Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Ex proprietario non cambia residenza

  1. #1
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Impiegato
    Località
    castelnuovo di garf
    Messaggi
    12
    Reputazione
    0

    Ex proprietario non cambia residenza

    Buongiorno vi porgo il mio problema.

    Ho acquistato a Dic/16 un appartamento, l'ex proprietario nello stesso giorno mi fornisce chiavi e locale libero trasferendosi in altro posto.

    Un mese fa circa ,Apr/17, recandomi in comune per cercare di mettermi in regola con la Tassa dei rifiuti, scopro che l'ex proprietario ha ancora la residenza nel mio appartamento. Dopo circa una settimana di tentativi di rintracciarlo telefonicamente, finalmente risponde e gli spiego la situazione, gli chiedo di spostare la residenza il prima possibile perché non voglio rogne col la tassa dei rifiuti, in quanto lui ha in testa 5 persone mentre io solo una. A Mag/17 ricontrollo in comune e scopro che la residenza si trova sempre li.

    Ora non risponde più neanche al telefono e non riesco a rintracciarlo, non so dove abita, sta costruendo casa nuova ma non è ancora completata.

    Tenete presente che io per ora non posso prendere la residenza nell'appartamento perché lo sto ristrutturando ma a breve avrò completato i lavori.

    In questo stato a chi arriva la bolletta della TARI? con quante persone in carico?
    Come faccio a levargli la residenza e a quali rischi posso andare in contro?

    Grazie a chi mi vorrà aiutare!


  2. #2
    Non è collegato
    { 9 mi piace }
    Frequentatore
    Località
    Messaggi
    232
    Reputazione
    16
    Citazione Originariamente Scritto da federicoc09 Visualizza Messaggio
    Buongiorno vi porgo il mio problema.

    Ho acquistato a Dic/16 un appartamento, l'ex proprietario nello stesso giorno mi fornisce chiavi e locale libero trasferendosi in altro posto.

    Un mese fa circa ,Apr/17, recandomi in comune per cercare di mettermi in regola con la Tassa dei rifiuti, scopro che l'ex proprietario ha ancora la residenza nel mio appartamento. Dopo circa una settimana di tentativi di rintracciarlo telefonicamente, finalmente risponde e gli spiego la situazione, gli chiedo di spostare la residenza il prima possibile perché non voglio rogne col la tassa dei rifiuti, in quanto lui ha in testa 5 persone mentre io solo una. A Mag/17 ricontrollo in comune e scopro che la residenza si trova sempre li.

    Ora non risponde più neanche al telefono e non riesco a rintracciarlo, non so dove abita, sta costruendo casa nuova ma non è ancora completata.

    Tenete presente che io per ora non posso prendere la residenza nell'appartamento perché lo sto ristrutturando ma a breve avrò completato i lavori.

    In questo stato a chi arriva la bolletta della TARI? con quante persone in carico?
    Come faccio a levargli la residenza e a quali rischi posso andare in contro?

    Grazie a chi mi vorrà aiutare!
    Se hai comprato l'immobile, quindi presumo che hai stipulato un atto dal notaio, resta tranquillo poiché hai a disposizione tutta la documentazione per dimostrare il momento in cui l'immobile è diventato di tua responsabilità.

    Stai attento però che alcuni comuni (non so se la normativa è uguale a livello nazionale) prevendono che bisogna fare comunque l'attivazione dell'utenza anche se non si è residenti. Anzi spesso bisogna anche pagare con tariffa agevolata, anche se non si è residenti e non si usufruisce dell'immobile, giusto perché si è proprietari.

    Quindi ti consiglio di informarti presso gli sportelli del comune e nel caso fare attivazione della nuova utenza. Per la vecchia utenza non sono problemi tuoi. Anche se in genere ti possono chiedere una copia delle bollette di altre utenze a tuo nome, a dimostrazione che è nella tua disponibilità.

