Pagina 4 di 5 PrimaPrima ... 2345 UltimaUltima
Like Tree8Ringraziamenti

Voglio far Causa al termotecnico e chiedere i danni ( uni10200 )

  1. #52
    Non è collegato
    { 16 mi piace }
    Frequentatore Impiegato
    Località
    parma
    Messaggi
    449
    Reputazione
    11
    Citazione Originariamente Scritto da cicciopasticcio Visualizza Messaggio
    La legge è sicuramente ingiusta e scritta male, però c'è e va rispettata.
    Personalmente questa applicazione (abbiamo potuto derogare alla UNI 10200) mi svantaggia per i tanti millesimi di riscaldamento ma mi fa risparmiare perché uso pochissimo i caloriferi. Il risparmio, ovviamente, è rispetto a prima della contabilizzazione.

    La grande domanda è: se mi fossi staccato dall'impianto condominiale (essendo al settimo e ultimo piano avrei potuto provare), avrei pagato meno?
    Vediamo: perizia per potermi staccare dall'impianto centralizzato, lavori in casa per creare un impianto di riscaldamento autonomo, acquisto di una caldaia a condensazione, consumo di gas, manutenzione annuale della caldaia, pagamento della quota involontaria al condominio. Tra costi una tantum e costi annuali per me sarebbe stato un bagno di sangue. Sbaglio?
    nel tuo caso è andata bene così, ma tu non usi il riscaldamento con i termosifoni.. è grazie.
    Al nord non basta il climatizzatore, fidati che se ogni inverno spendi 2000€ invece di 1000€ il distacco diventa cosa molto fattibile...

  2. #53
    Non è collegato
    { 496 mi piace }
    Utente gold - L'avatar di Mosquiton
    Località
    Roma
    Messaggi
    4,016
    Reputazione
    50
    Citazione Originariamente Scritto da cicciopasticcio Visualizza Messaggio
    La legge è sicuramente ingiusta e scritta male, però c'è e va rispettata.
    Personalmente questa applicazione (abbiamo potuto derogare alla UNI 10200) mi svantaggia per i tanti millesimi di riscaldamento ma mi fa risparmiare perché uso pochissimo i caloriferi. Il risparmio, ovviamente, è rispetto a prima della contabilizzazione.

    La grande domanda è: se mi fossi staccato dall'impianto condominiale (essendo al settimo e ultimo piano avrei potuto provare), avrei pagato meno?
    Vediamo: perizia per potermi staccare dall'impianto centralizzato, lavori in casa per creare un impianto di riscaldamento autonomo, acquisto di una caldaia a condensazione, consumo di gas, manutenzione annuale della caldaia, pagamento della quota involontaria al condominio. Tra costi una tantum e costi annuali per me sarebbe stato un bagno di sangue. Sbaglio?
    Forse si, ma dopo almeno saresti al caldo.

    Il problema degli ultimi piani, con la contabilizzazione, e' che pagano un sacco e stanno al freddo.
    markom likes this.

  3. #54
    Non è collegato
    { 16 mi piace }
    Frequentatore Manager
    Località
    Roma
    Messaggi
    166
    Reputazione
    9
    Forse mi manca un pezzo di conoscenza. Chi sta all'ultimo piano viene riscaldato meno di chi sta sotto? A logica direi di si visto che dalla caldaia e fino al settimo piano c'è tutto un percorso durante il quale ci sarà un tot di dispersione termica dell'acqua.
    Tuttavia, a parte questo va sempre valutato il grado di efficienza termica del proprio appartamento. Se fa schifo, come il mio, la cosa più conveniente non mi pare avere un impianto autonomo ma fare i necessari lavori di coibentazione interna. A quel punto anche una minore efficienza (presunta) dell'impianto condominiale sarà sufficiente a riscaldare casa.

