+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 7 di 7

Ripartizione acqua contatore condominiale

  1. #1
    Non è collegato { 0 mi piace } Nuovo utente Impiegato 0
    Località
    Sassari
    Messaggi
    34

    Ripartizione acqua contatore condominiale

    Buongiorno, nel condomiio abbiamo un contatore per l'acqua condominiale e i contatori a defalco per ogni appartamento. Mentre non c'è problema per i consumi effettivi di ogni singola famiglia, secondo voi è corretto dividere i consumi del contatore condominiale in parti uguali fra i condomini o si va per millesimi di proprietà? L'acqua viene utilizzta per inaffiare le aiuole che servono tutti alla stessa maniera.... grazie



  2.  Inserisci un quesito, iscriviti gratis al forum adesso »
  3. #2
    Non è collegato { 209 mi piace } Staff Moderatore Consulente 143
    Località
    Palermo
    Messaggi
    11,810
    Ciao
    se fai riferimento all'ecedenza e questa è data dal solo uso per le parti comuni, la ripartizione la potete decidere in assemblea. Io, come ho detto tante volte, ritengo che la spesa debba essere ripartita proporzionalmente ai consumi. Ma ci sono anche altri criteri.. stà a voi decidere quale applicare.




  4. #3
    Non è collegato { 0 mi piace } Nuovo utente Impiantista/tecnico 0
    Località
    Milano
    Messaggi
    4
    esiste una distanza minima di parcheggio rispetto alle finestre e porte d' ingresso nei cortili






  5. #4
    Non è collegato { 209 mi piace } Staff Moderatore Consulente 143
    Località
    Palermo
    Messaggi
    11,810
    Ciao
    @condomiki... ma che vuoi dire?
    se è una domanda (come sembra lo sia) non attinente alla discussione, apri una nuova discussione..




  6. #5
    Non è collegato { 0 mi piace } Nuovo utente Impiegato 0
    Località
    Sassari
    Messaggi
    34
    infatti non ho capito cosa voleva dire ....


  7. #6
    Non è collegato { 0 mi piace } Nuovo utente Impiegato 0
    Località
    Palermo
    Messaggi
    25
    salve a tutti mi intrometto perche in condominio da me alcuni condomini hanno esposto un loro dilamma,che consiste nella ripartizione della luce scala,che ha lo stesso contatore enel dell'autoclave.secondo il loro (a mio avviso giusto)pensiero si dovrebbe dividere la luce scala in 2 parti la prima pari al 30% che riguarda le lampadine scala e androne da conteggiare secondo tabella millesimale luce scala e il restante 70% riguardante la luce consumata dall' autoclave da suddividere secondo il consumo dei rispettivi orologgi per il conteggio dell'acqua dell'appartamento, per cui chi consuma più acqua paga la parte di luca scala per i suoi millesimi e la parte relativa alla luce autoclave secondo il consumo di acqua che da noi e conteggiato annualmente sembra macchinoso e sicuramente l'ho è,mi senbra anche giusto che chi consuma più acqua consuma più ellettricita e debba pagare di più.Sono aperto a suggrimenti e a formule per la suddivisione che siano in regola con la legge per non incorrere in altri discorsi sicuramente più brutti.Grazie e buone serata.

  8. #7
    Non è collegato { 3 mi piace } Primi messaggi 5
    Località
    Messaggi
    83
    Se la differenza nei consumi dell'acqua é dovuta solo all'irrigazione del giardino condominiale, ritengo corretto suddividere la spesa in base ai millesimi, salvo diverso accordo in ambito assemblea.
    Saluti


+ Rispondi alla Discussione

Dello stesso argomento


  1. Buongiorno, spero di essere nella sezione corretta. In un piccolo condominio, con contatore dell' acqua comune, dove vi sono dei sottocontatori,...
  2. Buongiorno, nel nostro condominio vorremmo passare da una fornitura acqua "condominiale" ad una fornitura "singola" nella quale ogni condomino...
  3. Buona sera a tutti, vi espongo un problema sperando di avere delle risposte. Il costruttore dello stabile dove risiedo a fine lavori, 2009, non ha...