+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 5 di 5

Criteri ripartizione fattura acqua AQP

  1. #1
    Non è collegato { 0 mi piace } Nuovo utente Operaio 0
    Località
    Messaggi
    2

    Criteri ripartizione fattura acqua AQP

    ciao a tutti, ho visto da poco questo forum e mi è piaciuto subito, soprattutto per la gentilezza e la professionalità delle risposte.
    Vi scrivo per un problema.
    vivo in un condominio in provincia di bari, con amministratore, contatore centrale più contatori divisionali per ciascun appartamento e box, in cui è nata un'accesa discussione per la ripartizione delle quote acqua. mi spiego: l'amministratore alla fattura di conguaglio addebita a ciascun'utenza la quota derivante dai consumi in base alla fasce di appartenenza (vedi AQP), in maniera tale che, in base ai contatori singoli, ciascun condomino paghi la sua quota; questo "metodo" è stato adottato da diversi anni e regolarmente deliberato dall'assemblea di condominio. Ultimamente però un condomino si è opposto a questo calcolo dichiarando che i consumi di ciascun'utenza dovessero essere fatturati in base alle fasce riferite in fattura, rifiutandosi di pagare il conguaglio nonostante abbia accettato e firmato la delibera di cui sopra.
    C'è qualcuno che può aiutarmi, magari indicando anche qualche riferimento normativo?
    Grazie a tutti



  2.  Inserisci un quesito, iscriviti gratis al forum adesso »
  3. #2
    Non è collegato { 0 mi piace } Frequentatore Geometra 19
    Località
    La Spezia
    Messaggi
    634
    benvenuto nel forum!
    se il condomino ha accettato e firmato la delibera, e non ha fatto opposizione entro i gg. 30 dal ricevimenrto del verbale di assemblea, il problema non si pone: lettera di sollecito a pagare antro gg.7, in difetto pratica al legale per il Decreto Ingiuntivo.
    vedrai che pagherà.

    ar

  4. #3
    Non è collegato { 15 mi piace } Utente gold Pensionato 55
    Località
    Bari
    Messaggi
    3,751
    Concordo con Aldo Raggi e aggiungo:noi adottiamo lo stesso criterio per la ripartizione dell'acqua;ad ogno condomino fa carico la quota impegnativa nonchè il consumo risultante dal contatore divisionale dell'appartamento o del locale di sua proprietà.La lettura è affidata in appalto ad una ditta e questa spesa viene ripartita in parti uguali,corrispondenti al numero dei contatori.
    Infine metodo di ripartizione e stabilito e regolamentato dal regolamento di condominio.
    Ciao
    Nicola.L


  5. #4
    Non è collegato { 0 mi piace } Nuovo utente Operaio 0
    Località
    Messaggi
    2
    grazie per la solerzia nella risposta, davvero molto gentili.
    Sinceramente non so se il condomino ha fatto ricorso entro 30 gg, chiederò all'amministratore. Se così fosse, che succederebbe?


  6. #5
    Non è collegato { 15 mi piace } Utente gold Pensionato 55
    Località
    Bari
    Messaggi
    3,751
    Scritto da gordon74blu il 29 Nov 2010 - 15:34:46: grazie per la solerzia nella risposta, davvero molto gentili.
    Sinceramente non so se il condomino ha fatto ricorso entro 30 gg, chiederò all'amministratore. Se così fosse, che succederebbe?

    Che il condomino deve pagare la quota altrimenti si procederà con il decreto ingiuntivo.


+ Rispondi alla Discussione

Dello stesso argomento


  1. Buongiorno, il mio condominio è così composto: ci sono in totale 6 piani così suddivisi Piano -1 (Rimessa auto) Piano terra con 3 appartamenti...
  2. Salve, credo che la ripartizione della fattura dell'acqua debba obbedire a 2 principi: spese fisse da dividere per il numero di unità abitative;...
  3. ciao a tutti. le voci della fattura dell'acqua del mio condominio sono: - quote fisse - tariffa acqua - tariffa fognatura + depurazione -...