  4. #55
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Pensionato
    Località
    Roma
    Messaggi
    1
    Reputazione
    0
    Sono d'accordo con te. Questa è una legge che fa acqua da tutte le parti.Pensavo che stabilire i consumi in casa propria sarebbe stato valido e invece devi stare per forza ad un clima fisso, non si possono nè alzare nè diminuire. Poi, se li spegni, i consumi risultano sempre uguali e non verificabili perchè non ti danno nè la lettura precedente nè quella attuale e paghi un 30% sui mm. comunque, compresa la lettura dei contabilizzatori che dovrebbe essere uguale per tutti. Quelli del piano terra e dell'attico sono raddoppiati, di conseguenza se il piano terra, attaccato alla caldaia, muore dal caldo, se vuole risparmiare li deve solo chiudere.

  5. #56
    Non è collegato
    { 189 mi piace }
    Utente gold
    Località
    Roma
    Messaggi
    3,264
    Reputazione
    52
    ma poi alla fine Twin, questa causa l'hai intentata o no?
    questo ce lo fai sapere?

  6. #57
    Non è collegato
    { 203 mi piace }
    Frequentatore assiduo Impiantista/tecnico L'avatar di salpa65
    Località
    bologna
    Messaggi
    1,279
    Reputazione
    21
    Un riscaldamento che tenuto spento consuma il trenta per cento dei consumi ideali e se poi abiti negli appartamenti sfavoriti, la tua parte diventa anche il doppio. Proprio un bell'affare. E poi vogliamo parlare del costo di produzione dell'a.c.s. ?
    Prodotta con un vecchio boiler elettrico ( lo spauracchio dei consumi elettrici) costerebbe la metà di quanto costa in uno dei tanti vecchi sistemi centralizzati.
    E' possibile fare una causa contro la stupidità e l'ignoranza?
    Possibile che per un centesimo di una sportina c'è l'indignazione popolare mentre per centinaia di euro ( settimane di lavoro) non si muove foglia.
    Purtroppo occorre farsi delle domande e cercare risposte; se continuiamo a restare nel parco buoi, non potremo far altro che continuare a pagare

  7. #58
    Non è collegato
    { 16 mi piace }
    Frequentatore Impiegato
    Località
    parma
    Messaggi
    449
    Reputazione
    11
    Citazione Originariamente Scritto da enrico dimitri Visualizza Messaggio
    ma poi alla fine Twin, questa causa l'hai intentata o no?
    questo ce lo fai sapere?
    Devo parlare con gli altri inquilini sfavoriti e prendere una decisione se rivolgerci o meno ad un avvocato .
    Oppure fregarmene e coibentarmi il solaio a mie spese in faidate . Non so cosa fare ..

  8. #59
    Non è collegato
    { 16 mi piace }
    Frequentatore Impiegato
    Località
    parma
    Messaggi
    449
    Reputazione
    11
    Citazione Originariamente Scritto da salpa65 Visualizza Messaggio
    Un riscaldamento che tenuto spento consuma il trenta per cento dei consumi ideali e se poi abiti negli appartamenti sfavoriti, la tua parte diventa anche il doppio. Proprio un bell'affare. E poi vogliamo parlare del costo di produzione dell'a.c.s. ?
    Prodotta con un vecchio boiler elettrico ( lo spauracchio dei consumi elettrici) costerebbe la metà di quanto costa in uno dei tanti vecchi sistemi centralizzati.
    E' possibile fare una causa contro la stupidità e l'ignoranza?
    Possibile che per un centesimo di una sportina c'è l'indignazione popolare mentre per centinaia di euro ( settimane di lavoro) non si muove foglia.
    Purtroppo occorre farsi delle domande e cercare risposte; se continuiamo a restare nel parco buoi, non potremo far altro che continuare a pagare
    La mia paura nel far causa ad amministratore è di non uscirne mai più.. forse tra anni cambieranno le cose oppure rimarremo così .. chi lo sa