  3.  Inserisci un quesito, iscriviti gratis al forum adesso »
  4. #3
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Impiegato
    Località
    castelnuovo di garf
    Messaggi
    12
    Reputazione
    0
    Quindi, anche se ci fossero disguidi, io con l'atto notarile con data dic/16 posso dimostrare che io devo pagare da gennaio17 solo per una persona giusto?

    Per quanto riguarda altre utenze ho già pagato bollette Enel e ovviamente ho i fogli delle volture di acqua, gas e luce.

  5. #4
    Non è collegato
    { 9 mi piace }
    Frequentatore
    Località
    Messaggi
    232
    Reputazione
    16
    Citazione Originariamente Scritto da federicoc09 Visualizza Messaggio
    Quindi, anche se ci fossero disguidi, io con l'atto notarile con data dic/16 posso dimostrare che io devo pagare da gennaio17 solo per una persona giusto?

    Per quanto riguarda altre utenze ho già pagato bollette Enel e ovviamente ho i fogli delle volture di acqua, gas e luce.
    Sì, in ogni caso, ti consiglio di andare al Comune a chiarire la tua posizione.

  6. #5
    Non è collegato
    { 67 mi piace }
    Frequentatore assiduo
    Località
    Messaggi
    701
    Reputazione
    33
    ho avuto in problema simile, andando nel mio comune ho fatto togliere la residenza all'ex inquilino (doveva entrarne uno nuovo e giustamente non intendeva convivere nelle carte con uno sconosciuto ). è il comune che si deve arrangiare e capire che fine ha fatto l'ex proprietario e la famiglia, tu fai la notifica che non abita più nella casa da te acquistata, porta via copia dell'atto dove risulta la data certa della cessione immobile.

  7. #6
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Impiegato
    Località
    castelnuovo di garf
    Messaggi
    12
    Reputazione
    0
    Grazie mille mi avete tranquillizzato!

  8. #7
    Non è collegato
    { 336 mi piace }
    Frequentatore assiduo Avvocato L'avatar di SisterOfNight
    Località
    Cuneo
    Messaggi
    1,515
    Reputazione
    35
    tu puoi anche dichiarare in Comune che la residenza dell'ex proprietario non è piu' lì, loro fanno gli accertamenti del caso e gliela levano

  9. #8
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Impiegato
    Località
    castelnuovo di garf
    Messaggi
    12
    Reputazione
    0
    AGGIORNAMENTO DELLA SITUAZIONE!

    Stamani, sono ripassato in comune per vedere se l'ex proprietario si era deciso a fare il cambio di residenza, ovviamente non lo ha ancora fatto, ma ho scoperto una cosa.

    La moglie del Tizio circa una settimana fa si è presentata in comune perché gli è arrivata da pagare la TASI, ovviamente ha lasciato detto che non l'avrebbe pagata.

    Lasciando perde che sono nervosissimo per il comportamento di questi personaggi, la signora del comune mi ha suggerito di aspettare una settimana per vedere come evolve la situazione, ma io ho tanta paura che alla fine mi toccherà pagare a me la TASSA.

    Come devo procedere???
    Consigli???

  10. #9
    Non è collegato
    { 67 mi piace }
    Frequentatore assiduo
    Località
    Messaggi
    701
    Reputazione
    33
    tu pagherai da quando sei entrato in possesso della casa.
    Visto il comportamento direi di non attendere, non vedo per quale motivo ti hanno suggerito questo... ormai sono passati più di 30 giorni. Vai in comuni e togli la loro residenza.

  11. #10
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Impiegato
    Località
    castelnuovo di garf
    Messaggi
    12
    Reputazione
    0
    Anche se non posso prendere per ora la residenza?

  12. #11
    Non è collegato
    { 27 mi piace }
    Frequentatore
    Messaggi
    493
    Reputazione
    29
    cetamente. il togliere a loro la residenza non significa che deve essere sostituita da un aòtra residenza. diventerà seconda casa vuota senza nessun residente.

