { 0 mi piace } Nuovo utente Operaio 0
    Località
    Catania
    Messaggi
    28
    Gentile zatopec
    l'edificio è nuovo (tra 2006/2007)ed è proprio per questo che mi girano...secondo me è inconcepibile che si formi muffa.Sn propenso a intraprendere un'azione legale anche se dovrò prima farmi fare una perizia.Parlo in prima persona ma il problema secondo me è strutturale infatti anche il condomino sotto ha avuto lo stesso problema accentuato,probabilmente dal fatto che ha un giardino antistante.Il problema ha la stessa caratteristica:angolo basso condomino piano terra,angoli alti Io primo piano.Addirittura vorrei che l'azione legale partisse dall'amministratore, visto che si tratta di una questione strutturale quindi di salvaguardia del Condominio.Cosa ne pensi?


  16. #15
    Non è collegato { 0 mi piace } Nuovo utente Geometra 0
    Località
    Torino
    Messaggi
    32
    maxximil,prima di correre in spese onerose, cerca di valutare bene la problematica, vedi bene se riscontri qualche indicazione nel sito che ti ha segnalato Giovanni1943 e quello che ti ho segnalato io che più o meno si equivalgono; inoltre,consiglio giusto può essere quello di raziel79. Il condomino sotto di te, ha probabilmente un problema di isolamento nei muri perimetrali, probabilmente per carenza di guaina catramata la quale serve a isolare appunto la terra del giardino dai muri delle fondamenta, questo può essere il segnale che si trova la muffa in basso all'angolo, a prescindere se sotto eventualmente vi siano cantine. Questo non vuol dire che la tua causa deriva da questo problema, in quanto i danni strutturali sarebbero già evidenti.
    Essendo un'immobile costruito nel 2007, è soggetto alle nuove normative energetiche, sei dotato di termoregolazione? l'impianto è centralizzato o autonomo? continuando a scambiarci informazioni forse giungerai alla soluzione. saluti

+ Rispondi alla Discussione
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Dello stesso argomento


  1. Ciao a tutti e la prima volta che scrivo e vorrei portarvi a conscenza del mio problema. Ormai tre anni fà acquistavo un appartamento classe B in un...
  2. ciao a tutti, Ho un grosso problema ogni anno (nel periodo invernale) nella mia camera da letto si formano delle chiazze di muffa. Partono dagli...
  3. Dal Nov 2008 già alla fine trasloco comunicavo alla amm.che appariva in un vano infiltrazione in un angolo e l'estendersi di muffe,visionato quanto e...