  9. #60
    Non è collegato
    { 4554 mi piace }
    Utente d'onore+++ - L'avatar di Tullio Ts
    Località
    Trieste
    Messaggi
    38,825
    Reputazione
    100
    Citazione Originariamente Scritto da Twin1981 Visualizza Messaggio
    Devo parlare con gli altri inquilini sfavoriti e prendere una decisione se rivolgerci o meno ad un avvocato .
    Oppure fregarmene e coibentarmi il solaio a mie spese in faidate . Non so cosa fare ..
    Secondo il mio parere forse ti conviene coibentare il solaio a spese tue, prova a trovare qualche preventivo dalle ditte in zona, credo che così risolverai molte dispersioni, e poi ti consiglierei, se non l'hai già fatto di sostituire i serramenti, l'ho fatto io proprio in concomitanza con l'applicazione delle norme sulla contabilizzazione ed ho avuto un abbattimento sui consumi notevole.
    Nel caso vorresti proseguire per vie legali, saprai quando comincerai e non quando finirai, non avrai la certezza di una soluzione a tuo favore e dovrai mettere in conto costi che forse non produrranno nulla.

  10. #61
    Non è collegato
    { 16 mi piace }
    Frequentatore Manager
    Località
    Roma
    Messaggi
    166
    Reputazione
    9
    Infatti il punto non è tanto capire se gli altri inquilini dell'ultimo piano sono disposti a cominciare un percorso lungo e costoso, quanto immaginare quante migliaia di euro ti costerebbe un procedimento legale, che passa anche da una nuova perizia di un ingegnere di parte, di un CTU nominato dal tribunale, e magari dal pagamento delle spese della controparte in caso di sconfitta (possibile se non probabile). E nel frattempo passano anni in cui resti col tuo problema.
    Volendo essere ottimisti non te la caveresti come meno di 5.000 euro. Tanto vale spenderli in coibentazione fatta come si deve e fanc... a sta legge.

  11. #62
    Non è collegato
    { 16 mi piace }
    Frequentatore Impiegato
    Località
    parma
    Messaggi
    449
    Reputazione
    11
    Citazione Originariamente Scritto da cicciopasticcio Visualizza Messaggio
    Infatti il punto non è tanto capire se gli altri inquilini dell'ultimo piano sono disposti a cominciare un percorso lungo e costoso, quanto immaginare quante migliaia di euro ti costerebbe un procedimento legale, che passa anche da una nuova perizia di un ingegnere di parte, di un CTU nominato dal tribunale, e magari dal pagamento delle spese della controparte in caso di sconfitta (possibile se non probabile). E nel frattempo passano anni in cui resti col tuo problema.
    Volendo essere ottimisti non te la caveresti come meno di 5.000 euro. Tanto vale spenderli in coibentazione fatta come si deve e fanc... a sta legge.
    Infatti è quello a cui avevo pensato.. 15 cm nel sottotetto di materiale coibentante è già un ottimo isolamento. La spesa è poca ( 400/500€) per la mia parte . 5000/6000€ me li hanno chiesti per tutto il tetto del condominio con fibra di cellulosa per 20 cm di spessore e garantiscono 3 gradi in più ..

    - - - Aggiornato - - -

    Citazione Originariamente Scritto da Tullio Ts Visualizza Messaggio
    Secondo il mio parere forse ti conviene coibentare il solaio a spese tue, prova a trovare qualche preventivo dalle ditte in zona, credo che così risolverai molte dispersioni, e poi ti consiglierei, se non l'hai già fatto di sostituire i serramenti, l'ho fatto io proprio in concomitanza con l'applicazione delle norme sulla contabilizzazione ed ho avuto un abbattimento sui consumi notevole.
    Nel caso vorresti proseguire per vie legali, saprai quando comincerai e non quando finirai, non avrai la certezza di una soluzione a tuo favore e dovrai mettere in conto costi che forse non produrranno nulla.
    Gli infissi li ho già cambiati , con doppio vetro tripla guarnizione ed anche i cassonetti .. a dir la verità non è che ho risentito " tanto" il cambiamento ..

