362
67561 utenti registrati
+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 13 di 13
Like Tree1Ringraziamenti
  • 1 Post By Dolores Panýco

MARCA DA BOLLO su ricevuta d'affitto

  1. #1
    Non Ŕ collegato Nuovo utente Disoccupato
    LocalitÓ
    Messaggi
    3

    MARCA DA BOLLO su ricevuta d'affitto

    Salve.

    Sulla ricevuta d'affitto da consegnare all'inquilino, bisogna sempre e comunque apporre una marca da bollo o questa e' necessaria solo in alcuni casi?

    Se e' necessaria, qualcuno saprebbe spiegarmi il perche'?

    L'imposta di registro del 2% che viene pagata all'inizio di ogni annualita', non costituisce gia', di per se', una sorta di conferma dell'importo che si riscuote mese per mese? Perche' bisogna pagare anche le marche da bollo?

    Grazie in anticipo per ogni eventuale delucidazione che verra' fornita.




  2. #2
    Non Ŕ collegato Esperta fiscalista
    Messaggi
    11,664
    Secondo normativa (l'imposta di bollo Ŕ disciplinata dal DPR n░ 642 del 26/10/72) sulle ricevute di pagamento superiori ad Ç 77,47, non soggette ad Iva, deve essere applicata una marca da bollo da Ç 1,81. La ricevuta di affitto Ŕ una ricevuta che attesta il pagamento, come qualsiasi altra, superando l'importo di Ç 77,47 deve essere applicata la marca da bollo. Per evitarne l'assoggettamento, si pu˛ in alternativa pagare il canone con bonifico bancario. In questo caso non Ŕ dovuta ricevuta (a meno che non venga comunque richiesta dal conduttore) e quindi non ci sono marche da bollo da applicare.
    bichette likes this.

  3. #3
    Non Ŕ collegato Utente gold
    Messaggi
    2,593
    Scritto da frank979 il 12 Gen 2012 - 14:38:10: L'imposta di registro del 2% che viene pagata all'inizio di ogni annualita', non costituisce gia', di per se', una sorta di conferma dell'importo che si riscuote mese per mese?
    Perche' bisogna pagare anche le marche da bollo?
    [...]
    Benvenuto sul forum,

    Non si capisce bene che tipo di ragionamento che stai facendo...
    cosa vuol dire che il 2% annuale, starebbe a confermare l'importo mensile?
    Il fatto di mettere un bollo obbligatorio sulla ricevuta, mica certifica che la ricevuta sia giusta ed in regola...
    il bollo messo sulla ricevuta stabilsce soltanto che hai rispettato la normativa sulle IMPOSTE.
    non stabilisce che il fitto mensile sia giusto od appropriato, non stabilisce nulla di nulla, se non il puro e semplice fatto che Ŕ una IMPOSTA obbligatoria per legge. niente altro.

    L'utente dolores ti ha giÓ indicato quale decreto entra in vigore.
    eventualemente, a certe condizioni, potresti valutare l'ipotesi di non rilasciare affatto nessuna tua ricevuta, ma questo sarebbe un altro discorso, di cui discutevamo anche di recente
    http://www.condominioweb.com/forum/f15/canoni-mensili-con-bonifico-ricevuta-36174/
    "Canoni mensili con bonifico, ricevuta fiscale? bollo da 1,81?"


  4. #4
    Non Ŕ collegato Nuovo utente Disoccupato
    LocalitÓ
    Messaggi
    3
    Scritto da dolores il 12 Gen 2012 - 16:25:19: Secondo normativa (l'imposta di bollo Ŕ disciplinata dal DPR n░ 642 del 26/10/72) sulle ricevute di pagamento superiori ad Ç 77,47, non soggette ad Iva, deve essere applicata una marca da bollo da Ç 1,81. La ricevuta di affitto Ŕ una ricevuta che attesta il pagamento, come qualsiasi altra, superando l'importo di Ç 77,47 deve essere applicata la marca da bollo. Per evitarne l'assoggettamento, si pu˛ in alternativa pagare il canone con bonifico bancario. In questo caso non Ŕ dovuta ricevuta (a men [...]

    Ok.

    Ma dove va apposta la marca da bollo? Nella parte che resta a me o in quella da consegnare all'inquilino?

    E cosa scrivere nella ricevuta? Canone d'affitto + marca da bollo o separare le 2 somme non e' necessario?

