70356 utenti registrati
+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 6 di 6

Uso passaggio comune

  1. #1
    Non è collegato Nuovo utente Docente
    Località
    Messaggi
    3

    Uso passaggio comune

    Gentilissimi vorrei avere alcune delucidazioni sull'uso di un area non piccola destinata al passaggio comune mio e di un unico altro proprietario.Non è mai esistito un amministratore. Questi ha posto a terra e in vaso piante e fiori (alcune anche di discrete dimensioni) e se ne occupa giornalmente pur non pregiudicando il mio passaggio nell'area in comproprietà. Capita che chiami anche terzi per potare gli arbusti o per sostituire i fiori e che tali terzi sostino, senza neppure chiedere il permesso,temporaneamente nel'area suddetta.Alla richiesta di rimuovere ciò che non mi pare conforme alla destinazione dell'area e che implica un uso unilaterale di parti dell'area questi si rifiuta. Che cosa devo fare?. Chiedo aiuto!


  2. #2
    Non è collegato Frequentatore
    Località
    Messaggi
    234
    Nè lui nè, tanto meno, terzi estranei non comproprietari della parte comune, possono ostacolare il tuo passaggio, a piedi o con veicoli.
    Una diffida scritta a mezzo raccomandata A. R. a far cessare questi comportamenti per te lesivi, è sempre una cosa buona e giusta, e il primo passo per ogni tua azione successiva.

    Saluti.



    Modificato Da - DanieleNa il 01 Mag 2012 07:53:40

    Modificato Da - DanieleNa il 01 Mag 2012 07:54:02

  3. #3
    Non è collegato Nuovo utente Docente
    Località
    Messaggi
    3
    Grazie.Volevo aggiungere che il comproprietario ha giustificato il suo agire affermando che lo scopo dei fiori è puramente ornamentale e che alcuni dei vasi sono posti entro i limiti di gronda. Inoltre che la pianta più ingombrante (POSTA A TERRA)ha almeno dieci anni. Esistono ancora i margini per una diffida?


  4. #4
    Non è collegato Frequentatore
    Località
    Messaggi
    234
    Scritto da kema06 il 01 Mag 2012 - 08:46:55: Grazie.Volevo aggiungere che il comproprietario ha giustificato il suo agire affermando che lo scopo dei fiori è puramente ornamentale e che alcuni dei vasi sono posti entro i limiti di gronda. Inoltre che la pianta più ingombrante (POSTA A TERRA)ha almeno dieci anni. Esistono ancora i margini per una diffida?
    Certamente!
    Ma, ripeto, la diffida è solo il primo atto per ogni tua azione successiva, azione legale ...e lecita (l' azione illecita sarebbe di sollevare la pianta da terra e rompergliela in testa).
    Dalla risposta che ti ha dato (usucapione decennale della pianta, LOL) non credo che ci sia la possibilità per addivinire ad un accordo, contro l' ignoranza, l' arroganza e l' idiozia c' è poco da fare, meglio chiedere la "mediazione" dell' autorità giudiziaria.

    Saluti.


  5. #5
    Non è collegato Nuovo utente Docente
    Località
    Messaggi
    3
    quali potrebbero essere i possibili esiti di questa azione?. Grazie ancora.


  6. #6
    Non è collegato Frequentatore
    Località
    Messaggi
    234
    Scritto da kema06 il 01 Mag 2012 - 21:46:05: quali potrebbero essere i possibili esiti di questa azione?. Grazie ancora.

    Che il giudice di pace regolamenterà l' uso di questa parte comune al posto vostro, ed entrambi sarete tenuti a rispettare quello che deciderà.

    Saluti.


+ Rispondi alla Discussione

Dello stesso argomento


  1. buongiorno e grazie per lo spazio offertomi. sono proprietario dell'ultima porzione di un complesso di 4 unità abitative poste in fila una dietro...
  2. Espongo celermente la questione: una pianta di fico che cresce sul terreno del vicino condomino, adiacente il passaggio che permette l'accesso...
  3. Salve a tutti. Abito in una villetta bifamiliare dove ho il piano terra e il primo piano, il mio vicino invece ha il secondo piano e la mansarda. E'...