Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Fatevi due risate.

  1. #1
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Pensionato
    Località
    Messaggi
    35
    Reputazione
    0

    Fatevi due risate.

    Salve, fatevi appunto due risate e non aggiungo altro.
    Ecco la risposta dell'assemblea alla mia richiesta lettura contatori acqua fredda.
    "In riferimento al riparto dei consumi dell'acqua, l'assemblea, ad eccezione del
    Sig. X (io), delibera di mantenere l'attuale suddivisione (in parti uguali), motivando
    lo status quo al fatto che i contatori si trovano all'interno degli appartamenti, in buona
    parte abitati saltuariamente (estate).Pertanto è impossibile garantire la lettura
    ISTANTANEA dei contatori. Nel caso sarà quindi OBBLIGO dei proprietari TRASFERIRE
    ALL'ESTERNO DETTI CONTATORI ed incaricare una persona- SUPER PARTES - che
    riporterà le letture all'amministratore."


  2. #2
    Non è collegato
    { 238 mi piace }
    Staff Condominioweb Consulente L'avatar di Claistron
    Località
    Brescia
    Messaggi
    1,815
    Reputazione
    34
    Invece di chiederlo "solo a voce", avresti dovuto andare in assemblea con la "legge" in mano ed avvertire che in mancanza di adempimento avrebbero commesso un "reato".

    Oltre all'obbligo di installazione di un contatore in ogni appartamento, la norma prescrive che la ripartizione deve essere effettuata tramite "lettura".

    La legge deve essere rispettata, la trovi al "solito" link:

    http://www.condomini.altervista.org/ContatoriAcqua.htm
    Per leggi e sentenze condominiali: http://www.condomini.altervista.org
    Mi batterò sempre per il 1° comma dell'art. 1118 del c.c., questo sconosciuto!

  3.  Inserisci un quesito, iscriviti gratis al forum adesso »
  4. #3
    Non è collegato
    { 20 mi piace }
    Frequentatore Altra libera prof.
    Località
    Italia
    Messaggi
    413
    Reputazione
    11
    Mi permetto, non esiste sanzione per questa legge?.

    So di molti condomini che ancora ripartiscono a persona.

    http://www.laleggepertutti.it/55258_...ondo-millesimi

    http://www.condominioweb.com/contato...condominio.204

    La delibera è buffa quando è scritto "nel caso"...che vuol dire?
    Ultima modifica di Spaesato; 02-06-2016 alle 20:05

  5. #4
    Non è collegato
    { 238 mi piace }
    Staff Condominioweb Consulente L'avatar di Claistron
    Località
    Brescia
    Messaggi
    1,815
    Reputazione
    34
    Una deliberazione che vada "contra legem" deve essere assunta "all'unanimità" e non a maggioranza.

    Quindi ....
    Per leggi e sentenze condominiali: http://www.condomini.altervista.org
    Mi batterò sempre per il 1° comma dell'art. 1118 del c.c., questo sconosciuto!

  6. #5
    Non è collegato
    { 20 mi piace }
    Frequentatore Altra libera prof.
    Località
    Italia
    Messaggi
    413
    Reputazione
    11
    Capisco: unanimità = nessuno può andare dal giudice.

    Questa legge mi sembra un po' "debole" mancando di sanzione.

  7. #6
    Non è collegato
    { 3 mi piace }
    Primi messaggi -
    Località
    cremona
    Messaggi
    51
    Reputazione
    4
    Guardi...inutile mettere multe e sanzioni, ci abbiamo provato da anni. Non sono legittime perche' l'assemblea non puo' dliberare multe. Ci abbiamo provato per anni, relativamente ad acqua calda ...

    L'Amministratore pero' per certe cose, confermatemi o smentitemi voi che ne sapete piu' di me, e' ''pubblico ufficiale'' e in quanto tale DEVE riuscire ad entrare negli appartamenti , quando serve, come nel caso della lettura del contalitri.

    Secondo me, parere profano, Amministratore puo' proporre un letturista, che passi due volte l'anno, in periodo precisi. Costo irrisorio, ma fate pagare sia che l'utente apra sia che non apra (o non ci sia).

    Per chi non c'e' , appena c'e' puo' fotografare il contalitri e spedire foto in Amministrazione.
    Dopo un anno di questo ''pastrocchio'' l'Amministrazione avra' consumi di tutti e perlomeno una idea dei consumi annui famigliari ...cosi' da permettere una stima migliore della suddivisione a unita' abitative.
    Forse e' un pasticcio, ma cmq una proposta. Auguri .