    Grazie mille


  5. #5
    Non Ŕ collegato Utente gold
    Messaggi
    2,593
    Scritto da frank979 il 12 Gen 2012 - 16:59:39: Ma dove va apposta la marca da bollo?
    Ma comedove devi applicarla,
    devi applicarla sulla Quietanza, che ovviamente sarai tu a scrivere e ceh consegnarai all'inquilino.

    Una (eventuale) seconda doppia copia a ricalco non ha alcun valore e non serve a nulla, pu˛ servire a te stesso come pro memoria ma altriemnti la seconda copia a ricalco del blochettari carini che si acquistano in cartoleria, non ha alcun valore nŔ significato legale.

    Su quello che scriverai, ogni singola voce va evidenziata separatamente, per poter correttamente "imputare" ciascun importo alla relativa voce. Ad esempio se ti paga anche alcune spese condominaili devi esplicitarle chiaramente.




  6. #6
    Non Ŕ collegato Esperta fiscalista
    Messaggi
    11,664
    Scritto da frank979 il 12 Gen 2012 - 16:59:39:

    E cosa scrivere nella ricevuta? Canone d'affitto + marca da bollo o separare le 2 somme non e' necessario?

    Grazie mille

    Allora, l'obbligo di apporre la marca Ŕ a carico del locatore, mentre il costo della stessa Ŕ a carico dell'inquilino.
    Ne consegue che sarebbe corretto compilare la ricevuta di affitto nel modo seguente:

    Canone mese di .............Ç xxx,xx
    marca da bollo ............. Ç 1,81
    _________
    Totale......................Ç xxx,81

  7. #7
    Non Ŕ collegato Nuovo utente Disoccupato
    LocalitÓ
    Messaggi
    3
    Scritto da dolores il 12 Gen 2012 - 18:35:05:
    Allora, l'obbligo di apporre la marca Ŕ a carico del locatore, mentre il costo della stessa Ŕ a carico dell'inquilino.
    Ne consegue che sarebbe corretto compilare la ricevuta di affitto nel modo seguente:

    Canone mese di .............Ç xxx,xx
    marca da bollo ............. Ç 1,81
    _________
    Totale......................Ç xxx,81

    Ok. Grazie a tutti per le celeri risposte, ma a questo punto mi sorge un'altro dubbio.

    Dal momento che la marca da bollo va apposta nella ricevuta da consegnare all'inquilino, cosa succede se il Fisco vuole effettuare un controllo e l'inquilino afferma di aver smarrito tutte le ricevute?

    Le eventuali fotocopie delle ricevute stesse, conservate dal proprietario, sarebbero accettate?







    Non



    Modificato Da - frank979 il 12 Gen 2012 18:48:11

  8. #8
    Non Ŕ collegato Utente elite+
    LocalitÓ
    Ascoli Piceno
    Messaggi
    8,319
    il riferimento per il Fisco e' la cifra prevista dal contratto ,e non le ricevute di quietanza .


    Prendete in mano la vostra vita e fatene un capolavoro.
    (Papa Giovanni Paolo II )

  9. #9
    Non Ŕ collegato Nuovo utente Altra.professione
    LocalitÓ
    Sassari
    Messaggi
    1
    Scritto da caval il 12 Gen 2012 - 16:51:01: Benvenuto sul forum,

    Non si capisce bene che tipo di ragionamento che stai facendo...
    cosa vuol dire che il 2% annuale, starebbe a confermare l'importo mensile?
    Il fatto di mettere un bollo obbligatorio sulla ricevuta, mica certifica che la ricevuta sia giusta ed in regola...
    il bollo messo sulla ricevuta stabilsce soltanto che hai rispettato la normativa sulle IMPOSTE.
    non stabilisce che il fitto mensile sia giusto od appropriato, non stabilisce nulla di nulla, se non il puro e semplice [...]

    Ciao a tutti, chiedo scusa per il disturbo avrei bisogno di alcune delucidazioni.
    Se nel contratto non ho previsto che la marca da bollo fosse a carico dei conduttori, e io locatore mi sono svegliato 7 mesi dopo. Posso chiedere la retroattivitÓ della mia spesa precedente (1,81 x 5 conduttori x 7 mesi). E ancora, se i miei conduttori sostengono che loro non pagano perchÚ non c'Ŕ scritto nel contratto, come mi devo comportare?