    - - - Aggiornato - - -

    l'0avere residenza altrui in casa pripria è un rischio: caso limite: quelli fanno un guaio e finiscono in tribunale ed il giudice gli da i domiciali presso la loro residenza ovvero a casa tua. non te ne liberi piu poi. uindi cancella la residenza e di corsa.

  13. #12
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Impiegato
    Località
    castelnuovo di garf
    Messaggi
    12
    Reputazione
    0
    Ipotizzando che io ora gli levo di corsa la residenza da li, la trasferirò appena completata cucina e bagno, mi metto in regola con la TARI (pago il periodo da GEN/17 in poi, o dal giorno della residenza in avanti?), l'insoluto che lasceranno i vecchi proprietari chi lo paga?

  14. #13
    Non è collegato
    { 67 mi piace }
    Frequentatore assiduo
    Località
    Messaggi
    701
    Reputazione
    33
    la tari è una utenza quindi l'insoluto è nominativo, il debito continua ad averlo l'ex proprietario. Se non fosse così dovresti pagare anche le bollette acqua luce e gas che ti arrivano a nome dell'ex proprietario se non sono state saldate.
    Per il fatto che non porti subito la residenza potresti chiedere al comune come intendono agire nei tuoi confronti, ogni comune ha le proprie regole e proprie eccezioni, potrebbero farti pagare un po' meno visto che non ci abiti, chiedi a loro

  15. #14
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Impiegato
    Località
    castelnuovo di garf
    Messaggi
    12
    Reputazione
    0
    Quindi l'insoluto segue la persona fisica e non l'immobile, bene...

  16. #15
    Non è collegato
    { 67 mi piace }
    Frequentatore assiduo
    Località
    Messaggi
    701
    Reputazione
    33
    mettiti l'anima in pace, vai in comune e fai a loro tutte le domande possibili ed immaginabili vedrai che sarà più semplice di quanto credi.

  17. #16
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Impiegato
    Località
    castelnuovo di garf
    Messaggi
    12
    Reputazione
    0
    Grazie a tutti!

  18. #17
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Impiegato
    Località
    castelnuovo di garf
    Messaggi
    12
    Reputazione
    0
    Allora stamani sono tornato all'ufficio anagrafe.

    Sono partiti gli accertamenti già da qualche giorno, in quanto, sia l'ufficio tributi e l'anagrafe a conoscenza della mia situazione, si sono messi in moto subito dopo che la moglie dell'ex proprietario si è presentata a tali uffici dicendo che non avrebbe pagato la tassa dei rifiuti per che non abitavano più li. Quindi gli uffici si sono chiesti, se non abitate più li dove state? perché avete sempre la residenza in questo appartamento?

    Mi hanno fatto vedere che hanno contatto il comune dove ora attualmente abitano, e sanno l'indirizzo esatto, i vigili hanno fatto già il primo controllo.

    Per quanto riguarda la tassa dei rifiuti, loro sono tenuti a pagare l'intero periodo in cui hanno mantenuto la residenza nell'appartamento, in quanto la tassa segue appunto la residenza.

    Appena si decideranno a cambiare la residenza, a qual punto potrò portarcela io pagare da quel giorno in avanti.

    Spero di essermi espresso in modo chiaro e comprensibile, ringrazio nuovamente tutti quelli che sono intervenuti nella discussione, vi terrò informati su eventuali aggiornamenti!

+ Rispondi alla Discussione
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Dello stesso argomento


  1. Salve, per quanto riguarda la spesa della luce sono stato fortunato a far competere le spese al vecchio proprietario piuttosto che al nuovo visto...
  2. Un inquilino recede dal contratto di affitto alla scadenza lascia l'appartamento e restituisce chiavi ma non cambia la residenza. Ormai sono passati...
  3. Buonasera a tutti, vorrei porgere una semplice domanda, un mio cliente voleva sapere il proprietario del fondo che confina il suo, mi ha dato i dati...
  4. Ho la residenza in un appartamento regolarmente detenuto in locazione ed ho intestati a me i contratti delle utenze Enel e Gas. Da poco ho acquistato...