+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 7 di 7

Contratto di locazione ad uso abitativo 4+4

  1. #1
    Non è collegato Nuovo utente Consulente
    Località
    Messaggi
    10

    Contratto di locazione ad uso abitativo 4+4

    Salve,
    avrei qualche domanda da porre agli esperti.
    Sto firmando un contratto di locazione ad uso abitativo 4+4 ma ho alcuni dubbi. Premetto che in caso di recesso anticipato entro i primi 18 mesi è previsto un preavviso di 3 mesi.
    Mi son venuto questi dubbi:
    1. Se recedessi dopo un anno di locazione, dando opportuno preavviso, ci sarebbero delle spese di recesso da sostenere?Il locatore mi dice di no dato che l'imposta di registro si paga ogni anno e basta non procedere con la registrazione (pur essendo un contratto 4+4)
    2. E' corretto che il locatore non mi dia una copia del contratto prima di averla firmata?
    3. Dovrei versare una caparra di due mensilità, tale caparra quando deve essermi restituita? Viene restituita anche in caso di recesso senza preavviso?
    4. E' possibile registrare il contratto prima della data di decorrenza?

    Ringraziandovi in anticipo vi saluto.


  2. #2
    Non è collegato Utente gold
    Località
    Bologna
    Messaggi
    2,663
    1) se la locazione si chiude anticipatamente entro il primo anno di locazione, a carico di chi disdice c'è il versamento di €. 67 a favore di AdE;
    2) ma tu la hai richiesta una copia in visione ? Prima di firmare è meglio sapere cosa si sottoscrive;
    3) la cauzione viene sempre restituita al termine della locazione, salvo eventuali danni da rifondere;
    4) si.
    Saluti


  3. #3
    Non è collegato Utente gold
    Località
    Padova
    Messaggi
    3,488
    Premetto che in caso di recesso anticipato entro i primi 18 mesi è previsto un preavviso di 3 mesi.DIREI CHE è BRAVOInfatti la legge prevede 6 mesi per gravi motivi.1. Se recedessi dopo un anno di locazione, dando opportuno preavviso, ci sarebbero delle spese di recesso da sostenere?Il locatore mi dice di no dato che l'imposta di registro si paga ogni anno e basta non procedere con la registrazione (pur essendo un contratto 4+4)Se passa un anno è 1 giorno, devi comunque pagare il 50% dell'imposta annuale per rinnovo di contratto (pari al 2% del canone annuo se invece passano 364 giorni devi comunque pagare 67€ per recesso anticipato.....2. E' corretto che il locatore non mi dia una copia del contratto prima di averla firmata?Basta chiederne una copia, se non te la vuol dare, mandalo a pescare.....3. Dovrei versare una caparra di due mensilità, tale caparra quando deve essermi restituita? normalmente dopo la verifica che i locali siano stati lasciati nelle medesime condizioni in cui sono stati trovati.(salvo diversi accordi) Viene restituita anche in caso di recesso senza preavviso?Se non dai preavviso mentre è previsto nel contratto, logicamente e giustamentenon te la rende.....4. E' possibile registrare il contratto prima della data di decorrenza?CERTO


  4. #4
    Non è collegato Nuovo utente Consulente
    Località
    Messaggi
    10
    Il locatore sostiene che non ci siano neanche i 67€ da pagare, chissà perche!?
    Le spese di registrazione, se il contratto prevede un canone mensile pari a 760€ ammontano a 182,40€ più marche da bollo (da 10,33€ ogni 4 fogli del contratto)?
    Tali spese sono da dividersi in parti uguali tra locatore e conduttore?

    Vi ringrazio per la vostra gentilezza.


  5. #5
    Non è collegato Utente gold
    Località
    Bologna
    Messaggi
    2,663
    Se qualcuno recede anticipatamente prima della naturale scadenza contrattuale (cioè 8 anni di locazione), quel qualcuno i 67 €. li DEVE pagare.
    L'imposta di registro è corretta; è possibile che il locale ufficio AdE richieda altro piccolo importo di qualche euro a titolo di diritto: il tutto è da suddividere in parti uguali.
    Le marche invece sono a carico del conduttore.
    Non dimenticare che c'è da fare anche la comunicazione di cessione fabbricato, spesso causa di inutili e pesanti sanzioni contestabili ad entrambi i contaenti.
    La comunicazione va presentata entro 48 ore dall'ingresso nell'appartamento dell'inquillino (meglio se entro 48 ore dalla firma del contratto) alla Autorità preposta e presente nel tuo Comune: in ordine decrescente Questura, uffico di P.S., Sindaco.
    Saluti


  6. #6
    Non è collegato Nuovo utente Consulente
    Località
    Messaggi
    10
    Cosa è la comunicazione di cessione fabbricato?Credo spetti comunque al locatore...io in questo caso rappresento il conduttore!



    Modificato Da - marco_il_serio il 03 Giu 2010 23:48:20

  7. #7
    Non è collegato Utente gold
    Località
    Bologna
    Messaggi
    2,663
    E' la c.d. denuncia antiterrorismo: nei contratti prestampati standard c'è un foglio apposito da compilare e di solito lo si spedisce con raccomandata a.r.
    Non spetta obbligatoriamente al locatore, anche se questa spesso è la consuetudine. Meglio per te chiarire esplicitamente a chi provvede per l'incombenza. Perchè se l'adempimento non viene eseguito, poi indistintamente sia il locatore che il conduttore si beccano una bella sanzione da 250 Euro (se ben ricordo) a testa !
    Bye bye


+ Rispondi alla Discussione

Dello stesso argomento


  1. Buonasera, sono proprietaria di un appartamento concesso in locazione ad uso abitativo transitorio stipulato in data 01/02/1998 con scadenza...
  2. Mio figlio tra poco acquisterà un appartamento affittato, ma non vorrebbe che il reddito derivante dal canone di affitto gli impedisse di continuare...
  3. Dovendo dare la disdetta da parte del locatore, necessaria da effettuare con 6 mesi di anticipo, in forma scritta con raccomandata al...