+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 9 di 9

Marche da bollo e registrazione contratti di locazione

  1. #1
    Non è collegato { 0 mi piace } Nuovo utente 0
    Località
    Messaggi
    25

    Marche da bollo e registrazione contratti di locazione

    salve a tutti,
    volevo solo mettere in evidenza che al momento della registrazione di un contratto locativo in sede ADE, le marche da bollo da apporre sul contratto stesso devono avere data precedente o uguale a quella della stipula del contratto, altrimenti viene applicata una cosa simpaticissima che e' la sanzione sulla tassa, pari al 2% del valore della marca da bollo per la quale la data non corrisponde al requisito di anteriorita' alla stipula del contratto.

    Ovviamente la sanzione si paga con altre marche da bollo, che normalmente non si hanno con se, quindi si rischia di fare giri a vuoto con spreco di tempo e usura di nervi.
    Spero sia utile a qualcuno

    saluti!



  2.  Inserisci un quesito, iscriviti gratis al forum adesso »
  3. #2
    Non è collegato { 0 mi piace } Frequentatore Impiegato 12
    Località
    Messaggi
    436
    ...quando si dice "semplifichiamo la burocrazia per invogliare il contribuente a non diventare evasore"....
    ...nessuno è mai riuscito a spiegarmi perché la data sulla marca da bollo deve essere anteriore alla stipula del contratto, visto che la registrazione può essere fatta entro trenta giorni dalla stipula.
    ...misteri dell'erario.


  4. #3
    Non è collegato { 4 mi piace } Staff Moderatore Amministratore di condominio 28
    Località
    Napoli
    Messaggi
    439
    Scritto da MARIVIO il 17 Giu 2011 - 11:20:44:
    ...nessuno è mai riuscito a spiegarmi perché la data sulla marca da bollo deve essere anteriore alla stipula del contratto, visto che la registrazione può essere fatta entro trenta giorni dalla stipula.
    Non deve essere precedente, ma del giorno della stipula oppure antecedente ad essa.
    Il motivo è semplice...
    L'atto va fatto su carta bollata (che non esiste più) quindi va apposta la marca da bollo; ciò è un obbligo che va assolto al momento della stipula dell'atto, e non della sua presentazione all'ufficio.
    Una marca da bollo con data successiva dimostra che è stata apposta in ritardo.
    E' un obbligo che c'è sempre stato, ma senza la data era impossibile da verificare.

    Staff

  5. #4
    Non è collegato { 0 mi piace } Nuovo utente 0
    Località
    Messaggi
    25
    si, e' proprio il caso di dirlo...invogliano proprio...cosi' come quando fai due conti e vedi che la cedolare merita se hai un aliquota del 40%...proprio sulla buona strada.

    la risposta che ho avuto sul perche' di questo ulteriore balzello sul balzello e' stata che da un paio di mesi (da quando cioe' si cerca di far cassa anche sulle inezie) la marca da bollo e' equiparata alla vecchia carta da bollo che dovevi necessariamente aver acquistato prima di redigere il contratto.
    Alla mia replica che questo criterio non poteva essere seguito quando le marche da bollo non avevavo la data impressa, non ho avuto spiegazioni.



  6. #5
    Non è collegato { 264 mi piace } Utente d'eccellenza++ 125
    Località
    Ascoli Piceno
    Messaggi
    10,472
    perche' lo dice la legge
    dpr 642/72 art 11


    MODI DI APPLICAZIONE DELL'IMPOSTA
    Art. 11. Bollo straordinario.
    Per gli atti soggetti a bollo fin dall'origine l'applicazione delle marche da bollo, del visto per bollo e del bollo a
    punzone deve precedere l'eventuale sottoscrizione e, per i registri e repertori, qualsiasi scritturazione.
    É vietato scrivere ed apporre timbri od altre stampigliature sull'impronta del bollo a punzone o sul visto per bollo.

    Prendete in mano la vostra vita e fatene un capolavoro.
    (Papa Giovanni Paolo II )

  7. #6
    Non è collegato { 0 mi piace } Nuovo utente Operaio 0
    Località
    Bergamo
    Messaggi
    2
    Scritto da peppe64 il 17 Giu 2011 - 12:04:06: perche' lo dice la legge
    dpr 642/72 art 11
    MODI DI APPLICAZIONE DELL'IMPOSTA
    Art. 11. Bollo straordinario.
    Per gli atti soggetti a bollo fin dall'origine l'applicazione delle marche da bollo, del visto per bollo e del bollo a
    punzone deve precedere l'eventuale sottoscrizione e, per i registri e repertori, qualsiasi scritturazione.
    É vietato scrivere ed apporre timbri od altre stampigliature sull'impronta del bollo a punzone o sul visto per bollo.

    Prendete in mano la vostra vita e faten [...]



    c



  8. #7
    Non è collegato { 0 mi piace } Nuovo utente Operaio 0
    Località
    Bergamo
    Messaggi
    2
    Scritto da amico 82 il 04 Lug 2011 - 20:10:43:


    c




    salve a tutti volevo sapere da persone piu competenti di me sicuramente se in caso di errata iscrizione di residenza del locatore nel contratto d'affitto quali potrebbero essere le conseguenze e su come si possa rimediare, causa di cio' avendo dato copia di documento d'identita ma con residenza vecchia causa comune ove mi sono trovato successivamente poiche non vi oppongono ne un timbro ne mi hanno cambiato la carta d'identita

    grazie




  9. #8
    Non è collegato { 264 mi piace } Utente d'eccellenza++ 125
    Località
    Ascoli Piceno
    Messaggi
    10,472
    la carta d'identita',lo dice il nome stesso deve consentire l'identificazione del titolare e non la residenza .
    il tuo documento salvo che non sia scaduto e' legalmente valido anche se non riporta la corretta residenza .ovviamente se la residenza non corrisponde in caso di controlli da parte della p.s. devi dichiarare la tua residenza attuale .

    Prendete in mano la vostra vita e fatene un capolavoro.
    (Papa Giovanni Paolo II )

  10. #9
    Non è collegato { 0 mi piace } Frequentatore assiduo Ingegnere 20
    Messaggi
    1,225
    Un problema più serio con l'AdE ha a che fare con la dichiarazione dei redditi e nasce dal fatto che il programma UNICO 2011 a disposizione del contribuente non è veramente identico a quello usato dagli impiegati per trasmettere la dichiarazione stessa. In particolare (è capitato a me in sede di presentazione per la trasmissione telematica), poiché il programma usato dagli impiegati non "va avanti" quando l'impiegato omette di compilare, nel quadro RB, i campi "ICI dovuta" e quindi non li obbliga a copiarli dal brogliaccio in mano al contribuente, talvolta questi benedetti campi restano non compilati, rendendo la dichiarazione incompleta (a meno che il contribuente non se ne accorga al momento).

    jac0
    Spesso la ménte mènte

+ Rispondi alla Discussione

Dello stesso argomento


  1. Per la registrazione del contratto di locazione so che occorrono tre marche da 14, 62 é così? Perchè l'agenzia immobiliare mi parlava di quattro...
  2. Salve,vorrei gentilmente avere dei chiarimenti in merito alla registrazione del contratto di comodato d'uso gratuito. Allora,il mio avv.to ha...
  3. Buon giorno abito in palazzina di 5 condomini, in data 20/10/09 è stata deliberata nomina di un amministratore. Da data di assemblea non c'è stati...