+ Rispondi alla Discussione
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 21

Affittare un appartamento ad una srl -uso ufficio-

  1. #1
    Non è collegato { 0 mi piace } Frequentatore 15
    Località
    Messaggi
    169

    Affittare un appartamento ad una srl -uso ufficio-

    salve,

    il mio inquilino se ne va ed avrei trovato una srl interessata a portare la sede dell'azienda nel mio appartamento

    1. il regolamento di condominio riporta "divieto di locazione ad uffici pubblici" ... questa è un'azienda privata, che potrebbe ricevere qualche cliente per una consulenza una tantum

    non ci dovrebbero essere problemi, no?

    2. quale contratto si può apllicare? l'immobile non è nè un negozio, nè tanto meno un magazzino, è un appartamento in un condominio

    non dovrei essere costretto al contratto 6+6 che si fa per i negozio, no? esiste un contratto tipico per queste situazioni? credo non sia possibile applicare il contratto a canone agevolato (quello dei 3+2, per intenderci) ma forse il normale contratto a prezzo di mercato (4+4) potrebbe essere utilizzabile, essendo il locatario una srl?

    grazie per l'aiuto



  2. #2
    Non è collegato { 227 mi piace } Super Moderator 256
    Località
    Brescia
    Messaggi
    20,695
    Scritto da renoir15 il 21 Dic 2010 - 13:26:01: ma forse il normale contratto a prezzo di mercato (4+4) potrebbe essere utilizzabile, essendo il locatario una srl?
    Scherzi vero?
    Il 4+4 è uso ABITAZIONE,una Srl esercità un'attività industriale,artigianale,commerciale ma pur sempre un'attività,quindi, 6+6.



  3.  Inserisci un quesito, iscriviti al forum adesso »
  4. #3
    Non è collegato { 0 mi piace } Utente gold 42
    Messaggi
    2,593
    Scritto da renoir15 il 21 Dic 2010 - 13:26:01: non dovrei essere costretto al contratto 6+6 che si fa per i negozio, no? es[...]
    Scusa, ma dove lo avresti letto che il 6+6 si applica _soltanto_ ai negozi??

    La definizione completa per tale applicazione, é quella che ti ha giá riportato Patrizia.



  5. #4
    Non è collegato { 0 mi piace } Frequentatore 15
    Località
    Messaggi
    169
    ok grazie

    perdonate la profonda ignoranza

    mai affittato ad una srl, io


  6. #5
    Non è collegato { 227 mi piace } Super Moderator 256
    Località
    Brescia
    Messaggi
    20,695
    Scritto da renoir15 il 22 Dic 2010 - 13:56:58: ok grazie

    perdonate la profonda ignoranza

    mai affittato ad una srl, io

    C'è sempre una prima volta!



  7. #6
    Non è collegato { 0 mi piace } Frequentatore 15
    Località
    Messaggi
    169
    ora il problema è che non vorrei prendere un impegno per ben 12 anni... e la persona con cui ho parlato mi diceva che sarebbe stato più che sufficiente un periodo molto più breve, addirittura lui ha nominato solo tre anni

    ... essendo una srl, avranno bisogno di un contratto dove risulti bene e chiaro che la srl paga il canone, per detrarlo fiscalmente come costo d'azienda

    a meno che ... chiedo a voi in diretta mentre ci penso io non possa locare ad una persona fisica non escludendo il subaffitto che questa potrebbe poi fare alla srl sarebbe cosa realizzabile questa secondo voi?

    domani vedo il mio avvocato e vi faccio sapere cosa consiglia, eh


    mi leggo e mi rendo conto che non è strada percorribile... anche il mio primo inquilino subaffittante, sarebbe costretto ad un 6+6


    Modificato Da - renoir15 il 22 Dic 2010 15:26:40

  8. #7
    Non è collegato { 126 mi piace } Utente gold 50
    Località
    Bologna
    Messaggi
    2,746
    Renoir15, disponi di una u.i. con destinazione d'uso ABITATIVO; in soldoni tu affitti a qualcuno perchè ci abiti.
    Nel momento che tu intendi utilizzare questa u.i. per affittarla a qualcuno che invece ci eserciterà una attività, tieni ben presente che per riuscire a registrare presso AdE quell'eventuale ipotetico nuovo contratto di locazione, tu oltre a dover dipanare le problematiche condominiali dovrai pure aver espletato presso il Comune la procedura per il CAMBIO DESTINAZIONE D'USO (da abitativo a commerciale) con costi da sostenere.
    Saluti


  9. #8
    Non è collegato { 0 mi piace } Frequentatore 15
    Località
    Messaggi
    169
    Scritto da albano59 il 22 Dic 2010 - 15:55:40: Renoir15, disponi di una u.i. con destinazione d'uso ABITATIVO; in soldoni tu affitti a qualcuno perchè ci abiti.
    Nel momento che tu intendi utilizzare questa u.i. per affittarla a qualcuno che invece ci eserciterà una attività, tieni ben presente che per riuscire a registrare presso AdE quell'eventuale ipotetico nuovo contratto di locazione, tu oltre a dover dipanare le problematiche condominiali dovrai pure aver espletato presso il Comune la procedura per il CAMBIO DESTINAZIONE D'USO (da abi [...]