  8. #7
    Non è collegato
    { 4552 mi piace }
    Utente d'onore+++ - L'avatar di Tullio Ts
    Località
    Trieste
    Messaggi
    38,800
    Reputazione
    100
    Citazione Originariamente Scritto da gianni34 Visualizza Messaggio
    Salve, fatevi appunto due risate e non aggiungo altro.
    Ecco la risposta dell'assemblea alla mia richiesta lettura contatori acqua fredda.
    "In riferimento al riparto dei consumi dell'acqua, l'assemblea, ad eccezione del
    Sig. X (io), delibera di mantenere l'attuale suddivisione (in parti uguali), motivando
    lo status quo al fatto che i contatori si trovano all'interno degli appartamenti, in buona
    parte abitati saltuariamente (estate).Pertanto è impossibile garantire la lettura
    ISTANTANEA dei contatori. Nel caso sarà quindi OBBLIGO dei proprietari TRASFERIRE
    ALL'ESTERNO DETTI CONTATORI ed incaricare una persona- SUPER PARTES - che
    riporterà le letture all'amministratore."
    Sai che puoi fare? Con quella delibera vai dal Giudice di Pace e fai applicare la normativa, cosi che tutti dovranno adeguarsi, e far controllare i contatori da una persona SUPER PARTES per poi fare effettuare i conteggi per l'effettivo consumo d'acqua, ovvero non possono decidere a maggioranza di pagare in parti uguali;

    Il D.P.C.M. 4 marzo 1996 - Disposizioni in materia di risorse idriche (In GU 14 marzo 1996, n. 62, S.O.) impone l'obbligo, ad ogni singola unità abitativa, di installare dei contatori di ripartizione del consumo dell'acqua.
    *La legge n° 36 del 5 Gennaio 1994 è stata abrogata e superata con D.L. n° 152 del 3 Aprile 2006 dove si rafforza quanto detto, allargando tale obbligo anche alle attività produttive e terziarie.
    Ogni condomino può, dunque, far imporre, a tutti gli altri condomini,l'istallazione dei medesimi, se non amichevolmente, in assemblea, anche a mezzo di ordinanza del Giudice di Pace competente nella materia. (continua)

    Fonte http://www.condominioweb.com/contato...#ixzz4ASEgRDGt
    www.condominioweb.com

    P.s. ora non potrai andare dal Giudice di Pace, perchè c'è l'obbligo della mediazione con l'assistenza di un legale
    Ultima modifica di Tullio Ts; 02-06-2016 alle 22:11

  9. #8
    Non è collegato
    { 133 mi piace }
    Utente gold Operaio
    Località
    Varese
    Messaggi
    2,874
    Reputazione
    33
    Citazione Originariamente Scritto da Claistron Visualizza Messaggio
    Una deliberazione che vada "contra legem" deve essere assunta "all'unanimità" e non a maggioranza.

    Quindi ....
    sera, la stessa si può dire anche per l'installazione contabilizzatori di calore? la maggioranza ha detto di no.

  10. #9
    Non è collegato
    { 1997 mi piace }
    Utente d'onore+++ - L'avatar di peppe64
    Località
    Ascoli Piceno
    Messaggi
    19,915
    Reputazione
    100
    Citazione Originariamente Scritto da cercacerca Visualizza Messaggio
    Guardi...inutile mettere multe e sanzioni, ci abbiamo provato da anni. Non sono legittime perche' l'assemblea non puo' dliberare multe. Ci abbiamo provato per anni, relativamente ad acqua calda ...

    L'Amministratore pero' per certe cose, confermatemi o smentitemi voi che ne sapete piu' di me, e' ''pubblico ufficiale'' e in quanto tale DEVE riuscire ad entrare negli appartamenti , quando serve, come nel caso della lettura del contalitri.

    Secondo me, parere profano, Amministratore puo' proporre un letturista, che passi due volte l'anno, in periodo precisi. Costo irrisorio, ma fate pagare sia che l'utente apra sia che non apra (o non ci sia).

    Per chi non c'e' , appena c'e' puo' fotografare il contalitri e spedire foto in Amministrazione.
    Dopo un anno di questo ''pastrocchio'' l'Amministrazione avra' consumi di tutti e perlomeno una idea dei consumi annui famigliari ...cosi' da permettere una stima migliore della suddivisione a unita' abitative.
    Forse e' un pasticcio, ma cmq una proposta. Auguri .
    L'amministratore non e' un pubblico ufficiale .

  11. #10
     E' online
    { 189 mi piace }
    Utente gold
    Località
    Roma
    Messaggi
    3,262
    Reputazione
    52
    nessuno sa dell'esistenza della lettura bluetooth?
    inoltre guarda casomai anche cosa dice al proposito il regolamento di condominio.
    Nei condomini estivi questa lagnanza è molto ricorrente,dovuta anche al fatto che chi affitta o i piano terra,consumano più acqua.
    Posso comunque consolare gianni; dove si è passata alla lettura su contatori, il risparmio è stato modesto.nelle seconde case sono le tasse locali troppo alte,l'acqua è relativa,anche se capisco che per spirito di equità gianni sia risentito.

