Like Tree1Ringraziamenti
  • 1 Post By Misterytrain

Locazione 4+4 e disdetta per gravi motivi

  1. #1
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente -
    Località
    padova
    Messaggi
    1
    Reputazione
    0

    Locazione 4+4 e disdetta per gravi motivi

    Buongiorno. Io e il mio compagno (non siamo sposati) abbiamo stipulato un contratto di locazione 4+4 con cedolare secca intestato ad entrambi. Sono passati 4 anni di locazione e il contratto si è autorinnovato il mese scorso. Il mio contratto di lavoro scadrà a fine anno e ho già ricevuto conferma che non verrà rinnovato. Ho trovato un nuovo lavoro all'estero e devo trasferirmi. Il mio compagno lascerebbe il lavoro per seguirmi. E' possibile recedere dal contratto "per gravi motivi"? Grazie.


  2. #2
     E' online
    { 1157 mi piace }
    Utente elite+
    Località
    Bologna
    Messaggi
    6,957
    Reputazione
    100
    SI, nel rispetto del periodo di preavviso contrattualmente previsto.
    Il trasferimento all'estero per motivi di lavoro è un grave motivo, indipendente dalla propria volontà.

  3.  Inserisci un quesito, iscriviti gratis al forum adesso »
  4. #3
    Non è collegato
    { 629 mi piace }
    Staff Moderatore Geometra L'avatar di Mario Pessina
    Località
    Milano
    Messaggi
    6,212
    Reputazione
    100
    Frustra fit per plura quod potest fieri per pauciora- E' inutile fare con più, ciò che può essere fatto con meno (Rasoio di Ockham)
    Staff
    Milano

  5. #4
    Non è collegato
    { 10 mi piace }
    Primi messaggi Studente
    Località
    Messaggi
    104
    Reputazione
    12

    Question

    Citazione Originariamente Scritto da albano59 Visualizza Messaggio
    Il trasferimento all'estero per motivi di lavoro è un grave motivo, indipendente dalla propria volontà.
    Come “indipendente dalla propria volontà”? La decisione di trasferirsi all’estero con il proprio compagno per ragioni di lavoro costituisce una scelta volontaria del conduttore. Il trasferimento all’estero è riconducibile alla volontà di colei che intende esercitare il recesso. Lo stesso dicasi per il cointestatario del contratto che volontariamente “lascerebbe il lavoro per seguirmi”, si legge. Non si tratta di un trasferimento aziendale inimputabile ed imprevedibile (cambio della sede lavorativa), ma di un trasferimento all’estero frutto di una libera scelta conseguente ad una vicenda personale legata al suo precedente rapporto di lavoro cessato.
    E’ un atto di natura volontaria, pertanto, il requisito di estraneità alla volontà idoneo ad integrare i gravi motivi qui non sussiste, non potendo la sua scelta di lasciare i locali avere l’effetto di un recesso per gravi motivi. In questa prospettiva, il locatore potrebbe ipoteticamente contestarlo, e in corso di causa, dopo tentativo di mediazione, avrebbe buone possibilità di vedere riconosciute le sue ragioni, che poi lo metta in pratica davvero è cosa, invece, tutta da vedere, ma che i motivi addotti, che dovranno essere esplicitati nella comunicazione di recesso, non configurino i gravi motivi per il recesso a me paiono evidenti.
    peppe64 likes this.

  6. #5
     E' online
    { 1157 mi piace }
    Utente elite+
    Località
    Bologna
    Messaggi
    6,957
    Reputazione
    100
    Forse... sono stato troppo succinto.
    Poi ho visto il buon Mario Pessina che ha inserito un ottimo link che spiegava compiutamente "la tragedia" dei gravi motivi.

    Ma visto che sono stato chiamato direttamente in causa... adesso uso qualche parola in più:
    per disdettare la locazione è sufficiente un solo grave motivo comunicato da uno solo dei contraenti.
    Qui in discussione ci viene raccontata tutta la vicenda, ma questa narrazione non è necessariamente da esternare in una eventuale disdetta.
    E' sufficiente segnalare che per esigenze lavorative ci si deve trasferire all'estero.
    E' sufficiente segnalare che uno dei conduttori lavorando con contratto a tempo determinato è già al corrente che il suo contratto non sarà rinnovato ovvero causa perdita di lavoro si disdetta la locazione in quanto non più nella condizione di onorare puntualmente l'affitto, senza fare il minimo cenno della futura occupazione acquisita all'estero.

    Qual'è quel locatore che di fronte a siffatte motivazioni creerebbe ostacolo ?!
    Io, in qualità di locatore, ho lasciato liberi conduttori privi di valide argomentazioni per disdettare, per il semplice motivo che quando un conduttore se ne vuole andare è meglio lasciarlo andare, altrimenti molto spesso quel conduttore ti crea ulteriori danni (diretti o indiretti).
    Ultima modifica di albano59; 16-07-2017 alle 23:43

  7. #6
    Non è collegato
    { 376 mi piace }
    Utente gold
    Messaggi
    4,683
    Reputazione
    72
    Citazione Originariamente Scritto da albano59 Visualizza Messaggio

    ........E' sufficiente segnalare che per esigenze lavorative ci si deve trasferire all'estero.
    ...............Qual'è quel locatore che di fronte a siffatte motivazioni creerebbe ostacolo ?!

    Infatti il nocciolo della questione sta tutto qui.
    Sarebbe un locatore privo di senso della logica, spenderebbe molto più di quanto dovrebbe incassare, senza tener conto, poi, del tempo che ci vorrebbe per la sentenza che, molto probabilmente, potrebbe essergli contro.

    Chi lo farebbe?
    Secondo me nessuno!
    Ciao

  8. #7
    Non è collegato
    { 21 mi piace }
    Frequentatore Amministratore di condominio
    Località
    fano
    Messaggi
    168
    Reputazione
    5
    Secondo me potete inviare disdetta del contratto (almeno sei mesi prima, come dice la legge) in quanto il trasferimento per motivi di lavoro (all'estero oppure in altro comune italiano non cambia le cose) e il ricongiungimento familiare sono "gravi motivi" che lo permettono.

+ Rispondi alla Discussione

Dello stesso argomento


  1. Buongiorno, avrei bisogno di alcune conferme da parte vostra in merito ai termini di disdetta per un contratto di locazione. Mio padre a breve verrà...
  2. Dopo anni...ritorno Vorrei sapere,se possibile,visto che ho capito poco,cosa si intende pe "gravi motivi" per una disdetta di un contratto di...
  3. Buongiorno, mi trovo in una situazione spinosa. Ho un contratto di affitto per la mia abitazione di 4+4 (rinnovato di altri 4 a febbraio di...
  4. Gentilissimi, devo dare disdetta di un contratto di locazione ad uso abitativo, 4+4. Sono conduttore. Sapreste elencarmi altri motivi gravi oltre al...