    A mio parere devi agire sul solaio da lì se ne va tutto il caldo ..
    Ultima modifica di Twin1981; 04-01-2018 alle 09:51

  12. #63
    Non è collegato
    { 4554 mi piace }
    Utente d'onore+++ - L'avatar di Tullio Ts
    Località
    Trieste
    Messaggi
    38,825
    Reputazione
    100
    Citazione Originariamente Scritto da Twin1981 Visualizza Messaggio
    Gli infissi li ho già cambiati , con doppio vetro tripla guarnizione ed anche i cassonetti .. a dir la verità non è che ho risentito " tanto" il cambiamento ..
    A mio parere devi agire sul solaio da lì se ne va tutto il caldo ..
    Infatti, il mio caso è diverso non abitando all'ultimo piano, per questo il solo cambiare i serramenti ha ottenuto un beneficio, comunque l'isolare il solaio dall'esterno sarà una buona soluzione.

  13. #64
    Non è collegato
    { 16 mi piace }
    Frequentatore Impiegato
    Località
    parma
    Messaggi
    449
    Reputazione
    11
    Citazione Originariamente Scritto da Tullio Ts Visualizza Messaggio
    Infatti, il mio caso è diverso non abitando all'ultimo piano, per questo il solo cambiare i serramenti ha ottenuto un beneficio, comunque l'isolare il solaio dall'esterno sarà una buona soluzione.
    Il solaio/sottotetto è essenziale coibentarlo. Il mio fortunatamente non è calpestabile nel senso che nessuno ci porta materiale , accessibile da botola .

    Il sottotetto purtroppo non è un piano libero , infatti ci sono i muriccioli, detto a " nido d'api " . Alcune zone non sono proprio accessibili bisogna farsi un varco nei muriccioli per passare.
    Fortunatamente i fori li hanno già fatti i miei muratori quando mi hanno fatto passare i cavi dell'antenna .

    Quindi per la mia parte utilizzerò rotoli in lana di vetro con freno a vapore di 12/15 cm posati a terra . Per eliminare i ponti termici dei muriccioli salgo in verticale sui muri con il feltro di lana e anche dove il tetto fa l'angolo sui tavelloni ..

    Ho visto anche i tubi del riscaldamento che passano a terra in un punto ( verranno coperto dal feltro ) e in un altro punto invece sono rialzati con 2 mattoni , li pensavo di rivestire i tubi per eliminare le dispersioni . Quei tubi infatti vanno ai miei termosifoni delle camere ..

    Chiudo la zona coibentata con pannelli OSB. L'unica zona calpestabile del tetto è il lucernario ( accesso al tetto ) e l'antenna , fortunatamente quella zona è sopra l'appartamento della mia vicina ...

    Questo è quello che vorrei fare.
    I rotoli in lana di vetro di 12 cm costano 3.23€ al mq , ho fatto i conti e con 400€ esagerando dovrei cavarmela..

  14. #65
    Non è collegato
    { 16 mi piace }
    Frequentatore Manager
    Località
    Roma
    Messaggi
    166
    Reputazione
    9
    Se anche scegliessi materiali più tecnologici e arrivassi a 1000 euro, fossero anche 1500, ti converrebbe sempre più di qualunque contenzioso.
    Valuta bene i materiali, una volta fatto il lavoro difficilmente ci rimetterai mano, quindi spendere qualcosa in più non è sempre un male.

  15. #66
    Non è collegato
    { 4554 mi piace }
    Utente d'onore+++ - L'avatar di Tullio Ts
    Località
    Trieste
    Messaggi
    38,825
    Reputazione
    100
    Citazione Originariamente Scritto da Twin1981 Visualizza Messaggio
    Il solaio/sottotetto è essenziale coibentarlo. Il mio fortunatamente non è calpestabile nel senso che nessuno ci porta materiale , accessibile da botola .