  12. #11
    Non è collegato
    { 20 mi piace }
    Frequentatore Altra libera prof.
    Località
    Italia
    Messaggi
    413
    Reputazione
    11
    Citazione Originariamente Scritto da enrico dimitri Visualizza Messaggio
    nessuno sa dell'esistenza della lettura bluetooth?
    inoltre guarda casomai anche cosa dice al proposito il regolamento di condominio.
    Nei condomini estivi questa lagnanza è molto ricorrente,dovuta anche al fatto che chi affitta o i piano terra,consumano più acqua.
    Posso comunque consolare gianni; dove si è passata alla lettura su contatori, il risparmio è stato modesto.nelle seconde case sono le tasse locali troppo alte,l'acqua è relativa,anche se capisco che per spirito di equità gianni sia risentito.
    Noi abbiamo i contatori in rete (via cavo, sistema cablato), ottimo sistema il wireless,mi sa costicchia però.

    http://www.bmeters.com/it/telelettura-contatori.htm

  13. #12
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Pensionato
    Località
    Messaggi
    35
    Reputazione
    0
    Grazie per le vostre risposte. Per Dimitri: vedi quelli che consumano per un mese o due
    pagano per quelli che ci stanno tutto l'anno che non cercano di consumare meno
    perché sanno che pagano in parti uguali.
    Per esempio io consumo 20 mc. circa e fra tasse, depurazione, fognatura dovrei spendere
    circa 100 eu. Chi ci abita tutto l'anno e consuma 150-170 mc. dovrebbe spendere circa
    350 eu. Invece paghiamo tutti uguali 170-190 eu.
    Il R.C. dice che i consumi vanno ripartiti secondo la lettura dei contatori, ma nel condominio
    comandano in 4 e l'amministratore, è ovvio, sta con loro.
    Il Giudice di Pace viene a costare troppo. Adesso non ci si può più difendere.

  14. #13
    Non è collegato
    { 238 mi piace }
    Staff Condominioweb Consulente L'avatar di Claistron
    Località
    Brescia
    Messaggi
    1,815
    Reputazione
    34
    Gianni 34 il giudice di pace ti costerebbe circa 160€ senza necessità dell'avvocato, essendo la causa inferiore ai 1.100€, ma ora si è incardinata anche la necessità della "mediazione obbligatoria" propedeutica alla causa vera e propria, che ha costi mediamente intorno ai 500€.

    Tu solo devi decidere in merito.
    Per leggi e sentenze condominiali: http://www.condomini.altervista.org
    Mi batterò sempre per il 1° comma dell'art. 1118 del c.c., questo sconosciuto!

  15. #14
    Non è collegato
    { 4552 mi piace }
    Utente d'onore+++ - L'avatar di Tullio Ts
    Località
    Trieste
    Messaggi
    38,800
    Reputazione
    100
    Citazione Originariamente Scritto da Claistron Visualizza Messaggio
    Gianni 34 il giudice di pace ti costerebbe circa 160€ senza necessità dell'avvocato, essendo la causa inferiore ai 1.100€, ma ora si è incardinata anche la necessità della "mediazione obbligatoria" propedeutica alla causa vera e propria, che ha costi mediamente intorno ai 500€.

    Tu solo devi decidere in merito.
    Infatti, io suppongo che ora non sia più possibile ricorrere al G.d.P. senza legale, dal momento che è obbligatorio iniziare dalla mediazione e purtroppo vedo che i costi saranno maggiori nonchè l'obbligo del legale di parte.

  16. #15
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Pensionato
    Località
    Messaggi
    35
    Reputazione
    0
    E non solo bisogna spendere molto ma anche ammettendo che il Giudice ti dia ragione
    come si fa a far rispettare la sua decisione?
    Se comandano i soliti 4 con l'amministratore dalla loro parte saremo sempre nelle stesse
    condizioni. Potrei cercare di portare dalla mia parte tanti condomini da essere io in maggioranza.
    Ma anche voi sapete cosa vuol dire avere a che fare con persone che si disinteressano comple-
    tamente. La storia si svolge in un piccolo paese dove esistono obblighi di parentela, di cliente-
    lismo, di amicizie più o meno interessate e di menefreghismo e quindi è tutto inutile.
    Scusate lo sfogo e grazie per le vostre risposte.

  17. #16
    Non è collegato
    { 1 mi piace }
    Nuovo utente Pensionato
    Località
    torino
    Messaggi
    27
    Reputazione
    0
    Dalla mia recente esperienza,con avvocati,condivido con GIANNI 34 e TULLIO TS, ora non ci potrà più difendere in quanto i costi di questi sono davvero esorbitanti.E' spiacevole doverlo ammettere ma questo è e sarà il punto di forza per gli amministratori negligenti e inabempienti.

  18. #17
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Pensionato
    Località
    Messaggi
    35
    Reputazione
    0
    Citazione Originariamente Scritto da pautasso maurilio Visualizza Messaggio
    .E' spiacevole doverlo ammettere ma questo è e sarà il punto di forza per gli amministratori negligenti e inadempienti.
    E dei FURBETTI del condominio.
    Cosa ne dite, facciamo come nel FAR WEST? Ma anche a quei tempi c'erano i soliti PERDENTI.
    E allora?

Discussione Chiusa
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima