Buongiorno ... Acqua nei tubi del Gas - costi riparazione

  1. #1
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Impiegato
    Località
    Trissino
    Messaggi
    3
    Reputazione
    0

    Buongiorno ... Acqua nei tubi del Gas - costi riparazione

    Buongiorno,
    purtoppo ci troviamo in una situazione un po' spiacevole in cui non sappiamo come comportarci.
    Abito in un condominio di 6 appartamenti.
    Ad Agosto 2016, un ns. vicino avverte i gestori della rete Gas di un problema tecnico, escono e appurano che purtoppo le ns tubature del Gas stanno immettendo acqua nella rete Gas di tutte le vie limitrofe. Al tempo l'appartamento era in fase di ristrutturazione e pertanto disabitato.
    Ci mettono circa 2 giorni per risistemare tutta la rete.

    Nel frattempo le linee di gas e acqua sono state rifatte per tutto il condominio e si è scoperto (per vie traverse....paese piccolo e la gente mormora) che l'inquilino del pian terreno era stato avvertito qualche giorno prima dalla rete dell'acqua di un consumo anomalo.
    Pertanto noi abbiamo pensato che la sua conduttura dell'acqua fosse appoggiata al ns tubo del gas e che pertanto vista la perdita avesse danneggiato il ns tubo e l'acqua è arrivata nel tubo del gas (la perdita non è stata mai trovata perchè non abbiamo fatto scavi per ricercarla).
    Purtroppo per questioni di buon vicinato ci risulatava difficile chiedere o accusare (senza prove) il vicino del piano terra
    Fatto sta che poi passato il tempo si pensava che la faccenda si fosse conclusa nel migliore dei modi invece.....Il 15 dicembre 2017 ci arriva una lettera amichevole con richiesta di pagamento di circa 6000€ per rimborso danni causati.
    Ora come posso procedere?
    Come vi comportereste?
    Noi veramente non sappiamo come fare.....non vogliamo litigare ma purtoppo in cuor ns sappiamo che probabilmente la causa è quella e riteniamo opportuno che almeno una parte sia pagata anche da Lui.
    Secondo Voi è possibile richiedere una rateizzazione o uno sconto?
    Grazie per l'attenzione


  2. #2
    Non è collegato
    { 903 mi piace }
    Utente gold Amministratore di condominio L'avatar di bilbetto
    Località
    Roma
    Messaggi
    4,091
    Reputazione
    46
    Dal tuo racconto emergono diverse questioni da chiarire. Difficile, praticamente impossibile, che una “perdita” di una tubazione d’acqua entri nelle tubazioni del gas senza che immediatamente non si percepisca anche una perdita di gas ... ben più pericolosa. Si tratta sicuramente di un “errore” di collegamento effettuato da qualche idraulico o muratore sprovveduto. La cosa che non è chiara, è come sia stato possibile risolvere il problema senza scoprirne la fonte interrompendo il flusso d’acqua (non lo specifichi) e quindi risalire al responsabile. Il fatto che la richiesta di risarcimento sia arrivata al condominio (da parte di chi?) è indicativa su chi pare sia il responsabile, ma naturalmente tutto è possibile. Certamente se non esiste alcuna prova che il vicino sia coinvolto non potrete addebidargli alcuna spesa personale.

  3.  Inserisci un quesito, iscriviti gratis al forum adesso »
  4. #3
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Impiegato
    Località
    Trissino
    Messaggi
    3
    Reputazione
    0
    Scusami ma dalle tue domande mi sono resa conto non essere stata chiara.
    Citazione Originariamente Scritto da bilbetto Visualizza Messaggio
    Dal tuo racconto emergono diverse questioni da chiarire. Difficile, praticamente impossibile, che una “perdita” di una tubazione d’acqua entri nelle tubazioni del gas senza che immediatamente non si percepisca anche una perdita di gas ... ben più pericolosa. Si tratta sicuramente di un “errore” di collegamento effettuato da qualche idraulico o muratore sprovveduto.
    Il condominio è degli anni 90 e nessun lavoro di gas/acqua era stato effettuato in quel periodo.
    Il vicino che ha segnalato il disservizio non aveva più gas in casa.

    Citazione Originariamente Scritto da bilbetto Visualizza Messaggio
    La cosa che non è chiara, è come sia stato possibile risolvere il problema senza scoprirne la fonte interrompendo il flusso d’acqua (non lo specifichi) e quindi risalire al responsabile.
    I tecnici del GAS hanno aperto la ns nicchia e vedevano che dal ns contatore GAS usciva acqua...hanno chiuso la valvola e l'acqua non c'era più....da lì hanno capito che pertanto i ns. tubi avevano immesso nella rete del GAS acqua pertanto hanno chiuso tutte le linee e rifatto gli allacciamenti.
    i tubi danneggiati non sono mai stati ricercati in quanto maggiorparte sono sotto un'area pavimentata e appena successo il guasto abbiamo fatto immediatamente nuove linee sia GAS che Acqua e pertanto escluse le vecchie.

    Citazione Originariamente Scritto da bilbetto Visualizza Messaggio
    Il fatto che la richiesta di risarcimento sia arrivata al condominio (da parte di chi?) è indicativa su chi pare sia il responsabile, ma naturalmente tutto è possibile. Certamente se non esiste alcuna prova che il vicino sia coinvolto non potrete addebidargli alcuna spesa personale.
    La richiesta di risarcimento da parte dei gestori della rete (2Giretegas) è arrivata direttamente a Noi tramite recapito TNT e non ha tutto il condominio.

  5. #4
    Non è collegato
    { 1526 mi piace }
    Staff Moderatore Amministratore di condominio L'avatar di Giovanni Inga
    Località
    Palermo
    Messaggi
    19,189
    Reputazione
    100
    Saranno i postumi delle feste, ma io ancora non ho capito come dell'acqua possa entrare nelle tubazioni del gas...
    O si è verificato quanto ipotizzato da bilbetto oppure c'era una doppia falla nelle due tubazioni.
    Ultima modifica di Giovanni Inga; 01-01-2018 alle 17:44
    Staff
    Palermo

  6. #5
    Non è collegato
    { 2002 mi piace }
    Utente d'onore+++ - L'avatar di peppe64
    Località
    Ascoli Piceno
    Messaggi
    19,950
    Reputazione
    100
    Mi sembra un racconto di “ai confini della realta’“

  7. #6
    Non è collegato
    { 903 mi piace }
    Utente gold Amministratore di condominio L'avatar di bilbetto
    Località
    Roma
    Messaggi
    4,091
    Reputazione
    46
    Cara sweet ciò che affermi è scientificamente impossibile. Una tubazione di gas (in pressione) non può accoglire acqua da un tubo che scorre a fianco e che si rompe. Si tratta certamente di un lavoro fatto male da qualcuno. Si tratta di capre chi sia stato e dimostrarlo, il che a distanza di tempo sarà praticamente impossibili. Ti suggerisco di trovare una soluzione di mediazione con l’ente erogatore e pagare.

  8. #7
    Non è collegato
    { 0 mi piace }
    Nuovo utente Impiegato
    Località
    Trissino
    Messaggi
    3
    Reputazione
    0
    Citazione Originariamente Scritto da bilbetto Visualizza Messaggio
    Cara sweet ciò che affermi è scientificamente impossibile. Una tubazione di gas (in pressione) non può accoglire acqua da un tubo che scorre a fianco e che si rompe. Si tratta certamente di un lavoro fatto male da qualcuno. Si tratta di capre chi sia stato e dimostrarlo, il che a distanza di tempo sarà praticamente impossibili. Ti suggerisco di trovare una soluzione di mediazione con l’ente erogatore e pagare.
    Scusate l'assenza ma ieri il giretto da Auguri era d'obbligo.
    Allora so che sembra una situazione assurda ma è successo proprio questo.
    Ripeto che i tubi, vecchi di 30 anni e sepolti chissà dove sotto terra, si sono lesionati e hanno immesso acqua nella rete del GAS....tra l'altro quando il guasto è stato diagnosticato mio moroso era presente e ha visto con i suoi occhi che l'acqua fuoriusciva dal ns contatore del gas e che se chiudevano gli allacciamenti al ns. contatore l'acqua si fermava....il guasto era innegabile anche se non abbiamo firmato niente.....figurati Noi che dobbiamo pagare 6000€ se non ci sembra assurda questa cosa!
    Dalle Vs. risposte capisco che non c'è soluzione, che la cosa, per quanto ai limiti della realtà è successa, e che, vista la particolarità, non mi sapete aiutare.
    Grazie cmq per l'attenzione.

  9. #8
    Non è collegato
    { 627 mi piace }
    Farronato Amministrazioni Geometra L'avatar di camillo50
    Località
    Romano d'Ezzelino (Vi)
    Messaggi
    6,564
    Reputazione
    97
    ciao
    probabilmente è stato fatto un intervento dove qualcuno ha invertito il collegamento dei tubi. Infatti, l'acqua nella tubazione gas ha interessato le vie limitrofe.
    Verifica tutti gli ultimi interventi e forse scoprirai la causa. Non è possibile infatti, anche se il tuo tubo dell'acqua è marcio e perde, che immetta acqua nella tubazione del gas.

    In quanto alla richiesta dei 6.000 €, chiedi spiegazioni e precise indicazioni che vedano la tua tubazione quale causa, cosa impossibile, anche ipotizzando la assurda possibilità della doppia rottura dei due tubi e nello stesso punto.

    Li qualcuno ha lavorato chiudendo provvisoriamente le due forniture visto che erano vicine, e poi ha invertito i collegamenti.

+ Rispondi alla Discussione

Dello stesso argomento


  1. Salve le colonne di riscaldamento di un impianto centralizzato a circuito aperto passano interrati su una terrazza di proprietà esclusiva,si sono...
  2. Domanda: Se alcune tubazioni delle fogne del palazzo attraversano una cantina/garage, non internamente al muro ma a vista, il pagamento della...
  3. Buonasera a tutti, sono un nuovo iscritto, ed avrei un dubbio da chiarire: in un condominio si è verificata una rottura di un tubo di scarico della...
  4. ho un grosso problema con lo scarico d'acqua della cucina e' intasato e ogni volta che scarico mi si riempiono i lavabi lo stabile e formato da 2...