    Il sottotetto purtroppo non è un piano libero , infatti ci sono i muriccioli, detto a " nido d'api " . Alcune zone non sono proprio accessibili bisogna farsi un varco nei muriccioli per passare.
    Fortunatamente i fori li hanno già fatti i miei muratori quando mi hanno fatto passare i cavi dell'antenna .

    Quindi per la mia parte utilizzerò rotoli in lana di vetro con freno a vapore di 12/15 cm posati a terra . Per eliminare i ponti termici dei muriccioli salgo in verticale sui muri con il feltro di lana e anche dove il tetto fa l'angolo sui tavelloni ..

    Ho visto anche i tubi del riscaldamento che passano a terra in un punto ( verranno coperto dal feltro ) e in un altro punto invece sono rialzati con 2 mattoni , li pensavo di rivestire i tubi per eliminare le dispersioni . Quei tubi infatti vanno ai miei termosifoni delle camere ..

    Chiudo la zona coibentata con pannelli OSB. L'unica zona calpestabile del tetto è il lucernario ( accesso al tetto ) e l'antenna , fortunatamente quella zona è sopra l'appartamento della mia vicina ...

    Questo è quello che vorrei fare.
    I rotoli in lana di vetro di 12 cm costano 3.23€ al mq , ho fatto i conti e con 400€ esagerando dovrei cavarmela..
    Volendo potresti fare anche meglio, oltre coibentare il solaio dalla parte sovrastante il tuo appartamento, potresti coibentarlo sul soffitto, è sufficiente uno spessore di c.a. 5 cm con polistirolo e poi ricoperto di isolante da interni, così avrai doppio isolamento con un piccolo abbassamento del soffitto.

  16. #67
    Non è collegato
    { 16 mi piace }
    Frequentatore Impiegato
    Località
    parma
    Messaggi
    449
    Reputazione
    11
    Citazione Originariamente Scritto da cicciopasticcio Visualizza Messaggio
    Se anche scegliessi materiali più tecnologici e arrivassi a 1000 euro, fossero anche 1500, ti converrebbe sempre più di qualunque contenzioso.
    Valuta bene i materiali, una volta fatto il lavoro difficilmente ci rimetterai mano, quindi spendere qualcosa in più non è sempre un male.
    Non ci sono tante soluzioni o i rotoli in lana oppure si insuffla. Il fondo non è regolare quindi ci vuole un materiale che si adatta alle irregolarità..
    Questo il rotolo :

    https://www.bricoman.it/n/edilizia/i...-004/10035911/

  17. #68
    Non è collegato
    { 16 mi piace }
    Frequentatore Impiegato
    Località
    parma
    Messaggi
    449
    Reputazione
    11
    Citazione Originariamente Scritto da Tullio Ts Visualizza Messaggio
    Volendo potresti fare anche meglio, oltre coibentare il solaio dalla parte sovrastante il tuo appartamento, potresti coibentarlo sul soffitto, è sufficiente uno spessore di c.a. 5 cm con polistirolo e poi ricoperto di isolante da interni, così avrai doppio isolamento con un piccolo abbassamento del soffitto.
    Internamente non vorrei fare niente , controsoffittare è una menata.. però in futuro bho la terrei come ultima possibilità..

+ Rispondi alla Discussione
Pagina 4 di 5 PrimaPrima ... 2345 UltimaUltima

Dello stesso argomento


  1. Buonasera, nel condominio ci sono state delle infiltrazioni dal lastrico solare condominiale. Un condomino che ha subito dei danni ai muri e deve...
  2. siamo 11 unita' 8 di queste si e' alleata e vuol far causa contro il costruttore per delle inezie! in realta' la maggior parte riguardano giardini...
  3. le tubature che portano acqua al primo piano, il fabbricato si compone di 2 piani fuori terra, si sono rotte a causa delle temperature molto molto...
  4. Gentili amici, vorrei sapere se un usufruttuario di un appartamento può chiedere, all'amministratore, di inserire all'o.d.g. della prossima assemblea...