+ Rispondi alla Discussione
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 19

Canoni mensili con bonifico, ricevuta fiscale? bollo da 1,81

  1. #1
    Non è collegato Nuovo utente Impiegato
    Località
    Messaggi
    17

    Canoni mensili con bonifico, ricevuta fiscale? bollo da 1,81

    chiedo scusa se è argomento già trattato, ma ho un dubbio:

    in caso di contratto di locazione con pagamento mensile via bonifico è regolare fare una sola ricevuta fiscale a fine anno solare per l'importo delle 12 mensilità moliplicato per 12? rischio che mi venga contestata l'evasione del bollo? oppure poteri proprio evitare di fare anche l'unica a fine anno?

    questo consente di fare una ricevuta SOLA, apporre una SOLA marca da bollo e andare dall'inquilino una volta SOLA a lasciare la ricevuta nella buca della posta.

    ho questo dubbio perchè in giro trovo opinioni discordanti, ovvero:

    1) in caso di pagamento canone locazione con bonifico non è obbligatoria la ricevuta fiscale nè il bollo da 1,81

    2)se il canone è pagato mensilmente, in qualunque modo, anche se con bonifico, va emessa una ricevuta con relativo bollo da 1,81 ogni volta che avviene il pagamento, quindi 12 ricevute e 12 bolli l'anno

    chi mi aiuta?

    grazie!



  2. #2
    Non è collegato Frequentatore Impiegato
    Località
    Messaggi
    436
    Io ricevo il canone via bonifico ogni mese.
    Non ho mai emesso una ricevuta poiché il pagamento è tracciato e da quest'anno l'AdE avrà tutti i movimenti del conto corrente.
    Se l'inquilino richiede la ricevuta la faccio ma il bollo se lo mette lui!


  3. #3
    Non è collegato Utente elite+
    Località
    Ascoli Piceno
    Messaggi
    9,366
    la ricevuta' e' obbligatoria a richiesta dell'inquilino a prescindere dalla tipologia del pagamento (contanti,assegno,bonifico,vaglia etc etc)

    Prendete in mano la vostra vita e fatene un capolavoro.
    (Papa Giovanni Paolo II )

  4. #4
    Non è collegato Frequentatore assiduo Altra.professione
    Messaggi
    1,275
    Scritto da MARIVIO il 10 Gen 2012 - 21:07:11: Se l'inquilino richiede la ricevuta la faccio ma il bollo se lo mette lui!
    Il bollo è a carico del richiedente (affittuario) ma l'obbligo di apporla è di chi emette la fattura o ricevuta. Nel tuo caso se l'inquilino non applica il bollo siete entrambi imputabili di mancato assolvimento dell'imposta di bollo.
    Cito:
    "l’art. 22 del D.P.R. n. 642/72 prevede l’imputazione in via solidale del mancato assolvimento dell’imposta di bollo per gli atti, documenti e registri soggetti al bollo sin dall’origine a coloro che li hanno 1) sottoscritti; 2) ricevuti, accettati o negoziati; 3) enunciati o allegati in altri atti o documenti.


  5. #5
    Non è collegato Frequentatore Impiegato
    Località
    Messaggi
    436
    Esatto. Infatti se l'inquilino mi porta la marca da bollo, visto che è a suo carico, gliela appongo sicuramente.
    Tanto più che la ricevuta serve a lui, a me no di certo!



  6. #6
    Non è collegato Nuovo utente Impiegato
    Località
    Messaggi
    17
    vi ringrazio per gli interventi.

    vedo anche che dopo il mio è stato aperto un thread simile.

    solo che ancora nessuno mi ha chiarito totalmente i dubbi:

    ricevendo i pagamenti via bonifico...il fatto di fare una sola ricevuta "cumulativa" ( mensili moltiplicati per 12= totale+1,81)...è regolare?

    voglio evitare di dover consegnare ogni mese la ricevuta con tanto di 1,81 di bollo...quindi faccio una sola ricevuta cumulativa...è consentito? in questo caso configuro i pagamenti mensili come "acconto" sul canone annuale...a fine anno solare l'ultima mesilità "salderebbe" il canone annuale...chiudendo il cerchio con una unica ricevuta.

    oltre a questo...grazie ai bonifici...se l'inquilino non esige la ricevuta ( io la sto facendo anche se lui mi dice che non gliene frega nulla)...posso evitare di fare anche questa unica che sto facendo?

    grazie!




  7. #7
    Non è collegato Utente gold
    Messaggi
    2,593
    Scritto da seimila il 11 Gen 2012 - 17:04:00: voglio evitare di dover consegnare ogni mese la ricevuta con tanto di 1,81 di bollo... [...]
    Ti sta sfuggendo il nocciolo del discorso.
    Se (ipotesi) al tuo inquilino non interessa avere la "Ricevuta", allora è molto semplice, tu non glila rilasci mai, e vivi felice e conetnto. Non c'è un obbligo annuale o semestrale o quadriemnsile o quel che si vuole. Se a voi due sta bene non rilasciare mai nessuna ricevuta, potete benisimo evitare di fare ricevute.
    (tempo fa un utente fantasioso se ne venne fuori che lo Stato ci avrebbe rimesso il guadagno del bollo, e che si dovevano rilasciare obbligatoriamente. inutile aggiungere che quell'utnte aveva avuto molta fantasia, o molti alcolici)

    Detto e chiarito questo, cioè che la ricevuta non è strettaemnte obblgatoria,
    poi però da vedere come comportarci nel nosrto mondo reale, e non nella teoria delle belle favole.
    Tu come proprietario sei sicuro e puoi ettere la mano sul fuoco che non sorgerà mai nessun problema nei confronti della controparte inquilino?
    e tu come inquilino sei sicuro e puoi mettere la mano sul fuoco, che non sorgerà mai nessun problema nei confronti della controparte proprietario?

    Restando con i piedi per terra, e facendo un giro nei corridoi dei tribunali, mi verrebbe da dire che i contenziosi e le problematiche sono all'ordine del giorno, prima o poi, nei rapporti proprietario-inquilino.
    E' quindi molto consigliabile rilasciare le ricevute mensili, specialmente se ti pagano in contanti.

    Se ti pagano col bonifico bancario, è bene chiarire subito che quella cedolina contabile viene compilata dietro indicazione del "Debitore", e che quindi non potrà mai da sola attestare la reale ottemperanza di tutti gli impegni contrattuali.
    Quindi se ti paga con bonifico dovrà mantenere e conservare tutte quante le cedoline dalla prima all'ultima, per poter ricostruire la cronologia degli eventi come sono accaduti.
    In questo contesto potrebbe avere un certo senso logico il rilasciare una unica ricevuta annuale, che riepologhi ed azzeri con certezza la situazione dei crediti, per i più recenti 12 mesi.

    Per il discorso di quante marche, tieni presente che il concetto è "fin dall'origine", cioè è come se tu scrivessi su di un foglio filigranato emesso dalla zecca di Stato del valore economico di un bollo. Ogni foglio di carta deve avere un bollo. Indipendenmente dalla cifra che ci viene scritta sopra. Un foglio di carta, un bollo.


  8. #8
    Non è collegato Utente gold
    Località
    Bologna
    Messaggi
    2,659
    Scritto da caval il 11 Gen 2012 - 19:26:40: Ti sta sfuggendo il nocciolo del discorso.
    Se (ipotesi) al tuo inquilino non interessa avere la "Ricevuta", allora è molto semplice, tu non gliela rilasci mai, e vivi felice e contento.
    Concordo, supportato anche dall'esperienza diretta.

    Se nel contratto è esplicitamente indicato il pagamento per mezzo di bonifico bancario, abbi l'avvertenza di conservare i periodici estratti conto, da cui si effettua il bonifico (se conduttore) o al quale si riceve il bonifico (se locatore).
    Un ufficio AdE mi ha annullato ed azzerato un erroneo accertamento, proprio con la determinate presentazione a discolpa e verificata rispondenza, fra l'estratto conto bancario (su più annualità) con ben 7 diverse locazioni.
    Saluti


  9. #9
    Non è collegato Nuovo utente Impiegato
    Località
    Messaggi
    17
    noto che dopo il mio primo post si sono scatenati altri thread su argomento praticamente identico...

    evidentemente l'argomento deve essere ostico...

    detto questo...

    per me fare una sola ricevuta ( ovviamente con bollo 1,81) l'anno non solo non è gravoso...ma anche comodo...visto che poi consegno al commercialista una scansione del DOCUMENTO...utilissima per il 740...ahimè...

    quello che vorrei capire esattamente è se esiste qualche normativa che regolamenti la questione:

    ricevo bonifici mensili...devo fare ricevuta mensile?
    per fare ricevuta annuale unica forse dovrei ricevere formalmente un unico pagamento?
    posso giustificare l'unica ricevuta spiegando che i bonifici mensili sono "in acconto" e all'ultimo bonifico " a saldo" emetto ricevuta in bollo?

    via...aiutatemi a trovare "pezze d'appoggio" ufficiali...a parte le opinioni personali che ho capito e comprendo...


  10. #10
    Non è collegato Utente gold
    Messaggi
    2,593
    Scritto da seimila il 12 Gen 2012 - 17:06:13:
    evidentemente l'argomento deve essere ostico...
    [...]
    Riguardo alle tue domande,
    mi pare sia già statao risposto anche con dovizia di particolari e informazioni accessorie,
    non vedo francaamnte cosa potrei aggiungere se non ricopiare le identiche parole...




  11. #11
    Non è collegato Nuovo utente Impiegato
    Località
    Messaggi
    17
    caro caval,

    la tua brutalità in fondo è simpatica, solo che vorrei capire quando dici:

    "Se (ipotesi) al tuo inquilino non interessa avere la "Ricevuta", allora è molto semplice, tu non glila rilasci mai, e vivi felice e conetnto. Non c'è un obbligo annuale o semestrale o quadriemnsile o quel che si vuole. Se a voi due sta bene non rilasciare mai nessuna ricevuta, potete benisimo evitare di fare ricevute"

    e

    "Detto e chiarito questo, cioè che la ricevuta non è strettaemnte obblgatoria,"

    ti chiederei, se ti va:

    1)il riferimento normativo
    2)questa "libertà" vale solo nel mio caso che ricevo pagamenti via bonifico o anche per pagamento in contanti


    grazie!


  12. #12
    Non è collegato Utente elite+
    Località
    Ascoli Piceno
    Messaggi
    9,366
    Art. 1199.
    Diritto dei debitore alla quietanza.

    Il creditore che riceve il pagamento deve, a richiesta e a spese del debitore, rilasciare quietanza e farne annotazione sul titolo, se questo non è restituito al debitore.

    Il rilascio di una quietanza per il capitale fa presumere il pagamento degli interessi.


    questo e' cio che afferma la normativa circa la ricevuta .
    tutto dipende dall'inquilino (debitore) ovvero colui che ha il titolo per obbligarti al rilascio della ricevuta a prescindere dalla tipologia di pagamento .

    Prendete in mano la vostra vita e fatene un capolavoro.
    (Papa Giovanni Paolo II )

  13. #13
    Non è collegato Nuovo utente
    Località
    Rieti
    Messaggi
    13
    ma l'inquilino una ricevuta del pagamento la possiede in quanto rilasciata dalla banca ed anche soggetta al bollo pagato virtualmente dalla stessa banca. sbaglio?
    Se questo è vero a cosa serve una ulteriore ricevuta


  14. #14
    Non è collegato Nuovo utente
    Località
    Rieti
    Messaggi
    13
    l'argomento sembra simile e quindi chiedo: il bollo va messo sulle ricevute di pagamento condominiali?
    grazie


  15. #15
    Non è collegato Utente gold
    Messaggi
    2,593
    Scritto da melea il 12 Gen 2012 - 19:27:54: l'inquilino una ricevuta del pagamento la possiede in quanto rilasciata dalla banca
    Sì, ma _quale_ pagamento?

    Se vuoi ti porto a far vedere i bonifici fatti da un inquilino diciamo /timido/
    il quale per non apparire una cattiva persona all'impiegato di banca, compilava la distinta "pagamento mese di gennaio"
    peccato che fosse indietro di più di sei mesi con i pagamenti...

    Dovresti soltanto riflettere sul semplice fatto che la cedolina contabile bancaria, la compila il "Debitore"...
    Si è mai viso un "Debitore" che possa attestare la propria situazione di regolarità?
    forse nel paese meraviglioso di Alice...




+ Rispondi alla Discussione
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Dello stesso argomento


  1. Salve. Sulla ricevuta d'affitto da consegnare all'inquilino, bisogna sempre e comunque apporre una marca da bollo o questa e' necessaria solo in...
  2. Buongiorno, devo gestire delle locazioni per una cliente. Manderò l'avviso di pagamento per posta. Ci vuole un modulo prestampato (della banca,...
  3. Salve,vorrei sapere se il rilascio dei Certificati di conformità del palazzo(nuova costruzione) ,da parte del costruttore , se bisogna accluderli...