  10. #10
    Non Ŕ collegato Utente elite+
    LocalitÓ
    Ascoli Piceno
    Messaggi
    8,319
    non occorre scriverlo nel contratto di locazione che la marca delle ricevute sono a carico dell'affittuario ,lo stabilisce gia' la legge .

    codice civile
    Art. 1199.
    Diritto dei debitore alla quietanza.

    Il creditore che riceve il pagamento deve, a richiesta e a spese del debitore, rilasciare quietanza e farne annotazione sul titolo, se questo non Ŕ restituito al debitore.

    Il rilascio di una quietanza per il capitale fa presumere il pagamento degli interessi.


    ôPunt˛, duje puntý, punt˛ e virgolÓ, ma sý, fai bberŔ ca' abbondiam˛, abondantýs adbondand¨m"

  11. #11
    Non Ŕ collegato Nuovo utente Disoccupato
    LocalitÓ
    monza
    Messaggi
    1
    Buongiorno a tutti, stavo seguendo la discussione sulle marche da bollo poichŔ ho bisogno di capire una cosa.
    Il mio inquilino non ha mai voluto ricevute pur pagandomi in contanti, ci siamo sempre fidati reciprocamente,
    ma ora che Ŕ settembre mi ha chiesto se Ŕ possibile fargli delle ricevute dei mesi passati dell'anno corrente 2013 perchŔ
    gliele hanno chieste per il rilascio della carta di soggiorno.
    Come faccio? E' possibile e legale emettere una ricevuta dei 9 mesi antecedenti con una o pi¨ marche da bollo
    in data per˛ odierna?
    grazie mille a chi risolverÓ questo mio dilemma!

  12. #12
    Non Ŕ collegato Esperta fiscalista
    Messaggi
    11,664
    Citazione Originariamente Scritto da eleonoramrn Visualizza Messaggio
    Buongiorno a tutti, stavo seguendo la discussione sulle marche da bollo poichŔ ho bisogno di capire una cosa.
    Il mio inquilino non ha mai voluto ricevute pur pagandomi in contanti, ci siamo sempre fidati reciprocamente,
    ma ora che Ŕ settembre mi ha chiesto se Ŕ possibile fargli delle ricevute dei mesi passati dell'anno corrente 2013 perchŔ
    gliele hanno chieste per il rilascio della carta di soggiorno.
    Come faccio? E' possibile e legale emettere una ricevuta dei 9 mesi antecedenti con una o pi¨ marche da bollo
    in data per˛ odierna?
    grazie mille a chi risolverÓ questo mio dilemma!
    L'articolo 1199 del codice civile dice: “Il creditore che riceve il pagamento deve, a richiesta e a spese del debitore, rilasciare quietanza e farne annotazione sul titolo, se questo non Ŕ restituito al debitore”. Quindi solo a richiesta il locatore Ŕ tenuto a rilasciare la ricevuta, che pu˛ essere riepilogativa ovvero cumulativa e con imposta di bollo (di 2,00 euro) "fin dall'origine" (una per ogni ricevuta rilasciata). Tradotto: tutto nella legalitÓ.
    ​Staff

  13. #13
    Non Ŕ collegato Frequentatore assiduo Altra.professione
    Messaggi
    1,169
    Citazione Originariamente Scritto da eleonoramrn Visualizza Messaggio
    E' possibile e legale emettere una ricevuta dei 9 mesi antecedenti con una o pi¨ marche da bollo
    in data per˛ odierna?
    Emetti una ricevuta a saldo dell'importo equivalente al canone per il periodo dal xx al yy e ci metti una marca da bollo da 2,00 (con data uguale o antecedente a quella della ricevuta). Visto che sei obbligata a rilasciare ricevuta se richiesta (e nel tuo caso l'inquilino te l'ha richiesta ...anche se con qualche mese di ritardo) penso sia l'unica cosa da fare (io, tra l'altro, faccio cosi).

    EDIT: ecco, neanche il tempo di scrivere e Dolores ti ha giÓ risposto esaurientemente. Scusate quindi il doppione.

+ Rispondi alla Discussione

Dello stesso argomento


  1. scusate l'OT forse troppo OT sulla ricevuta di una donazione di euro 580.00 Ŕ necessario apporre la marca da 1.81Ç?
  2. Buongiorno, devo gestire delle locazioni per una cliente. Mander˛ l'avviso di pagamento per posta. Ci vuole un modulo prestampato (della banca,...
  3. Salve sono nuova. Vorrei sapere se pagando il canone mensile di locazione con assegno occorre anche la ricevuta di quietanza con marca da bollo o se...