    il regolamento di condominio vieta di usare gli appartamenti come "uffici pubblici" ed io dovrei locare per un ufficio indubbiamente privato

    e l'amministratore della srl mi dice che dovrebbe ricevere pochissime persone a settimana, nemmeno al giorno, dunque scarsissimo passaggio di persone




  10. #9
    Non è collegato { 0 mi piace } Frequentatore 15
    Località
    Messaggi
    169
    l'amm.re della srl dice che può essere lui, come persona fisica, il locatario dell'immobile, senza nominare la srl sul contratto

    si può fare così? ma ha pure nominato una sua "partita IVA"... ho tanto la sensazione che non sia ben informato neanche lui


  11. #10
    Non è collegato { 126 mi piace } Utente gold 50
    Località
    Bologna
    Messaggi
    2,746
    Non sono un fenomeno, ma conoscendo a priori quale sarà la sistemazione finale mi vien da affermare che comunque la si voglia presentare, è una situazione parzialmente illegale e ad alto rischio. Appaiono subito lampanti problemi legati al Comune (destinazione d'uso, agibilità,residenza), ad AdE (registrazione contratti), alla normativa societaria (una srl con sede in un appartamento subaffittato ?! o adirittura senza o altra sede, ma che esercita in un appartamento?!)
    Il problema esploderà nella sua interezza nel momento in cui gli Uffici Pubblici si accorgeranno (perchè se ne accorgeranno) che ben più di qualcosa non va: a chi attribuiranno le resposabilità ?
    Al Locatore (tu) ? Al Conduttore (la persona fisica) ? al Sub-conduttore (la s.r.l.)? O a tutti?
    Meglio attendere altro aspirante inquillino con soli fini abitativi: niente problemi con Condominio, niente problemi con Autorità.
    Saluti


  12. #11
    Non è collegato { 0 mi piace } Frequentatore 15
    Località
    Messaggi
    169
    il subaffitto lo escludo totalmente

    io personalmente, di uffici privati che esercitano in abitazioni normali, ne ho visti diversi

    che siano stati tutti in regola... questo non lo so

    conosco diversi dentisti che esercitano tutti in appartamenti, ed hanno un bel traffico di pazienti

    al di là del regolamento condominiale, un appartamento disabitato di notte... dove non ci sono bambini potenzialmente rumorosi... non dovrebbe suscitare particolari insofferenze




  13. #12
    Non è collegato { 126 mi piace } Utente gold 50
    Località
    Bologna
    Messaggi
    2,746
    Non c'è dubbio.
    Anch'io potrei mostrarti una casa indipendente in un paesino della campagna ferrarese e dirti che puoi abitarci: 5 vani, cucina, garage, cantina, antenna, manca la parabola.
    Peccato che se provassimo ad andare a registrare l'eventuale contratto di locazione ad uso abitativo l'impiegato AdE rifuta la registrazione.
    Perchè a questa che è stata la mia casa natale e che ho abitato per parecchi anni, ad un certo punto è stata richiesta e concessa la variazione della destinazione d'uso con conseguente nuova classificazione catastale.
    Questo edificio, all'apparenza una casa, non può essere utilizzato come civile abitazione, ma solo per uffici o attività commerciali e artigianali.
    Poi, volendo e giocando sull'equivoco casa-non casa, si potrebbero fare tante cose, assumendosi dei rischi.
    Ma agli interessati queste "situazioni grigie" non piacciono.
    Saluti


  14. #13
    Non è collegato { 0 mi piace } Frequentatore 15
    Località
    Messaggi
    169
    dunque l'AdE incrocia i dati catastali con quale ente? dove risulta che un immobile è un ufficio anzichè una casa? sono stato due volte all'AdE a registrare due contratti (rispettivamente erano: uno un 4+4, l'altro un 3+2) e l'impiegato che mi ha ricevuto non ha fatto nessun riscontro (almeno davanti a me)


  15. #14
    Non è collegato { 126 mi piace } Utente gold 50
    Località
    Bologna
    Messaggi
    2,746
    AdE è già in grado di incrociare le registrazioni dei contratti di affitto (che dallo scorso 1 Luglio devono indicare obbligatoriamente i dati catastali dell'immobile affittato) con le utenze (luce,gas,telefono) e le dichiarazioni dei redditi.
    AdE ha tanto tempo per contestare....
    L'anno scorso qualcuno a me vicino si è visto contestare irregolarità su locazioni riferite agli anni 2003/04/05/06......
    Bye bye


  16. #15
    Non è collegato { 227 mi piace } Super Moderator 256
    Località
    Brescia
    Messaggi
    20,695
    Scritto da renoir15 il 22 Dic 2010 - 16:33:11:



    l'amm.re della srl dice che può essere lui, come persona fisica, il locatario dell'immobile, senza nominare la srl sul contratto
    Fiscalmente non è corretto e neppure deducibile in bilancio.
    Complimenti all'amministratore delegato!


+ Rispondi alla Discussione
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Dello stesso argomento


  1. Carissimi amici buonasera a tutti, sapete se posso affittare un appartamento A10 a persona fisica? Se si il contratto deve essere di anni 6+6 o...
  2. Posseggo a Novara un immobile in condominio accatastato come A/10 Ufficio: ho fatto tutte le procedure catastali e di delibera di condominio per...
  3. Buon giorno, abito in una palazzina, costruita di recente, con 5 appartamneti di cui solo 3 venduti, la domanda è: essendo ancora il costruttore...